ctablog, il logo
Area Riservata

Recupera i tuoi dati

iscriviti
username
password leggi le news sul mondo del Mkt e della comunicazione
ricordami

 
Fabio Fiori | altri suoi testi nel blog
La relazione rappresenta il primo tentativo di individuare l’intera gamma di beni pubblici forniti dai produttori agricoli a livello europeo e illustra i motivi che giustificano il contributo pubblico erogato a questo scopo.

La politica agricola comune (Pac) svolge un ruolo fondamentale nel permettere agli agricoltori di offrire beni e servizi ambientali, a condizione che le politiche siano correttamente calibrate. È questo il messaggio chiave di una relazione pubblicata dall’Istituto per la politica ambientale europea per conto della DG Agricoltura e sviluppo rurale. La relazione rappresenta il primo tentativo di individuare l’intera gamma di beni pubblici forniti dai produttori agricoli a livello europeo e illustra i motivi che giustificano il contributo pubblico erogato a questo scopo.

Lo studio individua un ampio insieme di beni pubblici ambientali e sociali diversi forniti dai produttori agricoli europei:la conservazione di paesaggi di rilevanza culturale e dell’avifauna dell’habitat agricolo, quali l’otarda comune e l’aquila imperiale a rischio di estinzione in Europa, nonché dei prati a elevata diversità di specie, di cui è ricca l’Unione. I produttori agricoli gestiscono inoltre i terreni in modo da salvaguardare gli stock di carbonio e aiutano a preservare l’elevata qualità di acque e suoli. I risultati di questo studio giungono in un momento in cui si intensifica il dibattito sulla Pac  e se ne discutono obiettivi e priorità per il periodo successivo al 2013. Lo studio conclude dichiarando che una politica correttamente calibrata, con obiettivi chiari e risorse sufficienti, sarà fondamentale per garantire che la produzione di beni pubblici corrisponda alle aspettative della società anche se, secondo i dati a disposizione, per i cittadini Ue non sono offerti in quantità sufficiente.

Secondo lo studio, la Pac prevede un insieme di misure in grado di aiutare i produttori a fornire tali beni pubblici: i pagamenti diretti combinati alle regole di condizionalità permettono l’offerta di un livello minimo di beni pubblici in un’ampia parte delle aree agricole dell’Unione, mentre le misure dello sviluppo rurale, quali le misure agroambientali, forniscono ai produttori gli incentivi per offrire un’ampia gamma di beni pubblici in un modo più mirato. La relazione conclude dichiarando che molti di questi beni pubblici sono insufficienti e che tale carenza si farà verosimilmente più grave in futuro, di fronte a minacce quali le oscillazioni dei prezzi dei beni-rifugio, i fattori tecnologici e l’impatto dei cambiamenti climatici: per questo sarà necessario intervento pubblico più incisivo.


VIA: IM-IMPRESAMIA.COM



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Fabio Fiori - pubblicato il 26/01/2010 - permalink
pac agricoltori politica rurale studio sviluppo ambientale


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Renato Cappon | altri suoi testi nel blog
Un nuovo modo di Comunicare

Abbiamo scoperto il Territorio. Vogliamo parlare al territorio. Quali i linguaggi?Quali i bisogni comunicativi? Comunicazione non un affare per pochi, abbiamo scoperto il cuore e vogliamo parlare a qualcuno che ci ascolti.


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Renato Cappon - pubblicato il 01/05/2008 - permalink
comunicazione politica


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
Il mondo avrebbe bisogno di sigilanti, come questo.

Se ne erano già occupati in un altro post della campagna dell'adesivo Tesa, realizzati dell'agenzia Head(PR). Tornano sulla campagna quelli di Comunicadores:

Io non sono un populista. Sono un democratico.
Hugo Chávez,in replica alle considerazioni della stampa.

Io sono il miglior leader politico in Europa e nel mondo.
Silvio Berlusconi, durante una conferenza stampa.

Sulle loro bocche viene posto il nastro adesivo TESA, che recita: Il mondo ha bisogno di un nastro come questo.

Ilarità non apprezzabile in questo momento nel nostro paese probabilmente, ma un buon esempio di una tendenza di usare "tranci" di vita dei personaggi pubblici per promuovere il proprio prodotto. Lo ho fatto Rayn air in Italia, sui rifiuti napoletani, in Francia con la love story di Sarcozy e la Bruni, con Valentino Rossi...

vedremo i risvolti...
ma questa campagna con protagonista Berlusconi avrà degli strascichi sui giornali? sulle tv? e nella campagna elettorale?

Aspetto con fiducia.


VIA: Comunicadores



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Luca Oliverio - pubblicato il 25/03/2008 - permalink
comunicadores tesa rayanair berlusconi politica valentino rossi sarcozy carla bruni


Discussioni 0
Aggiungi un commento
daniele vinci | altri suoi testi nel blog
La digitalizzazione corre veloce

Quante volte vi è venuto in mente: Vorrei proporre una legge....Ma poi il solo pensiero di dover raccogliere 50.000 firme ( ovvero il numero necessario di adesioni affinchè la legge possa esse proposta in Parlamento) pensiamo non vale la pena, si perderebbe più che altro  tempo .

 

M ail web 2.0 come sappimao negli ultimi tempi sembra stia velocizzando il nostro modo di concepire il tempo...La convergenza spazio temporale sta dando i suoi frutti...

 

Volete una "piazza" dove poter parlare di politica? Ecco a voi allora Blogpolitik luogo di confronto, di comunicazione, di aggregazione...

 

Non vi basta? Siete così tenaci e ferrati per la politica che vorreste proporre un disegno di legge in Parlamento? Dite basta ai vecchi fogli cartacei circolari, malconci, adesso esiste un luogo su misura si chiama, indovinate un pò....Firmiamo avete capito bene ...non è solo un'esortazione,è anche il nome del sito con già 183.921 proposte di legge su cui potrete apporre la vostra firma digitale(naturalmente se siete d'accordo) ed in più  proporre le vostre,magari con la 183.922 esima proposta...

 

 

I due blog politicizzanti appena segnalati l'ho trovati via Caronteweb ( sempre pronto nelle segnalazioni più interessanti,vi consiglio di seguirlo)

 

 

 

 

 


VIA: http://caronteweb.blogspot.com/



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

daniele vinci - pubblicato il 05/03/2008 - permalink
politica 2.0


Discussioni 0
Aggiungi un commento
A L | altri suoi testi nel blog
Il marketing politico per riconnettersi con gli elettori

E' questo il titolo del convegno che si terrà a Milano il prossimo 16 novembre  presso la Facoltà di Scienze Politiche. L'evento è stato organizzato dal Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Politica e Sociale (Università degli Studi di Milano), da AISM (Associazione Italiana Marketing), Aicop (Associazione Italiana Consulenti Politici e Public Affairs) e dalla Rivista “Comunicazione Politica".

Per informazioni più dettagliate relative al programma vi rimando al blog del Prof. Marco Cacciotto


VIA: Antonio Lieto



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

A L - pubblicato il 13/11/2007 - permalink
marketing politico comunicazione politica eventi


Discussioni 0
Aggiungi un commento
L'agenda del creAttivo
I nostri autori sono:

Abbiamo parlato di:

Top five
RSS

Add to Technorati Favorites

 
 
 
Le nostre rubriche