ctablog, il logo
Area Riservata

Recupera i tuoi dati

iscriviti
username
password leggi le news sul mondo del Mkt e della comunicazione
ricordami

 
Gianluigi Zarantonello | altri suoi testi nel blog
grandi manovre nel mercato degli smartphone

A quanto pare ci siamo, la sfida fra iPhone e 'Googlefonino' entra nel vivo: oggi infatti apre Android Market, il negozio online della applicazioni per il nuovo sistema operativo mobile di Google.

Dunque gli sviluppatori potranno iniziare a mettere in vetrina i propri software, allo stesso modo di quanto già fanno sull'analogo spazio di Apple.

 

Al momento le prime applicazioni (secondo il Sole 24 Ore circa una cinquantina) saranno disponibili gratuitamente, mentre a seguire ci saranno quelle a pagamento. Analogo il modello di revenue sharing per i programmatori, che prevede per loro il 70% dei ricavi delle vendite.

Non mancano le differenze: prima fra tutte è la modalità di caricamento delle applicazioni, che nel caso di Google non prevede alcuna approvazione previo pagamento di 25 dollari da parte del programmatore. Inoltre il 30% residuo dei ricavi andrà all'operatore mobile che vende lo smarphone.

La sfida dunque è iniziata ed il business è ricco di interesse se anche Rim, che produce i BlackBerry, ha appena dichiarato che a marzo aprirà un suo store analogo, a questo punto restano solo da vedere le mosse dei due giganti Symbian e Windows Mobile.

Riusciranno tuttavia gli altri operatori a fronteggiare la quantità di sviluppi che Android sembra promettere, visto che è quasi completamente Open Source?

Staremo a vedere...

Gianluigi Zarantonello


VIA: Gianluigi Zarantonello - Internet Manager Blog



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Gianluigi Zarantonello - pubblicato il 27/10/2008 - permalink
Android Google Rim Symbian web mobile Windows Mobile


Discussioni 0
Aggiungi un commento
daniele vinci | altri suoi testi nel blog
effetto sorpresa?

Solo oggi(forse un po in ritardo) mi sono accorto di uno strano "giochetto"...

 

Si tratta di Google Trivia, una pubblicità interattiva che dovrebbe suscitare l'interesse del navigatore con una domanda ammiccante tipo: Qual'è il punto più basso della terra? UN volta cliccato si vinee catapultati in un sito piuttosto che un altro.

 

Da alcune ricerche risulta che Google utilizzi questi "mezzucci" per ovviare alla classica pubblicità Ad Sense...

 

La domanda che mi pongo io è: Ma siamo sicuri che continuando con questi mezzi pubblicitari si possa incrementare maggior traffico? O è la solita teoria generalista di tutti i mezzi di comunicazione: Diamogli quello che vogliono!?

 

 


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

daniele vinci - pubblicato il 08/06/2008 - permalink
google trivia


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Alex Badalic | altri suoi testi nel blog
E li vuole feroci e affamait!

LUPI FUORI DAL BRANCO?

Cerchiamo autori aggressivi e preparati che vogliano farsi notare. Non offriamo nessuna retribuzione, ma garantiamo una visibilità eccezionale!

Informatica Friuli, il blog collaborativo, di Davide Tommasin, Alex Badalic e Matteo Cisilino, entrando a fare parte di Crazy Marketing Network, di cui si attende a giorni l’esordio, sta riorganizzando la propria linea editoriale.

Cerchiamo autori che trattino dei nostri temi: marketing, comunicazione, marketing non convenzionale, grafica, programmazione, Webdesign, SEM/SEO, disponibili ad inviarci almeno un post settimanale che risponda ai nostri standard. Chiediamo impegno, aggressività, intelligenza e scrupolosità.

Offriamo un supporto Internet ottimamente indicizzato, Google PageRank 5, parte di un circuito di 37 blog specializzati.

Dopo il primo periodo di rodaggio, i nostri autori vedranno il loro profilo online, i link al loro sito/blog, e i feed ridistribuiti in tutta la blogsfera italiana.

Lupi della blogsfera, il branco vi attende!

Contattate direttamente Alex Badalic.

Informatica Friuli

Informazioni, tecnologia, libertà digitale… chiavi in mano


VIA: AAA Copywriter Pubblicità Varese - News & Riflessioni



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Alex Badalic - pubblicato il 19/02/2008 - permalink
informatica friuli crazy marketing network alex badalic davide tommasin matteo cisilino blog blog collaborativo blog specializzati blogsfera italiana comunicazione feed google grafica link marketing non convenzionale marketing pagerank pro


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Gianluigi Zarantonello | altri suoi testi nel blog
Un nuovo episodio nella guerra frai giganti della rete

E' di ieri l'annuncio dell'Opa di Microsoft per acquisire Yahoo!, una mossa da 45 miliardi di dollari fatta nell'ottica di contrastare il potere di Google sul web, specie nel campo della pubblicità.

Sicuramente, quale che sia l'esito dell'operazione, è un segnale forte, ormai il terreno della sfida sul web è il settore della raccolta pubblicitaria, che a sua volta fa vivere tutti gli altri servizi.

Si tratta di un fatto positivo in sè, in quanto dimostra ome oramai la rete sia affermata come media primario nello scenario mondiale.

Resta ora da capire se una tale concentrazione del mercato possa essere positiva o negativa per consumatori ed investitori.

Voi che cosa ne dite?

Gianluigi

 


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Gianluigi Zarantonello - pubblicato il 02/02/2008 - permalink
web advertising google yahoo microsoft opa pubblicità


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Anna Torcoletti | altri suoi testi nel blog
Il Bel Paese non potrà concorrere allo sviluppo di Android (Google)

Ho appena appreso la notizia da un Twitter-Post di Pandemia (il contenuto è visibile solo se si è registrati alla piattaforma di Twitter).

L'Italia non potrà partecipare a concorerrere al premio di 10 milioni di Dollari messi in palio da Google per gli sviluppatori che vinceranno la "gara" realizzando applicazioni software per la nuova piattaforma mobile Android.

Sul blog Pandemia leggiamo:

"Nelle specifiche del concorso si legge che i cittadini italiani non possono partecipare a causa di "local restrictions", limitazione nazionali, presumo di carattere legale. Che sia un riferimento alla regolamentazione relativa a concorsi e affini? Provo a chiedere alla comunicazione di Google Italia per saperne di più..."

Che dire la situazione è a dir poco sconfortante, attendiamo maggiori spiegazioni, anche se, credo che serviranno ancora una volta a darci l'ennesima conferma di come non solo si freni lo svilluppo ma a questo punto - mi dispiace pure scriverlo -   lo si ostacoli proprio!


VIA: Twitter



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Anna Torcoletti - pubblicato il 13/11/2007 - permalink
Android google pandemia 10 milioni dollari Italia gara


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Anna Torcoletti | altri suoi testi nel blog
Una nuova scommessa firmata Google

E' di qualche giorno ormai la notizia della volontà di Google di entrare nel mondo della telefonia mobile e lo farà con Google-Phone, la notizia che, di certo non è sfuggita alla blogosfera, sta girando velocemente infatti sono diversi i blog che stanno affrontando questo argomento.

Di certo non sarà difficile immaginare come questa nuova proposta andrà a buttare benzina sul fuoco, accendendo ed animando discussioni su un settore già molto caldo, come quello della telefonia mobile.

Uno dei punti di forza di questa piattaforma sarà il suo software aperto, lasciando così la possibilità a quanti vorranno "sporcarcisi le mani" di migliorarlo sviluppando applicazioni che interagiscano tra di loro.

L'ingresso nel mercato americano è previsto verso la metà del prossimo anno.

Per approfondire, il link al Wall Street Journal


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Anna Torcoletti - pubblicato il 09/11/2007 - permalink
google phone gphone the wall street journal


Discussioni 0
Aggiungi un commento
redazione di comunitàzione | altri suoi testi nel blog

L’annuncio è di pochi giorni fa ma le notizie circolavano già da metà settembre. Adesso arriva l’ufficialità con la dichiarazione di Nokia: “Nokia ha acquisito Enpocket“.

Enpocket rappresenta il leader mondiale nella fornitura di pubblicità tramite la telefonia mobile.

L’azienda fornisce tecnologie e servizi che permettono a molte aziende di creare, pianificare, eseguire, ottimizzare e valutare le campagne pubblicitarie in tutto il mondo.

Tero Ojanperä, CTO Nokia ha dichiarato: “Nokia ha appena annunciato le sue intenzioni di essere tra le aziende leader nel settore dei servizi internet e crediamo che la pubblicità mobile diventerà un elemento importante per monetizzare questi servizi per i nostri clienti e partner”.

Cosa rappresenterà questo avvenimento per l'advertising?

intanto anche google con adsense, si sta lanciando sul mercato del mobile advertising e del wap in generale...

vedremo anche questi risvolti, ma sicuramente il predominio di adsense e di google in campo di advertising on line è duro da superare... almenoché non ci siano nuove proposte per una comunicazione pubblicitaria efficace anche sul web da parte di innovatori, che però in Italia avrebbero comunque una vita difficilissima per vari motivi (questo sarebbe un argomento da discutere...)


VIA: One Mobile



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitàzione - pubblicato il 15/10/2007 - permalink
mobile advertising nokia google adsense


Discussioni 0
Aggiungi un commento
L'agenda del creAttivo
I nostri autori sono:

Abbiamo parlato di:

Top five
RSS

Add to Technorati Favorites

 
 
 
Le nostre rubriche