ctablog, il logo
Area Riservata

Recupera i tuoi dati

iscriviti
username
password leggi le news sul mondo del Mkt e della comunicazione
ricordami

 
Salvatore Pipero | altri suoi testi nel blog
È un’occasione unica per conoscere gli sviluppi più attuali della concezione urbanistica delle grandi città.

È un’occasione unica per conoscere gli sviluppi più attuali della concezione urbanistica delle grandi città. E soprattutto per conoscere il lavoro e le idee dell’architetto toscano Andrea Branzi. Da oggi fino al 20 luglio in due sedi, ovvero la Pinacoteca civica di Palazzo Volpi e la galleria «Milly Pozzi arte contemporanea» a Como, dedicano, infatti, un’ampia retrospettiva al noto architetto dal titolo «Oggetti e territori».

Andrea Branzi, architetto e designer nato a Firenze nel 1938, dove si è laureato nel 1967, vive e lavora a Milano. Dal 1964 al 1974 ha fatto parte di «Archizoom», il primo gruppo di avanguardia noto in campo internazionale, i cui progetti sono oggi conservati al Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma e al Centro Georges Pompidou di Parigi. Dal 1967 si occupa di design industriale e sperimentale, architettura, progettazione urbana, didattica e promozione culturale. È professore associato alla III Facoltà di Architettura e Disegno Industriale al Politecnico di Milano.

Come scrive lo stesso Branzi, Oggetti e territori è una mostra focalizzata «sul mio lavoro di ricerca sperimentale che si colloca tra design e progettazione di nuovi territori urbani, e che nasce dal superamento dell’idea della città come struttura rigida, architettonica, incapace di trasformarsi nel tempo, a favore di una lettura più realistica della realtà metropolitana intesa come territorio dinamico, le cui qualità espressive e funzionali sono costituite oggi dal flusso della merce, delle informazioni e dei servizi. Una città dunque dove i micro progetti, i sotto sistemi ambientali, gli oggetti d’uso e decorativi sono i nuovi protagonisti della scena urbana».


VIA: Corriere di Como - exbart



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Salvatore Pipero - pubblicato il 24/05/2008 - permalink
sogno di nuova città urbanistica design industria sperimentale progettazione realtà metropolitana oggettid'uso decorativi sotto sistemi ambietali scena urbana.


Discussioni 0
Aggiungi un commento
redazione di comunitàzione | altri suoi testi nel blog
Potenziamento e restylng del net work Telesia

Telesia, dopo i successi e gli obiettivi raggiunti sul finire del 2007, non si arresta nelle sue politiche di potenziamento e miglioramento e restyling del network.

La Tv degli aereoporti e delle metropolitane sta procedendo ad un programma di rinnovamento e miglioramento di video e audio del network. Dopo gli ottimi riscontri ottenetuti a Linate a Fiumicino, si è passati a Bologna, dove il numero di monitor è salito a 10 ed il nuovo impianto acustico consentirà l'ascolto diffuso in tutto l'ambiente che circonda gli schermi.

Prossima tappa sarà Venezia ed anche in questo caso la tecnologia sarà firmata Panasonic.

Per info:

Elisabetta Mirabella

tel: +39 06594651

e-mail:

mirabella@telesia.it


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitàzione - pubblicato il 25/02/2008 - permalink
Telesia outdor tv metropolitana aereoporti


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Anna Torcoletti | altri suoi testi nel blog
Outdoor tv romana della metropolitana e degli aeroporti

Stai aspettando la metro a Roma , magari ti sei vegliato da poco, non hai fatto ancora in tempo a capire come ti chiami che già la tua giornata è iniziata di corsa… Come di corsa è la parlantina di un perfetto sconosciuto che ti si è appena avvicinato e che da qualche minuto si sta facendo un monologo tutto suo nelle tue orecchie, non vedi soluzioni? Sbagliato puoi sempre alzare il capo e volgere il tuo sguardo verso lo schermo più vicino a te, probabilmente Telesia ti sta tendendo una mano!

 

Oppure sei in aeroporto che stai facendo il conto alla rovescia tra te ed i minuti che ti separano dal tuo volo ma la musica che il tuo vicino sta ascoltando a tutto volume dalle sue cuffiette, ti sta trapanando le membra, già provate da un viaggio troppo lungo? Calma puoi sempre immergerti nel modo Telesia.

 

Telesia è l’outdoor tv specializzata in video comunicazione che sta veramente spiccando il volo stando agli ultimi numeri pubblicati.

Infatti pare che abbia migliorato del 33%, nel 2007, la sua raccolta commerciale, come conferma G. Zapponini, AD di Telsia, il successo è la conseguenza di scelte azzeccate come gli investimenti volti alla crescita del network attraverso: novità del palinsesto e dell’offerta, nuove rubriche e nuovi e più frequenti aggiornamenti delle news; unito all’implementazione dell’innovativo Modello di Valutazione Media dell’Outdoor Tv. Tutto ciò ha permesso al Gruppo di rafforzare la sua leadership sul mercato  e alla Video Comunicazione di giocare un ruolo più importante nel panorama dei media.

 

Significativo può essersi rilevato anche il suo cambiamento d’immagine, attraverso un nuovo format grafico, una nuova campagna e un nuovo sito che hanno fatto emergere un’ accattivante identità aziendale ispirata a valori d’innovazione, tecnologia e dinamicità.

 

Infine l’introduzione di formule diverse di comunicazione e di sponsorizzazione hanno migliorato e ampliato le opportunità di visibilità offerte al mercato dalla TV degli aeroporti e dalla TV della metropolitana: Telesia.

 

 


VIA: Telesia



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Anna Torcoletti - pubblicato il 23/01/2008 - permalink
telesia outdoor tv metropolitana aeropoti media comunicazione


Discussioni 0
Aggiungi un commento
L'agenda del creAttivo
I nostri autori sono:

Abbiamo parlato di:

Top five
RSS

Add to Technorati Favorites

 
 
 
Le nostre rubriche