...

Elogio della leggerezza

Cosa cercare ?

Non ho tempo, non c’è spazio, mi sento oppresso.

Non ho tempo, soprattutto.
Non ho mai tempo per fare le cose che devo fare.
Non ho tempo per ascoltare le persone che devo ascoltare, per dire le cose che devo dire, per dedicare tempo, appunto, alle mie cose, a chi mi è caro, sia esso sul lavoro o nella vita vera, quella che inizia alle otto di sera e termina alle otto di mattina….più i week end…se e quando va bene.
Perché, non dimentichiamolo, si lavora per vivere…non il contrario.

Non ho spazio.
Non ho spazio per me, per le mie cose, per i miei libri, per la mia famiglia, per i miei hobbies.
Non ho spazio in casa…non ho case a sufficienza...non ho spazi a sufficienza.
Butto via. Butto via tutto…utile, superfluo, caro, banale e prezioso, vecchio e nuovo, piccolo e grande.
Non ho spazio…spesso neanche per i miei pensieri.
La mente è affollata, caotica, restia ad accettare altro, di più, ancora, diverso…
Poiché, non dimentichiamolo, si pensa per vivere…non il contrario.

Mi sento oppresso.
Mi sento pesante, oppresso.
Sento tutte le responsabilità del mondo sulle mie spalle, quasi fossi un mitico ercole che due tre, cinque mondi interi deve trasportare sulle sue spalle.
Mi opprime il lavoro, la famiglia, gli amici….la salute….
Non mi riesce più di gioire delle piccole cose di tutti i giorni, vedo tutto virato da una luce grigia, opaca.
Mi sento oppresso, pesante.E non va bene….
Perché, non dimentichiamolo, la vita deve essere leggerezza…non il contrario.

Vi ci trovate…vi ci immedesimate ?Allora avete bisogno, come me, di una “registrata”.

Allora avete bisogno d’aria.
Di sole, di sorrisi, di tempo, di calma….di serenità.

Sembrerà banale dirlo, ma in realtà è così semplice.

I valori che più di ogni altro ci renderanno felici nel prossimo futuro sono proprio questi: spazio, tempo e leggerezza.

Solo una buona cena con gli amici, non necessariamente “programmata” nei suoi tempi, non “ristretta” nei suoi luoghi e soprattutto “leggera”, non tanto nelle pietanze, quanto nei pensieri e nei sorrisi che aleggiano sopra le forchette ed i bicchieri, solo questa ci ritemprerà da una giornata pesante.
Solo un week-end A COMPUTER SPENTO, senza mail , telefonino e Blackberry, ma solo con amore, libri, giornali e campagna, mare o monti che dir si voglia, ma la’ dove lo sguardo ed il pensiero possono SPAZIARE, dove il tempo si devide da solo, e non l’organizzate voi, dove il sorriso è LEGGERO nei vostri occhi e nella vostra mente…e soprattutto dove l’amore si puo’ esprimere….solo lì, finalmente, vi sentirete felici.

Tempo, spazio e leggerezza.
Solo così si creano i presupposti per parlare ed ascoltare col cuore.
E solo se due cuori si parlano nasce il sentimento.
E solo se nasce il sentimento, arriva la felicità.

Un sorriso.
Lento, ampio….e leggero.
Tag dell'articolo ricavati in automatico: lavoro | sorriso | famiglia |

La nostra community

    Luca Oliverio
    Claudio Capovilla
    Luigi De Luca
    Alessandro Mirri
    Stefania Minciullo
    Angelo Schillaci
    Gianluigi Zarantonello
    Salvatore Pipero
    adolfo tasinato
    Paolo Arfelli
    IQUII srl
    Francesca Sanguineti
    Jerome Sicard
    Emanuele Tolomei
    Roberto Marsicano
    Fabio Fiori
    Alessandro Prunesti
    alessia de leonardis
    pasquale romano
    Eidos Communication
    Michele Schisa
    Roberta Fabiani
    Michele Rinaldi
    Simona Ibba
    Riccarda Patelli Linari
    Nona Stanciu
    Fabrizio Senici
    daniele vinci
    Alessandra Campanile
    Elena Ianeselli
    Luciano Saltarelli
    Anna Torcoletti
    Sara Caminati
    Nicola Ferrari
    Maresa Baur
    Alt Design Web Agency

I nostri autori

Job Board

Cernuto Pizzigoni & Partners
cerca Art director Digital
inserita il 20/01/2015 19:09:22
Posytron Engineering s.r.l.
cerca Programmatore Java/WEB
inserita il 12/11/2010 15:45:28
Puoi farlo seguendo queste semplici istruzioni

Latest Posts