Condividi la tua conoscenza. Iscriviti e pubblica i tuoi articoli, i tuoi comunicati e i tuoi annunci di lavoro

Iscriviti alla newsletter

La via del marketing non convenzionale

Ninjamarketing

12687
lettori
pubblicato da ninjamarketing.it , il 14/06/2005 |
ninjamarketing.it 
ninjamarketing.it
Profilo
Per contattare questo autore devi esser registrato su comunitazione.it


La via del marketing non convenzionale

Ninjamarketing

La via del marketing non convenzionale

La pubblicità è sul piede di “guerrilla”, pronta a tenderti imboscate quando meno te l’aspetti.Per i pubblicitari del futuro il concetto più o meno sarà questo: fare pubblicità dove il target va, dove si aggrega, dove vive la sua vita di tutti i giorni, e soprattutto stupirlo .

Ormai è chiaro, anche se molti non lo vogliono ammettere, i mezzi classici attraverso cui si sono veicolati fino ad oggi i messaggi pubblicitari delle aziende (televisione, la radio, ma anche internet) sono a portata di “zap”, una rapida pressione del dito e si cambia canale, un click e il banner si chiude .

E mentre negli Usa fra gli addetti ai lavori cresce la tensione a causa dei nuovi sistemi di videoregistrazione digitale come il TiVo - che permettono facilmente di skippare gli spot – fra gli “spettatori” si diffondono i nuovi telecomandi/portachiavi in grado di spegnere tutti gli apparecchi televisivi di un aeroporto . Un nuovo oggetto di culto? Vedremo . Di fatto il target è sempre più impermeabile ai messaggi pubblicitari veicolati attraverso i media classici, e non solo perché possiede gli strumenti per proteggersi . Non ha più tempo né voglia di spapparanzarsi davanti alla tv per sorbirsi un palinsesto appiattito sul peggio . “Non vogliamo più sottometterci alle regole dell’audience!”, dichiarano i telespettatori indispettiti, che hanno ad una serie di scioperi nazionali con relativa astensione dalla tv . O forse la gente è sola stufa della passività a cui lo obbliga il mezzo: meglio navigare in internet, o guardarsi l’ultimo film scaricato o copiato in dvd, informarsi attraverso i siti di controinformazione, spulciare i blog .

Il mezzo televisivo sta vivendo un trend inflattivo: perde audience e costa troppo . Lo dicono i big spender come Coca-Cola e Procter & Gamble (la multinazionale di Mastro Lindo per intenderci) . I grossi investitori - che in passato hanno permesso alla tv di diventare un colosso, investendo milioni e milioni di euro in spot -, cambiando strategia di comunicazione iniziando ad allocare budget su mezzi alternativi . Anche Bill Gates recentemente si è unito al coro che intona il de profundis del mezzo televisivo .

Ma la pubblicità è ancora l’anima del commercio e sta cercando nuove strade . Non importa dove, l’importante per il brand è esserci . Dove il target spende sudore e energie per perdere i chili in eccesso, nei centri fitness, i moderni templi del benessere, o dove non può fare a meno di andare, ad esempio al bagno . Così i media planner comprano flight nelle toilette dei locali pubblici, quelli trendy s’intende . Oppure per strada, dove ancora non abbiamo la possibilità di cambiare canale . E come si fa a dire di no ad una bella hostess che ti regala un campioncino di shampoo . Anzi, ringraziamo sorridenti . E poi il brand si infila negli arredi, negli accessori, nelle stoviglie dell’ultimo reality show, sponsorizza la pista del nostro simulatore di rally preferito . D’ora in avanti, quando incrociamo per strada una bella ragazza, facciamo attenzione a dove cade lo sguardo quando ci giriamo per ammirarla anche dall’altro lato . Potremmo essere colpiti da una campagna di “ass-vertising”, e trovare in bella mostra sul suo fondoschiena il fantomatico brand di turno . Questa è una delle trovate della Night Agency, agenzia newyorkese specializzata i tecniche di comunicazione non convenzionali . Volendo però si può anche entrare nel business . Un’altra agenzia questa volta inglese, la Cunning Stunts, affitta spazi pubblicitari sulla fronte di giovani adulti, specialmente studenti, pagandoli 7 sterline l’ora . Il servizio di comunicazione alternativa è stato utilizzato da Toyota per promuovere la nuova Scion coupe in Times Square . In molti si sono chiesti cosa fossero quei numeri tatuati sulla fronte dei ragazzi . Facile, Il prezzo dell’auto.

Lunedì 20 giugno alle 18,30 all’Accademia di Comunicazione di Milano in via Savona 112 si terrà il seminario “Il marketing non-convenzionale e i mezzi alternativi di comunicazione”. Interverranno sul tema il sociologo Michelangelo Tagliaferri, presidente di Accademia di Comunicazione, Fabio Vergani, marketing manager di TDK e gli esperti di marketing creativo Alex Giordano e Mirko Pallera che presenteranno NinjaMarketing.it, il primo blog/osservatorio dedicato al marketing non-convenzionale.

Il seminario - che illustrerà le principali teorie e tecniche attraverso video ed esempi concreti -, si rivolge a marketing e product manager, strategic planner e account, media planner, cool hunter, studiosi di comunicazione e giornalisti specializzati.


stampa versione stampabile
Pubblicato il 14/06/2005
da ninjamarketing.it | tutti i suoi articoli


| | | | Le reazione all'articolo | AddThis Social Bookmark Button |Proponi su Oknotizie | Share on Facebook

Tag dell'articolo ricavati in automatico: BLOG | accademia di comunicazione | media planner | brand | media |

 


I nostri autori

Laura Podda
Luca Oliverio
Vito Madaio
marco marozzi
Maria Rosaria Polo
Diego Vigne
UFFICIO STAMPA KEY-STONE
Fotolia LLC
Greta Optimized
Paolo Arfelli
Lillo Presti
enrico beda
Giulio Gargiullo
Riccardo Ciulla
Valentina Mancini
Roberto Marsicano
AndEventi Comunicare è arte
Fabio Fiori
Agostini Associati
enrico beda
Elena Leoni
jessica orlandino
jessica orlandino
Paolo Quaranta
cristina skarabot
Floriana Porta
Massimo Giuliano
La Rosa Spa
pasquale romano
Luigi De Luca
Softi Mada
Cristina Cortellezzi
Laura Nicolini
Laura Beretta

Job Board

inserita il 31/08/2012 16:07:40
inserita il 16/02/2012 10:54:00
Posytron Engineering s.r.l.
cerca Programmatore Java/WEB
inserita il 12/11/2010 15:45:28
Puoi farlo seguendo queste semplici istruzioni

Top Articles

Il Disegno industriale

Salvatore Pipero| 16/07/2014 | 287 | 1

A sua volta, integra culturalmente le discipline di progetto (di matrice architettonica e artistica) con quelle tecnologiche (di matrice ingegneristica e informatica) e del management (di matrice economica).

Rassegna d’arte 2014 la mostra di Villa Olmo «Ritratti di città».

Salvatore Pipero| 30/06/2014 | 487 | 1

Il XX secolo ha visto fiorire in Italia diverse correnti che hanno influenzato la cultura occidentale sia nelle arti visive, che in architettura che nel cinema.

Verità, Giustizia, Bellezza e soprattutto Amore.

Salvatore Pipero| 17/06/2014 | 473 | 1

“Parlando di forze spirituali, cerco di essere chiaro con me stesso e di riassumere con una semplice formula le quattro forze essenziali dello spirito”.

CINESTATE: TRANSFORMERS 4 VS PLANES 2

Paolo Arfelli| 17/06/2014 | 353 | 1

Animazione e adrenalina per un divertimento garantito da Michael Bay e Roberts Gannaway.

Mondial Casa sceglie Site by Site per il web marketing

enrico beda| 16/06/2014 | 266 | 1

Mondial Casa, nota azienda produttrice di pentole e sistemi per la cottura, scopre le possibilità offerte dal web e si affida alla consulenza per il web performance di Site by Site.

E il web fosse ormai una cosa vecchia?

Gianluigi Zarantonello| 16/06/2014 | 572 | 1

Credo che ogni tanto serva qualche titolo provocatorio per attirare l’attenzione su di un tema...

Condividi la tua conoscenza. Iscriviti e pubblica i tuoi articoli, i tuoi comunicati e i tuoi annunici di lavoro
  • Verticali
  • Approfondimenti
  • Scuole e Università
  • Rubriche
  • News
  • Strumenti
Privacy policy | >I testi rimangono proprietà intellettuale e artistica dei rispettivi autori, tutelati dalle norme sul copyright ©
tutti i diritti di comunitàzione.it sono riservati © Luca Oliverio - LVRLuca - febbraio 2002
online dal 23 febbraio 2002 | su server di ehiweb | Terms of Service and Privacy Policy . | Disclaimer | Commerce Policy