Condividi la tua conoscenza.
Iscriviti e pubblica i tuoi articoli.
Iscriviti alla newsletter

Dalla Campania un singolare appello: “Mandateci i vostri rifiuti!”

Comunicato stampa

redazione di comunitàzione
  pubblicato il . 5740 lettori
Dalla Campania un singolare appello: “Mandateci i vostri rifiuti!”

Comunicato stampa
Cava de'Tirreni (Sa) - 26/05/08

Dalla Campania un singolare appello: “Mandateci i vostri rifiuti!”
Parte da Salerno una provocatoria campagna pubblicitaria
per promuovere la mostra Creatives are Bad


Un sacchetto della spazzatura in bella mostra. Questo il singolare “testimonial” di una campagna pubblicitaria ideata dalla MTN Company, agenzia di comunicazione integrata di Cava de'Tirreni (Sa), per promuovere “Creatives are Bad! - Mostra sulla comunicazione rifiutata”.
Ancora più eloquente lo slogan “Accettiamo rifiuti da tutta Italia”.
Una frase tanto più provocatoria se si considera la provenienza dell'appello: la Campania vessata dall'odiosa emergenza rifiuti.

La parola rifiuto di per sé non evoca niente di buono. Una parola che, specie di questi tempi, puzza di indesiderato e di scomodo. Tuttavia, proprio dalla terra oggi infestata dai rifiuti, alcuni scarti prendono nuova vita.

Riciclaggio? Non proprio. Piuttosto, un'occasione per riflettere sul perché di questa loro condizione. Interrogarsi sui motivi che hanno spinto qualcuno a farli diventare rifiuti. Nell'auspicio che ve ne siano sempre meno.

Ovviamente, non si parla di spazzatura. Piuttosto di lavori (opere sarebbe un po' presuntuoso). Lavori di comunicazione rifiutati dai clienti o censurati dopo la loro pubblicazione che, da due anni a questa parte, sono l'anima di “Creatives are bad! - Mostra sulla comunicazione rifiutata”.

E' proprio questo il concept di comunicazione sviluppato per presentare l'edizione 2008 della mostra.
Come sfondo del materiale pubblicitario e del nuovo sito web (http://www.creativesarebad.com) un'espressiva busta della spazzatura.
Una comunicazione provocatoria, impattante ed ironica per trattare un argomento scomodo: i rifiuti.

Immagine: http://www.flickr.com/photos/mtncompany/2524712438/

redazione di comunitàzione
Pubblicato da


Per contattare questo autore devi esser registrato su comunitazione.it
stampa versione stampabile |

Tag dell'articolo ricavati in automatico: creatives are bad! | la comunicazione | creatives are bad | creatives |

 


I nostri autori

Luca Oliverio
Claudio Capovilla
Salvatore Pipero
Gianluigi Zarantonello
Patrizia Binaschi
Paolo Arfelli
monia donati
marco marozzi
Laura Podda
Jim Adams
Elena Giffoni
Maria Rosaria Polo
Roberto Marsicano
Arianna Vassallo
Giulio Gargiullo
dudet robert
Farmina Pet Foods
enrico beda
Fabio Bax
fondazione accenture
Fabio Fiori
Enrico Beda
stephan roccamo
paolo carta
Francesca Pavesi
Federica Farinelli
Alessandro Prunesti
Giovanni Tornabene
alessia de leonardis
Massimo Giuliano
Stefano Mc Vey
Daria Raiti
Accademia Togliani
AndEventi Comunicare è arte
Silvia Manildo
giulia grondona

Job Board

Cernuto Pizzigoni & Partners
cerca Art director Digital
inserita il 20/01/2015 19:09:22
Posytron Engineering s.r.l.
cerca Programmatore Java/WEB
inserita il 12/11/2010 15:45:28
Puoi farlo seguendo queste semplici istruzioni

Top Articles

Spigolature istruttive in un’ardente estate “fasanese”.

Salvatore Pipero| 29/07/2015 | 235 | 1

Maggioni / Latorre: una conversazione, avvenuta dinanzi ad una folta platea, tra cui personalità di spicco quali l’ex direttore Rai Paolo Garimberti e l’ex direttore generale Federazione Italiana Giuoco Calcio Antonello Valentini.

Comunicare attraverso la tecnologia: qualche insegnamento dal padiglione del Giappone in Expo Milano

Gianluigi Zarantonello| 27/07/2015 | 565 | 1

Avvertenza preliminare e doverosa: se non siete ancora stati in Expo Milano 2015 e volete rimanere con il gusto della sorpresa non leggete ancora questo post e sappiate solo che il padiglione giapponese fa parte di quelli da vedere.

Toyota: Safety Message: by Saatchi & Saatchi Sweden.

redazione di comunitàzione| 21/07/2015 | 768 | 1

Di Saatchi & Saatchi Sweden, una pubblicità radiofonica fuori dal comune

Il mito: un personaggio che vive ormai in un immaginario collettivo senza confini.

Salvatore Pipero| 17/07/2015 | 775 | 1

Un mito è una narrazione investita di sacralità concernente le origini del mondo o ai modi con cui il mondo stesso e le creature viventi hanno raggiunto la forma presente in un certo ambiente socio culturale o in un popolo specifico.

Cara, la tua lettera mi ha intristito

Fulvio Zendrini| 16/07/2015 | 1073 | 1

Io conoscevo un'agenzia che si faceva pagare, perché era più brava , e non perché si trincerava dietro i dictat di questa o quella associazione.

Condividi la tua conoscenza. Iscriviti e pubblica i tuoi articoli, i tuoi comunicati e i tuoi annunici di lavoro
  • Verticali
  • Approfondimenti
  • Scuole e Università
  • Rubriche
  • News
  • Strumenti
Privacy policy | >I testi rimangono proprietà intellettuale e artistica dei rispettivi autori, tutelati dalle norme sul copyright ©
tutti i diritti di comunitàzione.it sono riservati © Luca Oliverio - LVRLuca - febbraio 2002
online dal 23 febbraio 2002 | su server di ehiweb | Terms of Service and Privacy Policy . | Disclaimer | Commerce Policy | | Cookies Policy |