ctablog, il logo
Area Riservata

Recupera i tuoi dati

iscriviti
username
password leggi le news sul mondo del Mkt e della comunicazione
ricordami

 
redazione di comunitāzione | altri suoi testi nel blog

“Un logo per il 60° anniversario della Costituzione della Repubblica Italiana” - concorso
Nel 60° anniversario della Costituzione italiana la Facoltà di Architettura bandisce un pubblico concorso per la realizzazione di un logotipo per celebrare l’evento.
Il bando ha la finalità di consolidare la coesione sociale, territoriale ed istituzionale.
Occorre cogliere questa importante occasione del 60° anniversario della Costituzione per richiamare l'attenzione pubblica sulla perdurante attualità e fecondità dei valori fondamentali che ispirano e che sono espressi, ancora oggi, dalle disposizioni di questo testo, basilare per la costruzione e lo sviluppo della nostra società.

Scadenza 30 maggio 2008.


VIA: Uni RC



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitāzione - pubblicato il 27/05/2008 - permalink
universitā di reggio calabria bando concorso


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Alex Badalic | altri suoi testi nel blog
Ho il piacere di presentarvi il primo video di un prof di comunicazione, Digital Brandig.

Digital Brandig

Maurizio Goetz è professore universitario a Milano Bicocca e allo IULM, imprenditore e consulente in marketing innovativo, è sicuramente più noto ai più per il suo blog, Marketing Usabile. Su News & Riflessioni l'ho citato spesso. Anch'io faccio parte dei sui estimatori.

Ora mi ha concesso di presentarvi il suo primo video, "assolutamente improvvisato e non professionale", realizzato in 25 minuti, un collage delle ottime slide dei suoi corsi di marketing, come dice lui stesso.


VIA: AAA Copywriter Pubblicitā Varese - News & Riflessioni



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Alex Badalic - pubblicato il 06/04/2008 - permalink
digital brandig news & riflessioni maurizio goetz marketing usabile professore universitario iulm milano bicocca consulente in marketing innovativo corsi di marketing marketing innovativo


Discussioni 0
Aggiungi un commento
A L | altri suoi testi nel blog
Convegno sul Podcasting all'Universitā di Salerno

Oggi all'Università di Salerno ci sarà un interessante convegno sul Podcasting.

Tra i relatori Marco Traferri (autore del primo libro italiano sul podcasting) e Antonluca Paruolo che mostrerà quali sono gli strumenti per la realizzazione concreta di un podcast.

L' evento sarà trasmesso live sul sito di Marco Traferri


VIA: Antonio Lieto/Blog



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

A L - pubblicato il 31/03/2008 - permalink
eventi podcasting universitā


Discussioni 0
Aggiungi un commento
redazione di comunitāzione | altri suoi testi nel blog
Dialoghi intorno al film “GIROTONDO, GIRO ATTORNO AL MONDO”

DALLA PARTE DEGLI INVISIBILI:  IL CINEMA NASCOSTO
Dialoghi intorno al film “GIROTONDO, GIRO ATTORNO AL MONDO”
Roma, mercoledì 19 dicembre - ore 19.00 - Centro Congressi d’Ateneo, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Sapienza Università di Roma - Via Salaria 113, Roma
 
Il cinema nascosto, deviante, scomodo, insolito o semplicemente sconosciuto. Mash-up di generi, formati, durate. Scorrono lungo i canali dei festival e delle rassegne, poi scompaiono, in un oblio spesso non meritato.
Per circa nove anni Girotondo, giro attorno al mondo, il film cult di Davide Manuli prodotto da Gianluca Arcopinto nel 1999, è rimasto una sorta di misterioso oggetto non identificato, del tutto sconosciuto al grande pubblico. Al contrario, è stato celebrato da critici indipendenti e da alcuni registi che hanno visto in Girotondo un’autentica rivelazione, riconoscendo l’originalità e le qualità espressive di una favola dark capace di unire in un mix impossibile Abel Ferrara e Hal Hartley, Kusturica e Boyle, Pasolini e Wenders.
Oggi, grazie alla rivista indipendente Filmaker's magazine, Girotondo, giro attorno al mondo potrà essere visto da tutti in un Dvd allegato alla rivista.
Un recupero "cult" che precede quelli di altri film "invisibili", da “Nella mischia” di Gianni Zanasi a “Hermano” di Giovanni Robbiano, da “Le valigie di Tulse Luper” di Peter Greenaway a “Portami via” di Gianluca Tavarelli.
La tavola rotonda vedrà la partecipazione di Davide Manuli (regista di Girotondo, giro attorno al mondo),Gianluca Arcopinto (produttore di Girotondo, giro attorno al mondo), Antonietta De Lillo (regista) e Luigi Sardiello (direttore di Filmaker’s magazine). Modera il dibattito: Elio Girlanda, docente di teorie e tecniche degli audiovisivi.


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitāzione - pubblicato il 18/12/2007 - permalink
universitā la sapienza scienze della comunicazione via salaria


Discussioni 0
Aggiungi un commento
redazione di comunitāzione | altri suoi testi nel blog

Ecco come e cosa preannuncia questo evento:

Sai cos'è il guerrilla advertising?
E' un modo diverso di promuovere, di mandare messaggi, di suscitare interesse, di far riflettere.
Mercoledi 5 Dicembre alle ore 13.30 presso la segreteria della Facoltà di Economia della nostra università, sede di Milano, Largo Gemelli, avrà luogo una dimostrazione di guerrilla.
Non c'è nessun tentativo di boicottaggio, nessun intento disfattista o antagonista, solo un po' di provocazione e sicuramente molta ironia ma soprattutto la volontà di costruire un dibattito costruttivo che coinvolga tutti gli studenti affinchè la nostra università diventi sempre migliore.
Ti abbiamo incuriosito?
Allora vieni a vedere di cosa si tratta Mercoledi 5 Dicembre alle 13.30 davanti alla segreteria!

110 e code: specialisti in code.

http://110ecode.blogspot.com

http://www.myspace.com/110ecode

 

Staremo a vedere.


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitāzione - pubblicato il 04/12/2007 - permalink
universitā cattolica milano


Discussioni 0
Aggiungi un commento
daniele vinci | altri suoi testi nel blog

Mi piace immaginare siano state queste le parole dei due ragazzi Matteo Loddo e Alessandro Ciaralli...

 

Ma anche se così non fosse è da ammettere che sono stati davvero bravi a realizzarre qualcosa di cui prima nessuno era riuscito a fare...ovvero la prima tesi discussa in 3D.

Avete capito bene...

 

Loro discuteranno la tesi in modo virtualmente interattivo, saranno infatti allocati in una sala "comandi" da cui interaggiranno con la sala "commissionatrice"...

La notizia è talmente eccezionale che se ne parla già anche nei blog di tutto il mondo.

 

Ahhhh....Il genio italiano è sempre migliore....speriamo che chi di "dovere" se ne accorga presto se non vuole che emigriamo tutti via dall'Italia a donare il nostro "patrimonio" genetico!

 

Un applauso caloroso ai due ragazzi Matteo Loddo e Alessandro Ciaralli

 

 

 


VIA: studentefreelance.blogspot.com



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

daniele vinci - pubblicato il 20/11/2007 - permalink
tesi 3D universitā


Discussioni 0
Aggiungi un commento
daniele vinci | altri suoi testi nel blog
E' giusto continuare a dare valutazioni erronee alla luce dei fatti?

La domanda che mi pongo quando vengo a conoscenza di certe notizie è:

Ma è giusto continuare a dare valutazioni(erranti, o distorte) sulla preparazione di uno studente?

E' dove sono scritti i parametri di valutazione(Non soggettivi, od oggettivanti)...

 

Ho detto non "oggettivanti" ...quindi non fate i furbi a rispondere nel solito modo!

 

Il fatto di Catanzaro in questione , è uno dei tantissimi casi di corruzione del sistema di valutazione(sistema che produce,paradossalmente,uno dei  parametri di valutazione,oggettivi, con cui si èselezionati per un futuro lavoro, o per un bando di concorso).

 

Questo accade perchè ,paradossalmente , non esiste un metodo di valutazione efficiente, "valido" per l'appunto!

 

Non esiste perchè finchè ad avere potere di valutazione saranno solo "uomini"(nel senso lato del termine con tutti i loro difetti e peccati)e soprattutto se questi ultimi avranno il potere di decidere la sorte di uno "studente"( nel senso metaforico di chi vuol imparare e non di chi vuol essere giudicato)ci sarà sempre chi raggirerà il sistema.

Ma poi, passare 20 anni della propria vita ad essere giudicato,con tutte le ingiustizie nelle valutazioni comprese, non potrebbe portare con se una rottura di b***e stratosferica tale da ripercuotersi nella società?E se poi questo individuo giudicato per 20 anni passasse dall'altro fronte,ovvero dalla parte di chi giudica?

Non c'è qualche dubbio che voglia rifarsi sugli altri dopo una vita di ingiustizie ?

 

Quanti di voi hanno avuto insegnanti  incompetenti alzi la mano?

 

Naturalmente io la alzo...;)

 

Naturalmente esistono anche degli ottimi "educatori" e soprattutto "comunicatori"...anche se in parte minore.

 

 


VIA: studntefreelance.blogspot.com



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

daniele vinci - pubblicato il 14/11/2007 - permalink
esami universitā


Discussioni 0
Aggiungi un commento
redazione di comunitāzione | altri suoi testi nel blog
Il Centro di Ateneo per l'Orientamento e il Tutorato č in procinto di lanciare il concorso.

Il Centro di Ateneo per l'Orientamento e il Tutorato è in procinto di lanciare il concorso Un Logo in Tempo Reale. Il concorso invita all'ideazione e alla progettazione grafica del Logo da associare al nostro servizio. Il premio previsto per il logo prescelto dovrebbe ammontare a circa 500 euro.

Tempo Reale è informazione al servizio dello studente e del neolaureato dell'Ateneo salernitano. On-line, tempestiva e costantemente aggiornata, promuove la conoscenza del mondo del lavoro in modo personalizzato.
Un servizio insomma, che si propone l'incontro della sfera della conoscenza con quella dell'attività produttiva attraverso l'informazione.

Il bando sarà reso pubblico entro pochi giorni. Tenetevi aggiornati tramite le pagine del nostro sito http://www.orientamento.unisa.it/Tempo_Reale

Diamoci una mossa con un Logo in Tempo Reale !!!

Ancora altre novità presto si aggiungeranno contribuendo a completare il servizio informativo di Tempo Reale, integrandolo con la segnalazione delle diverse attività che nel corso dell'anno accademico il nostro Ateneo
organizza per promuovere l'incontro fra i suoi studenti e il mondo del lavoro, migliorando la conoscenza del mondo aziendale e produttivo e della sfera sociale che fa da contesto.


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitāzione - pubblicato il 14/11/2007 - permalink
universitā di Salerno Scienze della Comunicazione Concorso


Discussioni 0
Aggiungi un commento
redazione di comunitāzione | altri suoi testi nel blog
Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione 12936

Il Master intende configurarsi come una proposta di alto profilo nel settore della specializzazione post-lauream nell’emergente settore dell’educazione ai media e alle nuove tecnologie e si propone di rilasciare un titolo accademico pienamente conforme con la recente normativa universitaria e spendibile in successivi percorsi universitari.

Il Master è patrocinato dal Ministero delle Comunicazioni e realizzato dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza Università di Roma, in collaborazione con il MED (Associazione Italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione) e ProMedia 2000 (Produzione servizi edizioni multimediali), nell’ambito di un processo di armonizzazione delle esperienze formative nel campo della Media education.
Questa edizione del master si avvale anche della collaborazione di alcune Università Italiane, quali:
  • La Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  • La Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Torino
  • Il Dipartimento di Scienze della Formazione e dell’educazione dell’Università di Torino
  • Il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna
  • La Facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Bologna
  • Il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Palermo
  • La Facoltà di Scienze Sociali dell’Università di Chieti
E l’ANPE (Associazione Nazionale Pedagogisti Italiani)
 
Il Master intende offrire una formazione specialistica sulla sperimentazione e l’integrazione dei media nel settore della scuola e dell’extrascuola, in quello dell’animazione culturale, nell’ambito del non profit e nel settore educational della produzione massmediale e multimediale.        
I diplomati del Master saranno in grado di operare in modo interdisciplinare tra i media e i processi formativi nella scuola e nell’extra-scuola, offrendo supporto metodologico e procedurale nell’ambito di progetti finalizzati all’educazione ai/con i media. Sapranno coordinare e/o realizzare progetti di Media Education secondo le esigenze, le aspettative e le motivazioni del loro particolare contesto operativo.
 
In particolare, nel caso della scuola, si prevede la creazione di figure professionali (insegnanti curricolari e formatori esterni) in grado di:
  • progettare e realizzare un curricolo scolastico di Media Education integrandolo con le attività didattiche correnti;
  • operare nel ruolo di coordinamento, progettazione e tutoraggio delle attività di Media Education svolte all’interno della scuola;
 
Nel caso dell’extra-scuola si prevede la creazione di figure professionali in grado di:
  • progettare e integrare le attività di Media Education nel settore dell’animazione culturale (ludoteche, musei, biblioteche, associazioni culturali ecc.);
  • inserire la Media Education nell’ambito del non profit, ovvero di quelle organizzazioni socio-assistenziali che operano nell’area del disagio e della rieducazione/reinserimento sociale (malati psichici, ex tossicodipendenti, ex alcolisti, carcerati, minori a rischio, portatori di handicap, emarginati, ecc.);
  • elaborare e/o produrre progetti di Media Education nel settore educational della produzione massmediale e multimediale.
 
Particolare attenzione sarà pertanto riservata alla comunicazione applicata e alle competenze interdisciplinari, integrando competenze teoriche e applicative, attraverso un attento bilanciamento delle ore di aula e di quelle laboratoriali e/o on the job.
Per le caratteristiche del curriculum, il Master si rivolge prioritariamente a laureati provenienti da facoltà di scienze sociali e umanistiche, in modo particolare a laureati in Scienze della Comunicazione, Scienze della Formazione, Scienze dell’Educazione, Psicologia e Sociologia, Scienze Umanistiche e facoltà scientifico-tecnologiche. Il Consiglio Didattico Scientifico si riserva la facoltà di ammettere anche figure non rispondenti a questo profilo (docenti di ogni ordine e grado, compatibilmente con quanto previsto dall’art. 1, comma 15 della legge 14 gennaio 1999, n.4, dirigenti scolastici, formatori e animatori culturali, operatori mediali, responsabili di Policies formative in enti pubblici e privati, tutte figure in ogni caso in possesso almeno della laurea triennale).
 
Art. 2 - Attività formativa
 
La durata del corso è di 1500 ore annue, pari a 60 crediti, comprensive delle ore di lezioni in aula, di attività online, di studio individuale e di preparazione della prova finale, nonché delle ore di Stage e di partecipazione ai laboratori e agli incontri che la Facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza Università di Roma, anche in collaborazione con altri enti territoriali e altre Università Italiane, organizza nel corso dell’Anno Accademico. Il corso ha una durata annuale (da l gennaio al dicembre del 2008) durante il quale lo studente deve acquisire 60 crediti.
L’offerta formativa del Masterprevede 350 ore di didattica articolata in modalità blended learning:
·         158 ore di didattica in presenza comprensive di lezioni frontali, seminari, workshop di carattere trasversale che si svolgeranno durante il master e che riguardano le tematiche specifiche e lo svolgimento della summer school di Media education in Val Badia
·         192 ore di didattica on line.
750 ore di studio individuale e 400 ore di stage nelle strutture, gli enti territoriali ed i dipartimenti direttamente o trasversalmente impegnati in attività media educational e in quelle concernenti il rapporto fra media e minori.
La didattica, sia on line che in presenza, si articola nei seguenti macro moduli:
§         un primo modulo di familiarizzazione e orientamento alla Media education;
§         due moduli di inquadramento delle tematiche proprie delle Scienze della Comunicazione e delle Scienze dell’Educazione così come si vengono a saldare nell’orizzonte epistemologico e metodologico della Media Education;
§         un quarto modulo, a carattere laboratoriale, mirante all’acquisizione di competenze critico-analitiche, tecnico-strumentali e di produzione, di progettazione didattica e lavoro di gruppo, di ricerca e sperimentazione.
Le attività in presenza si concentreranno prevalentemente dal gennaio 2008 al settembre 2008, scegliendo un weekend al mese (corrispettivo di 16 ore), e nella summer school in Val Badia.
per quanto concerne la didattica on line
L’utente può usufruire dei servizi E-learning tramite semplici strumenti informatici: un PC multimediale, un collegamento Internet veloce (tipo ADSL), un browser completo e aggiornato (es. Microsoft Internet Explorer).
Le lezioni multimediali consistono in percorsi didattici ipermediali fruibili via PC che guidano l’allievo all’apprendimento della materia/argomento tramite l’uso congiunto di diversi media: voce/audio, slides dinamiche, immagini e testi.
Le lezioni multimediali sono preparate dal docente secondo determinati criteri legati alla modularità dei temi e ad aspetti legati alla fruizione in videostreaming
 

Il percorso metodologico adottato prevede l’utilizzo di metodologie tradizionali (lezioni frontali, materiali di lettura, schede di lavoro...) e di tipo interattivo (lavori in piccoli gruppi, dialogo, role playing, simulazioni, produzioni audio-video...). Nel corso degli incontri saranno impiegate le risorse tecniche più diverse (televisore, videoregistratore, videocamera, aula informatica...). Saranno inoltre fornite rassegne ragionate di bibliografia e sitografia.    

Ecco il bando completo per chi volesse scaricarlo :) c'è anche la domanda di ammissione allegata ;O

 


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitāzione - pubblicato il 28/10/2007 - permalink
master I livello universitā la sapienza roma 1 Scienze della Comunicazione


Discussioni 0
Aggiungi un commento
redazione di comunitāzione | altri suoi testi nel blog
Aperte le iscrizioni alla quinta edizione del Master “Lavorare nel non profit – Terzo settore e Commercio equo”

Master Lavorare nel Non Profit – Terzo settore e Commercio equo

Aperte le iscrizioni alla quinta edizione del Master “Lavorare nel non profit – Terzo settore e Commercio equo”

Al via la quinta edizione del Master “Lavorare nel non profit – Terzo settore e Commercio equo”, organizzato dalle Facoltà di Sociologia e di Economia dell’Università di Urbino “Carlo Bo”.
Il corso prevede lezioni e seminari sulle esperienze di organizzazioni che operano nei diversi ambiti del terzo settore e quattro mesi di stage presso un’organizzazione non profit.
Le iscrizioni sono aperte dal 15 Ottobre al 30 Novembre 2007. Il Master mette a disposizione alcune Borse di studio che andranno a ridurre parzialmente l'importo della tassa d'iscrizione. Le lezioni si terranno da Febbraio a Giugno 2008 e lo stage tra Luglio e Ottobre 2008. Per informazioni dettagliate sul corso e per visionare il bando consultare il sito www.uniurb.it/master-nonprofit.
Il Master è caratterizzato da una preparazione interdisciplinare sugli aspetti economici, sociologici, gestionali, normativi e comunicativi delle organizzazioni non profit. Accanto alla consueta preparazione rivolta all'insieme delle organizzazioni non profit – dalla finanza etica al volontariato, dalla cooperazione all'associazionismo – il percorso formativo si specifica sui temi del commercio equo e solidale.
A conferma del successo della formazione offerta dal Master, la maggioranza dei diplomati nelle precedenti edizioni ha continuato a lavorare nell’organizzazione dove ha svolto lo stage o in un’altra organizzazione non profit.

Le organizzazioni che hanno finora ospitato gli Stage del Master sono:
Acevo, Londra; Acli, Lecce; Adnkronos, Roma; Alpha, Urbino; Altreconomia-Terre di Mezzo, Milano; Antigone, Roma; Apis, Roma; Aps, Roma; Arancia Blu, Cagli; Arca, Roma; Arché, Macerata; Arci, Terni; Arcs, Roma; ASL, Urbino; Avanzi, Milano; Avsi, Cesena; Bottega Solidale, Genova; Carta, Roma; CGIL-Nidil, Ancona e Pesaro; Cies, Roma; Ciofs, Taranto; CNV, Lucca; Comune di Fano, Fano; Comune di Roma, Roma; Consorzio Fuorimargine, Pesaro; Coopi, Milano; Coo.S.S. Marche, Ancona; Cospe, Bologna; Csv, Verona; CTA-Volontari per lo Sviluppo, Firenze e Torino; Ctm Altromercato, Verona; Ctm Agrofair, Bolzano; DNT Consulenza, Bologna; Editrice Missionaria Italiana, Bologna; Fondazione Pistoletto, Biella; Gernika Gogoratuz, Spagna; Gruppo Abele, Torino; GVC Italia, Bologna; Ial, Novara; Icea, Roma; ICS, Roma; ICU, Roma; IFAT, Londra; il Manifesto, Roma; Iref-Acli, Roma; Isae, Roma; Iscos, Roma; Isvi, Milano; Itaca, Pordenone; Italia Nostra, Roma; Labirinto, Fano; La Rosa Blu, Padova; Le Mat, Roma; Lunaria, Roma; Mag Roma, Roma; Mag 2, Milano; Mag 6, Reggio Emilia; Mandacarù, Trento; Manitese, Milano; Migranti con i migranti, Piacenza; Miyabi, Terni; Mondo Solidale, Ancona; Officina Etica, Pesaro; Orizzonti, Padova; Pacha Mama, Rimini; Redattore Sociale, Capodarco di Fermo; REES Marche, Ancona; Regione Marche, Ancona; Reti di Kilim, Firenze; Service Coop, Ascoli Piceno; Svi, Brescia; Terre di Sicilia, Catania; Ucodep, Arezzo; Uisp, Roma e Salerno; Volontarimini, Rimini; 5 Pani 2 Pesci, Rimini.

Per informazioni: Segreteria del Master, Via Saffi 42, 61029 Urbino (PU)
Tel. 0722-305506, fax 0722 305550, e-mail: master-nonprofit@uniurb.it.
e-mail: master-nonprofit@uniurb.it - www.uniurb.it/master-nonprofit


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitāzione - pubblicato il 28/10/2007 - permalink
master universitā di Urbino non profit


Discussioni 0
Aggiungi un commento
L'agenda del creAttivo
I nostri autori sono:

Abbiamo parlato di:

Top five
RSS

Add to Technorati Favorites

 
 
 
Le nostre rubriche