La volgarità in pubblicità: montami a costo zero. Che schifo.

L'Assessorato alla Famiglia del comune di Milazzo ha chiesto il ritiro della campagna contestata del gruppo cittadino "Donne Libere" dell'azenda fotovoltaica Caldron (quanta pubblicità negativa che gli si sta riversando addosso vero?)
"Montami, a costo zero". La pubblicità è stata definita "volgare e sessista" nel comunicato dell'associazione, secondo la quale il messaggio, "stereotipato e non rispettoso della dignità ed integrità umana, risulta degradante e produce un impatto mediatico diseducativo". "Il messaggio pubblicitario deve sempre tenere conto delle ragioni dei destinatari che, in questa occasione, non hanno mancato di far sentire il loro disappunto - hanno commentato dall'Assessorato - Auspichiamo pertanto un pronto ritiro della pubblicità con un messaggio meno discutibile e più positivo".

Non è il primo caso di manifesti "volgari" apparsi in giro.


fonte: http://www.leggo.it/articolo.php?id=73152

In Svizzera si sono beccati questa: Swiss Post

per non parlare di...

 

e questa, ve la ricordate?

seguita da:

che secondo lo studio del professor Fabris:

ricordate questo del 2005?

Aprilia Atlantic

o l'osceno...

 

 

Qualche anno fa invece mi ero scagliato contro la saratoga e questi due spot:

e ma ha dato il suo meglio con "Giovanna..." Per fortuna su comunitazione sia Gloria Pericoli che Fiammetta Benetton e Ilaria di Russo hanna approfondito, con interesse e serietà, il connubio Donna e pubblicità...

ci tenevo però a presentarvi alcuni degli esempi peggiori di comunicazione basata sul sesso in italia. Hai altri esempi?

Tag dell'articolo ricavati in automatico: pubblicità | comunitazione.it | comunitazione | fabris | spot |