Batteria scarica? Spotbuster vi dà una mano con la cattura di Dodge Nitro.

 

 

 

Bentrovati.

Abbiamo aspettato tutto il mese prima di individuare una preda interessante da catturare. Poi una sera, nel bel mezzo del prime time, ci siamo trovati di fronte al nuovo spot di Dodge Nitro. Il film da 30" inizia con l’inquadratura in soggettiva di un uomo, a bordo del suo Nitro nero.

L’uomo si accorge di un altro autista che armeggia nel cofano della sua auto, rimasta in panne a causa della batteria scarica. Alla sua richiesta di aiuto, non si tira indietro e accosta il mezzo per tentare la messa in moto con i cavi.
L’autista del veicolo sfortunato prova ad avviare il motore invano, così gli chiede di dare un pò di gas. La sgasata del Nitro fa saltare in aria la macchina del poveretto, che quando atterra nella sua auto distrutta, riesce a trovare anche la forza di ringraziare. L’inquadratura si ferma sul veicolo pubblicizzato, accompagnato dal super: New Dodge Nitro. Power Zone. Segue l’animazione del logo e del pay off della casa automobilistica.

 

L'ACCUSA

Lo spot non mette in luce le reali caratteristiche del mezzo. Non ci sono inquadrature che lo mostrano durante la guida, per esaltare le performance di questo nuovo SUV. Anche gli interni non sono mai mostrati nella sequenza.
Inoltre lo spot è troppo aggressivo e la scena del soccorso che finisce male è del tutto negativa.

LA DIFESA

È noto che questo tipo di vetture vengono vendute per il senso di potenza che esprimono, piuttosto che per il loro uso specifico. Ecco allora che una creatività all’inglese, costruita proprio su questo fattore si rivela assai efficace.
La scena del soccorso è divertente, non disturba nessuno proprio perché è volutamente paradossale.

LA SENTENZA

Senza dubbi assoluzione con formula piena. Lo spot centra il benefit che interessa realmente il target di questo prodotto, tutto il resto è solo reason why. Personalmente non avrei mantenuto il format copy internazionale, in Italia il grido "Power zone" non suona con la stessa potenza della lingua originale. Meglio un testo tutto italiano… Vi do appuntamento alla prossima cattura e vi ringrazio per le segnalazioni che continuate a mandare.
Tag dell'articolo ricavati in automatico: occorso | lo spot | spot | spotbuster |