Bentornato. Accedi all'area riservata







Non ti ricordi i dati di accesso?Recupera i tuoi dati

Crea il tuo account

756 SHARES

"La pergamena in bianco" in piazza

06/07/2008 30755 lettori
5 minuti

Obietivo: promuovere la rievocazione storica “La Pergamena in bianco”, organizzata dall'Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni (www.atsc-cava.it)

A scendere in campo è stata MTN Company, agenzia di comunicazione d Cava de' Tirreni che ha deciso di adottare un'approccio non convenzionale per la divulgazione e stimolare la partecipazione all'evento.

Scopriamo insieme di cosa si tratta, una storia che si colora nel tempo attraverso testimonianze e racconti e che oggi è tornata a rivivere, ma come?

Una pergamena in bianco sulla quale scrivere i propri desideri. Sembra una favola. Invece è l'affascinante storia dell’antica Città de La Cava.
Nel 1460 il re Ferrante (Ferdinando I) donò alla città, dimostratasi Fedelissima in battaglia, una pergamena in bianco sulla quale i cavesi avrebbero potuto richiedere ciò che fosse loro gradito.

Per promuovere la rievovazione storica, la MTN Company ha portato, venerdì 27 giugno, la pergamena in bianco in piazza, chiedendo ai cittadini di scrivere un desiderio per la propria città.

Una pergamena gigante accompagnata da figuranti in costume, musici e saltinbanchi che hanno portato un po' di Medio Evo nella centralissima Piazza Portanova e su Corso Vittorio Emanuele a Salerno.

I cittadini incuriositi hanno iniziato da subito a scrivere i desideri per la città di Salerno. Accanto alla pergamena gigante, sono state distribuite migliaia di cartoline. I più "timidi", dunque, hanno potuto scrivere i loro desideri e consegnarle ai figuranti.

Nei prossimi giorni i desideri verranno trascritti e consegnati al sindaco della città di Salerno, non si sa mai che si possa muovere qualcosa in questo senso. 


Su Flickr alcune foto dell'iniziativa:
http://flickr.com/photos/mtncompany


Anna Torcoletti
Anna Torcoletti
Blogger | Mobile Application Developer

Nel cassetto (sempre aperto) un diploma in Scienze del Linguaggio (Senigallia) ed una lauerea triennale in Comunicazione Pubblicitaria, al momento ho deciso di aprirne un altro, si chiama: laurea specialistica in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni (Pesaro Studi, sede distaccata di Urbino).
Il mio percorso di studi, come tanti altri studenti, è stato caratterizzato da stagioni estive come cameriera/barista poi in parallelo sono arrivate le ghiotte occasioni, quelle che ti aprono porte inaspettate, quelle a cui dovrai sempre dire grazie per metterti di sporcarti le mani con quel mondo che si chiama "lavoro" che sembra, almeno per il momento, purtroppo, correre in parallelo al mondo "Università". Sto parlando di Comunitazione.it che più del primo amore è fonte inesauribile di spunti ed approffondimenti,è movimento, è partecipazione, è collaborazione, è rete, quindi contatti gli stessi che mi hanno aperto porte diverse più o meno attraenti ma non ce n'è nessuna che non aprirei di nuovo.
Oggi oltre a camminare assieme a Comunitazione dove sono Content Manger e Cordinatrice di Redazione, mi sono trasferita a Bologna dove lavoro presso un'agenzia di Comunicazione Integrata come web 2.0 & social media consultant.
Ogni mattina, dopo aver sognato un giorno di 48 ore, mi sveglio felice di rincorrerne uno di 24, questo finchè riuscirò a cogliere più stimoli possibili e a lasciarmi stupire nel costruirmi passo dopo passo la mia strada.

Tag dell'articolo ricavati in automatico: mtn | mtn company | salerno |