EasyCoop si affida a TheGoodOnes per la content strategy e la gestione dei social

EasyCoop è il servizio di spesa online di Coop Alleanza 3.0, la più grande cooperativa di consumatori italiana. Si tratta dell’e-commerce più innovativo d’Italia, con la più ampia offerta per la spesa quotidiana online con consegna a domicilio. L’assortimento conta oltre 10mila prodotti, tra i quali anche 3mila articoli freschissimi (come frutta, verdura, carne, pesce, salumi, latticini, pane e pasticceria), la gamma completa delle linee a marchio Coop e tantissime specialità tipiche locali. Attualmente il servizio è attivo su Roma con l’obiettivo di arrivare a una copertura completa del territorio nazionale.

L’azienda ha deciso di affidare a TheGoodOnes, l’agenzia multicanale specializzata in social marketing, la gestione dei social network con l’obiettivo di sviluppare una strategia di contenuto capace di integrare sito, social network, advertising e crm e comunicare creativamente lo spirito innovativo del nuovo supermercato online.

Simone Gerola Direttore Digital di EasyCoop: “Il nuovo servizio e-commerce di Coop è pensato per stare al passo con le necessità della vita impegnata di tutti, garantendo comodità e efficienza, senza rinunciare alla convenienza e alla qualità dei prodotti. Con TheGoodOnes vogliamo comunicare questi valori creando una transizione più fluida tra contenuto creativo, e-commerce, social network, advertising e crm”.

Marco Marozzi CEO di TheGoodOnes: “Abbiamo costruito la strategia creativa sul concetto di “Fresca, freschissima” che ben si addice alla spesa on-line EasyCoop coprendone tutti gli aspetti dalla stagionalità alla tipicità, dalla conservazione alla preparazione, dalla consegna alla ricetta… abbiamo optato per un trattamento fotografico per restituire la qualità dei prodotti e degli ingredienti con una direzione creativa che punta al forte impatto visuale”.

Quando si parla di food il panorama sociale è piuttosto complesso, forme diverse di contenuti ottengono risultati diversi a seconda delle piattaforme. Se il food è guidato principalmente dalle ricette, Facebook e Instagram offrono ulteriori possibilità per sperimentare diversi tipi di contenuti. La sfida è trovare il giusto mix per interagire con una nuova generazione di consumatori che preferisce cibo fresco, sano, cucinato in casa, e fa la spesa in metropolitana, in pausa pranzo, oppure dal divano di casa propria.