Trueid_art=5404&id_area=4&sarea=197

IL MARKETING STUPRATO

Oggi vorrei denunciare i sintomi di una “malattia” che colpisce prevalentemente le PMI ma che è capace di contagiare anche luoghi ed organigrammi importanti. Nelle aziende italiane ci sono molti, troppi presunti direttori o responsabili marketing. Sono persone chiamate da lungimiranti imprenditori e/o supermega dirigenti galattici (per dirla alla Fantozzi) al fine di studiare e sviluppare efficaci strategie. Peccato che tutte le premesse si dissolvano molto spesso in: mera attività commerciale, gestione incoming clienti italiani ed esteri, ossessionanti richieste di preventivi, compilazione di documenti inutili, puntuale castrazione di idee e suggerimenti, discesa irrefrenabile verso il fondo dell’organigramma aziendale. In altri casi, invece, l’imprenditore affida le sorti del povero marketing ai propri figli o figlie pensando così di ripararsi da eventuali danni arrecati all’azienda dalla loro momentanea inesperienza. Ora, io mi chiedo: per quanto ancora il nostro povero marketing subirà queste “violenze”? Quando questa “malattia cronica” verrà sconfitta? Il direttore marketing di un’azienda dovrebbe essere sempre considerato una figura chiave dell’impresa, perché è colui che può e deve rappresentare il faro, la luce che guida R&D, vendite e comunicazione. Gli imprenditori scettici su questo aspetto dovrebbero farsi un esame di coscienza e rendersi conto che se lasciato lavorare, o meglio PENSARE, un bravo uomo di marketing può recare all’impresa maggiori benefici e fatturato di qualsiasi forza vendita. Queste persone devono convincersi che per trasformare la propria azienda da product a marketing oriented il marketing strategico non può essere fatto dietro ad una scrivania, oberati di scadenze ed operatività contingenti ma che bisogna lasciare ai manager il tempo di leggere, cercare, imparare, confrontarsi, ascoltare e soprattutto, ribadisco, pensare. Probabilmente con queste riflessioni ho scoperto l’acqua calda e focalizzare il problema evidentemente non è sufficiente, quindi vi chiedo: se cercassimo insieme di redigere un manifesto a difesa della funzione marketing.. Il vaccino di questa “malattia”? Cercasi volontari… Michele Rinaldi via: “http://mktgcafe.blogspot.com/
Tag dell'articolo ricavati in automatico: marketing |

La nostra community

    Luca Oliverio
    Claudio Capovilla
    Salvatore Pipero
    Paolo Arfelli
    IQUII srl
    Francesca Sanguineti
    Gianluigi Zarantonello
    Jerome Sicard
    Emanuele Tolomei
    Roberto Marsicano
    Fabio Fiori
    Alessandro Prunesti
    alessia de leonardis
    pasquale romano
    Luigi De Luca
    Eidos Communication
    Michele Schisa
    Alessandro Mirri
    Roberta Fabiani
    Michele Rinaldi
    Simona Ibba
    Riccarda Patelli Linari
    Nona Stanciu
    Fabrizio Senici
    daniele vinci
    Alessandra Campanile
    Elena Ianeselli
    Luciano Saltarelli
    Anna Torcoletti
    Sara Caminati
    Nicola Ferrari
    Maresa Baur
    Alt Design Web Agency
    Giovanni Ciardulli
    Giovanni Cappellotto
    Ateneo Impresa

I nostri autori

Job Board

Cernuto Pizzigoni & Partners
cerca Art director Digital
inserita il 20/01/2015 19:09:22
Posytron Engineering s.r.l.
cerca Programmatore Java/WEB
inserita il 12/11/2010 15:45:28
Puoi farlo seguendo queste semplici istruzioni

Latest Posts