ctablog, il logo
Area Riservata

Recupera i tuoi dati

iscriviti
username
password leggi le news sul mondo del Mkt e della comunicazione
ricordami

 
Manuele Moro | altri suoi testi nel blog
L’indagine promossa dal Public Relations Global Network analizza le notizie più rilevanti a livello mediatico

Milano, 13 gennaio 2011 – Lo sversamento di petrolio nel Golfo del Messico tra aprile e agosto e il salvataggio dei 33 minatori cileni in ottobre sono stati gli eventi mediatici di maggiore impatto in tutto il 2010. A rivelarlo è un’indagine condotta tra i propri membri dal Public Relations Global Network (PRGN), organizzazione internazionale di primarie agenzie di relazioni pubbliche indipendenti, rappresentata in Italia da Sound Public Relations. Tutti gli intervistati hanno individuato nella drammaticità dei due eventi il fattore decisivo di tanto clamore dal punto di vista mediatico, ma per quanto riguarda la gestione della crisi a livello comunicativo i due casi si collocano agli antipodi: “Il disastro petrolifero della BP ha monopolizzato l’attenzione del grande pubblico in tutto il mondo perché molteplici erano le sfaccettature della notizia: catastrofe ambientale, impatto negativo per l’economia della zona di New Orleans, crisi diplomatica tra i paesi coinvolti, responsabilità sociale”, osserva John Echeveste, partner di VPE Public Relations, Los Angeles. “Anche per l’enorme eco dal punto di vista mediatico, il disastro ambientale nel Golfo del Messico costituisce un perfetto esempio di cattiva gestione di una crisi internazionale”. Secondo gli esperti di comunicazione coinvolti nell’indagine è stato invece il bisogno di un evento positivo a determinare la grande partecipazione con cui la comunità mondiale si è appassionata al dramma dei 33 minatori cileni, rimasti intrappolati per oltre due mesi a 700 metri di profondità. Il lieto fine, inoltre, ha ulteriormente amplificato l’interesse nella storia: tutto il mondo ha accolto come una liberazione le immagini che ritraevano i minatori emergere dal sottosuolo, finalmente salvi. “È stato in un certo senso un dramma ‘vecchio stile’, monitorato però in tempo reale e 24 ore al giorno, secondo le regole dei media moderni”, commenta Frank Cullen, Chief Executive di Cullen Communications, Dublino. È della stessa opinione Uwe Schmidt di Industrie-Contact, agenzia di comunicazione con sede ad Amburgo: “Il coinvolgimento emotivo dell’intera comunità mediatica è stato enorme. L’immagine del Cile come paese ne è uscita enormemente rafforzata a livello internazionale”. Il disastro petrolifero nel Golfo del Messico e il salvataggio dei minatori cileni hanno fornito un’ulteriore dimostrazione di come una copertura mediatica approfondita ed estesa possa elevare una notizia locale al rango di evento mediatico internazionale. Nel primo caso, i responsabili della BP si sono sottratti alle domande dei giornalisti e hanno concesso un limitato accesso alle informazioni, mentre nel secondo il coinvolgimento e l’aiuto della comunità internazionale non è stato solo ben accolto, ma addirittura caldeggiato. L’immagine della BP e del Cile sarà per anni influenzata in modo decisivo dal diverso modo in cui i due soggetti coinvolti hanno gestito la crisi. Tra le altre news nella top ten dei maggiori eventi mediatici del 2010 figurano anche il terremoto di Haiti, il perdurare della crisi economica mondiale e l’eruzione del vulcano Eyjafjallajkull in Islanda, che ha bloccato il traffico aereo europeo per diversi giorni.


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Manuele Moro - pubblicato il 17/01/2011 - permalink
PRGN Public Relations Global Network eventi mediatici 2010


Discussioni 0
Aggiungi un commento
| altri suoi testi nel blog
Second life il mondo virtuale più famoso del mondo è scomparso dai media.

Prendendo spunto da un articolo trovato su Internet, pongo a voi lo stesso quesito.

Come per ogni evento umano, in particolar modo nell'era del consumismo in cui ci troviamo, una volta affievolito l'entusiasmo iniziale è calato l'interesse per il primo social network al mondo...ma è davvero così, o l'agenda setting dei media riesce ad esaltare qualunque novità per poi fagocitarla?

 


VIA:



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

- pubblicato il 03/03/2009 - permalink
comunicazione facebook social network


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Alex Badalic | altri suoi testi nel blog
Il network dei blogger non convenzionali fa l'occhiolino al mondo

 

Nu Marketing

Nu Marketing, gruppo di discussione su marketing e comunicazione non convenzionale prima su Neurona e poi su XING, sognando spazi più vasti si è trasferito su Facebook dove ha incontrato Crazy Marketing Network, il crazy-sexy-buzzy-unconventional-italian-blog-network. Un amore a prima vista: Nu Marketing ha cambiato lingua e obiettivi diventando un gruppo in inglese che guardava al mondo intero. Ma l'amore mette le ali. Nel giro di un giorno, Nu Marketing si è trasformato in Crazy Marketing International, un forum dove i membri possono postare, discutere e commentare a piacimento sui temi del non convenzionale.

 

Crazy Marketing International

 


VIA: AAA Copywriter Pubblicità Varese - News & Riflessioni



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Alex Badalic - pubblicato il 24/07/2008 - permalink
nu marketing crazy marketing international crazy marketing network marketing non convenzionale comunicazione non convenzionale neurona xing facebook


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Marco Mattioli | altri suoi testi nel blog
Nasce il geo-social network italiano

Il primo social network italiano a portata di mappa - www.myopencity.it - lancia un nuovo sistema di instant blogging emozionale. Con eMOCzioni puoi condividere i tuoi stati d’animo associandoli a un’emoticon e a un indirizzo della mappa. Ti farai conoscere non solo attraverso le parole che scrivi e le attività che promuovi, ma anche per i luoghi del cuore e le emozioni che esprimi. Con altre informazioni originali e curiose (“un motivo per conoscermi”, “un motivo per evitarmi”, “nel mio lettore mp3 non può mancare”....) potrai raccontare il meglio di te, o quello che preferisci far sapere…

L’obiettivo è costruire insieme una nuova geografia della città fatta di volti, racconti, idee e suggerimenti di chi la vive giorno per giorno. Ma anche contribuire a far crescere la presenza italiana nel mondo del web 2.0 con l’originale accostamento tra social network e blog collettivo, messaggistica istantanea e geolocalizzazione.

Per essere aggiornato sulle novità del network partecipa al blog www.myopencity.it/blog . Qui trovi anche strumenti 2.0 da inserire nel tuo blog o sito web: la widget Look@MOC , una finestra sempre aperta sui nuovi contenuti, e me@MOC , l’iconcina con il link diretto al tuo profilo.

Myopencity è un progetto curato da Cultur-e , società di consulenza e servizi di comunicazione multimediale che annovera tra i propri clienti Enel, Ferrovie dello Stato, ATM e Treccani.


VIA: http://www.myopencity.it



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Marco Mattioli - pubblicato il 03/06/2008 - permalink
social network 2.0 news blog bloggers italiano


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Alex Badalic | altri suoi testi nel blog
Il quarto video virale del Crazy Marketing Network

Realizzato da Socialware,
con Filippo Giardina e Mauro Fratini (NonRassegnataStampa.it),
diretto da Luca Mobilio
e ospite d'onore Katia.


VIA: AAA Copywriter Pubblicità Varese - News & Riflessioni



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Alex Badalic - pubblicato il 04/05/2008 - permalink
crazy marketing network marketing virale autopromozione socialware filippo giardina mauro fratini luca mobilio katia


Discussioni 0
Aggiungi un commento
redazione di comunitàzione | altri suoi testi nel blog
dedicato alla comunicazione e al marketing

Non poteva mancare, dopo l'apertura di Comunitazione al social networking, anche l'apertura di un gruppo su Linkedin da parte di comunitazione.it

Ecco il link per chi volesse aderirvi.

http://www.linkedin.com/e/gis/72023/2C08A31C1C4A

e buon social networking.


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitàzione - pubblicato il 19/04/2008 - permalink
social networking linkedin comunitazione.it


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Alex Badalic | altri suoi testi nel blog
This is more than a number.

THIS IS MORE THAN A NUMBER

Un teaser proposto da Anna Torcoletti di Crazy Marketing Networke content manager di Comunitàzione.it.


VIA: AAA Copywriter Pubblicità Varese - News & Riflessioni



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Alex Badalic - pubblicato il 11/04/2008 - permalink
crazy marketing network anna torcoletti comunitàzione.it everything starts with an idea this is more than a number teaser


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Alex Badalic | altri suoi testi nel blog
Un deciso successo la prima settimana del network di marketing non convenzionale.

Marketing Non Convenzionale Vs Tradizionale - 2 [Viral Mktg]

E online da ieri sera il secondo dei video virali di Crazy Marketing Network il network fondato da Alex Badalic, Claudio Vaccaro, Camillo De Tullio e Leo De Nardis.

Interpretato da Filippo Giardina e Mauro Fratini di Non Rassegnata Stampa nelle vesti del maketing tradizionale e del marketing non convenzionale, il video è diretto, come anche gli altri da Luca Mobilio (lmobilio at inwind.it) per Socialware. Il seeding è stato realizzato da Viralavatar insieme ai 45 blogger di CNM.

Nei primi sette giorni dal lancio, il network ha ricevuto oltre 10.000 visite uniche, e il sito oltre 3.000, mentre il video è stato visto oltre 2.000 volte, piazzandosi tra quell preferiti della settimana su YouTube e finendo in home page su Wikio.

Ed è di ieri la notizia che Crazy Marketing Network ha trovato uno sponsor. Non posso ancora rivelarne l'identità, ma sono certo che per molti sarà una grossa, grossa sorpresa.

Presto altri video ed altre notizie


VIA: AAA Copywriter Pubblicità Varese - News & Riflessioni



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Alex Badalic - pubblicato il 10/04/2008 - permalink
crazy marketing network maketing tradizionale marketing non convenzionale marketing marketing non convenzionale vs tradizionale video virali viral mktg seeding viralavatar clyde.it dr_who socialware filippo giardina mauro fratini non rassegn


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Alex Badalic | altri suoi testi nel blog
Inaugurato l'aggregatore di feed per Crazy Marketing Network.

Crazy Marketing Network
al nastro di partenza


VIA: AAA Copywriter Pubblicità Varese - News & Riflessioni



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Alex Badalic - pubblicato il 31/03/2008 - permalink
crazy marketing network lancio ufficiale marketing non convenzionale marketing virale video


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Alex Badalic | altri suoi testi nel blog
Iscrivendosi a MoFuse e diventa facilissimo creare un blog mobile. Un trend in forte ascesa.

Il mobile marketing sembra essere il trend su Crazy Marketing Network. Anche AAA Copywriter Pubblicità Varese - News & Riflessioni ha seguito la via del Dr Who, di Leo Aruta e di Leo De Nardis di CRAZY MARKETING BLOG.

MoFuse

È bastato iscriversi a MoFuse per creare AAA Copywriter Pubblicità Varese, la versione mobile del blog. Ora si può venire letto direttamente da qualsiasi telefonino al link http://aaacopywriter.mofuse.mobi/.

AAA Copywriter Pubblicità Varese

E, in attesa della migrazione di Neurona su XING il 28 marzo, e del debutto ufficiale di Crazy Marketing Network il 31, auguri di buona Pasqua a tutti.


VIA: AAA Copywriter Pubblicità Varese - News & Riflessioni



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Alex Badalic - pubblicato il 22/03/2008 - permalink
copywriter pubblicità varese aaa copywriter pubblicità varese aaa copywriter blog mobile mofuse telefonino cellulare crazy marketing network debutto ufficiale dr who leo aruta leo de nardis crazy marketing blog migrazione neurona xing a


Discussioni 0
Aggiungi un commento
L'agenda del creAttivo
I nostri autori sono:

Abbiamo parlato di:

Top five
RSS

Add to Technorati Favorites

 
 
 
Le nostre rubriche