ctablog, il logo
Area Riservata

Recupera i tuoi dati

iscriviti
username
password leggi le news sul mondo del Mkt e della comunicazione
ricordami

 
Depositphotos | altri suoi testi nel blog
Arriva il primo riconoscimento internazionale come

L’applicazione CLASHOT, disponibile per iOS e Android, sviluppata dall’agenzia di microstock DEPOSITPHOTOS, è stata premiata durante il Microstock Expo 2013 di Berlino con il premio “BEST MOBILE APP AWARD”. Il 16 e 17 Novembre I teams di DEPOSITPHOTOS e CLASHOT hanno partecipato al Microstock Expo a Berlino. Il Microstock Expo è un evento che riunisce tutti i maggiori players del mercato della fotografia di stock, dando loro l’opportunità di presentare i loro ultimi successi e di confrontarsi in merito alle tendenze del mercato della fotografia di stock a livello internazionale. L’evento MEXPO AWARD è la cerimonia conclusiva che celebra le eccellenze del mercato microstock. I vincitori vengono scelti con un processo a votazione che si tiene prima dell’inizio dell’evento. Dopo aver gareggiato con le applicazioni sviluppate da Shutterstock, 123RF e Scoopshot, CLASHOT di DEPOSITPHOTOS è stata riconosciuta dai professionisti del settore come la Migliore Applicazione per la Fotografia Mobile. Il settore del microstock, in generale, si sta muovendo verso la fruibilità su dispositivo mobile: diversi dei principali players del mercato hanno recentemente lanciato la loro applicazione mobile. Ma, secondo le opinioni degli specialisti del mercato, CLASHOT di DEPOSITPHOTOS è la Migliore Applicazione Mobile attualmente presente sul mercato. Il progetto CLASHOT di DEPOSITPHOTOS, con la sua applicazione disponibile per iOS e Android, rappresenta un concetto totalmente nuovo del microstock - una “mobile photobank” in tasca! DEPOSITPHOTOS ha lanciato la sua innovative applicazione all’inizio del 2013, come risposta alla rapida crescita nelle tecnologie mobile ed il crescente interesse del settore e degli utenti verso la fotografia mobile. CLASHOT è la banca immagini di nuova generazione, che da ai fruitori di fotografia di stock un accesso immediate ad un flusso ininterrotto di immagini originali e creative, provenienti da tutto il mondo ed è fonte aggiuntiva di ispirazione e reddito per tutti i fotografi. “Il Premio MEXPO AWARD come BEST MOBILE APP è il riconoscimento che tutti i fornitori di microstock sono tremendamente orgogliosi di ricevere. Vogliamo esprimere la nostra gratitudine ai colleghi del settore per aver riconosciuto l’elevato potenziale della nostra Mobile Application CLASHOT e per averci conferito il premio. Ma, ancora di più, vogliamo ringraziare il Team che lavora al progetto di CLASHOT per la creatività, il grande spirito di squadra e la loro ispirazione. Abbiamo una squadra meravigliosa che lavora duramente e che guida il cambiamento del settore in meglio, e sono certa che molto presto avremo ancora di più da offrire” commenta Elena Flanagan-Eister, CEO di Depositphotos.


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Depositphotos - pubblicato il 07/02/2014 - permalink
fotografia clashot depositphotos mobile photography smartphoneography iphoneography editoria immagini


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Silvia Boldrini | altri suoi testi nel blog
Mostra

Più di 50 fotografie che ricercano la bellezza culturale e spirituale del mondo Il Museo Regionale di Scienze Naturali e l’associazione Triciclo di Torino presentano, dal 16 settembre al 16 ottobre 2011, la mostra CAMMINI TRA CIELO E TERRA. Sono esposte oltre 50 fotografie realizzate, con uno sguardo planetario, da Gianni Vecchiato (curatore), Cesare Gerolimetto, Enzo Dalla Pellegrina e Marino Cattelan. Gli autori, accomunati dallo spirito di ricerca e di scoperta, hanno coniugato l’espressione artistica della fotografia con l’attenzione alla bellezza culturale e spirituale del mondo. E’ una mostra in cui natura e spiritualità si richiamano lungo un percorso che illustra le seguenti tematiche: - elementi della vita: fuoco e acqua, terra, roccia, pietra, alberi, frutti e fiori; - preghiere, processioni, culti per gli antenati; - la via dell’arcobaleno e della pace. L’intento della mostra è quello di - valorizzare i cammini culturali e spirituali dei popoli sulla natura; - aver cura, con nuovi stili di vita, della terra, nostra casa comune; - nutrire la speranza che un’altra terra è possibile. L’esposizione riprende numerose tradizioni spirituali: Ebraismo, Hinduismo, Buddhismo, Cristianesimo, Islam, Animismo di tradizione africana e afrobrasiliana, Tradizione Maya, Espressioni spirituali del sud est asiatico. I Paesi documentati dai quattro fotografi sono: Italia, Spagna, Guatemala, Canada, Brasile, Bolivia, Israele, Grecia, India, Taiwan, Indonesia, Cambogia, Egitto, Marocco, Mali, Togo, Tanzania, Algeria, Mozambico, Sudan, Iran. Mostra: CAMMINI TRA CIELO E TERRA Sede: Museo Regionale Scienze Naturali, via Giolitti 36, Torino Periodo: dal 16 settembre al 16 ottobre 2011 Informazioni Museo tel. +39011.432.6354 http://www.piemonteoggi.it/dett_news.asp?titolo=CAMMINI_TRA_CIELO_E_TERRA_-_Pi%F9_di_50_fotografie_che_ricercano_la_bellezza_culturale_e_spirituale_del_mondo&titolo=CAMMINI_TRA_CIELO_E_TERRA_-_Pi%F9_di_50_fotografie_che_ricercano_la_bellezza_culturale_e_spirituale_del_mondo&id=24099


VIA: Gianni Vecchiato



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Silvia Boldrini - pubblicato il 17/09/2011 - permalink
Cielo terra Fotografia Vecchiato


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Silvia Boldrini | altri suoi testi nel blog
Everyday city life in your pictures

Ritorna il concorso URBAN: nuova veste internazionale, nuove sezioni, nuovi temi e tanti premi in palio.

Dal 1 aprile 2011 sarà possibile iscriversi al concorso fotografico e artistico internazionale “URBAN - Everyday city life in your pictures”, promosso dalla dinamicissima associazione culturale dotART.

Il concorso ha l'obiettivo di cogliere attraverso la fotografia artistica e l'arte visiva, scorci, persone, volti, strade, edifici, momenti di vita quotidiana ed altri elementi della città in generale, intesa come ambiente urbano.

URBAN si articola in due sezioni: Fotografia e, novità dell'edizione 2011, Computer Art, dedicata alle opere a tecnica mista (scansioni, rendering 3D, illustrazioni e fumetti, grafica, digital art, pittura digitale, sovrapposizioni di più immagini, …) per la realizzazione delle quali venga utilizzato il computer almeno in una delle fasi di elaborazione.

Le opere dovranno essere inviate entro e non oltre l'1 maggio 2011

Tutte le Info sul sito http://www.dotart.it

 

Link per il concorso:
http://www.dotart.it/index.php?option=com_content&view=article&id=40:ritorna-il-concorso-urban-nuova-veste-internazionale-nuove-sezioni-nuovi-temi-e-tanti-premi-in-palio&catid=3:bandi&Itemid=33



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Silvia Boldrini - pubblicato il 24/03/2011 - permalink
computer art fotografia concorso urban


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Silvia Boldrini | altri suoi testi nel blog
metamorfosi fantastiche

Da un'idea dell'artista Ferruccio Lipari (alias Quaz) scaturisce  www.Quaz-art.it , il nuovo portale dedicato all'arte sperimentale.

Quaz-Art è dedicato alla ricerca artistica d’avanguardia, pazientemente votato alla sollecitazione e alla sensibilizzazione del più vasto pubblico possibile nei confronti dell’arte digitale e più in generale dell’arte sperimentale.

Quando si parla di creatività non ci si può solo riferire alla passione della carica innovativa ma anche e soprattutto alla ricerca e allo studio del suo significato intrinseco - il cosiddetto sperimentalismo.

Le Categorie attualmente previste su Quaz-Art spaziano dalla computer grafica al fumetto, passando obbligatoriamente da illustrazione e fotografia sperimentale.

Nella mappa delle “metamorfosi fantastiche” attualmente sono presenti su Quaz-Art le opere di:

Matteo Arfanotti, Federico Bebber, Silvia Boldrini aka SilviaB, Anna Caruso, Alessandro Della Pietra, Maurizio Di Feo, Bruno Di Maio, Irene Dose, Chiara Fersini, Paola Fumagalli, Andrea Gatti, Alessandra Guglielmetti, Ferruccio Lipari alias Quaz, Francesco Mai, Danilo Martinis, Monica Migliorini, Paul Redfern, Dorian Rex, Roberta Sacchi, Francesco Sambo, Giacomo Saviozzi, Fabio Selvatici, Henry Triplette, Roberta Ubaldi, Luca Valenti


>>  www.Quaz-art.it


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Silvia Boldrini - pubblicato il 04/03/2011 - permalink
comunicazione artistica digital art painting grafica fotografia


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Silvia Boldrini | altri suoi testi nel blog
diritto d'Autore

Segnalo questo articolo

L'Avvocato Salvo dell'Arte ci ha segnalato che il Giudice Antonio Corte del Tribunale di Milano, in nome del popolo italiano ha condannato il pittore Giuseppe Muscio
per aver plagiato il fotografo Mauro Davoli, con una sentenza che auspichiamo faccia accrescere l'attenzione verso la fotografia, intesta
come mezzo d'espressione e non solo come mezzo per riprodurre la realtà.

Quello che determina Ia violazione del diritto dì autore è la appropriazione indebita della altrui idea, la quale diviene indubitabilmente ed immediatamente riconoscibile nella copia abusiva, non il mezzo meccanico con cui la copia è realizzata.

 

>> segue http://www.photographers.it/articolo.php?id=155

 


VIA:



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Silvia Boldrini - pubblicato il 28/11/2010 - permalink
dirtto autore fotografia pittura


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Alex Badalic | altri suoi testi nel blog
Il documentario sui principali produttori di motociclette di The AV Club online su Discovery Channel.

The AV Club

Nel post di presentazione di The AV Club ho scritto che l'anno scorso Andy Cochrane e i suoi amici di The AV Club hanno fatto mezzo giro del mondo in cinque settimane per realizzare un servizio sulle motociclette, e in Italia si sono fermati anche a Varese, ospiti di MV Agusta, a due passi da casa mia, ma che non siamo nemmeno riusciti ad incontraci a causa dei tempi strettissimi…

Twist The Trottle

In questo post di The AV Club Blog, ecco finalmente svelato il mistero. Si trattava di un servizio chiamato "Twist The Trottle" della serie TURBO di The Discovery Channel, che ora è online.

Se vi piacciono le moto, ne vale davvero la pena.

Approfitto dell'occasione per ricordare che The AV Club è media partner di Informatica Friuli, che ne distribuisce in Italia i divertentissimi video.


VIA: AAA Copywriter Pubblicità Varese - News & Riflessioni



Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Alex Badalic - pubblicato il 17/03/2008 - permalink
informatica friuli media partner the av club the av club blog andy cochrane andy waruzewski direttore della fotografia dylan weiss video documentario alta definizione twist the trottle turbo the discovery channel post moto motociclette pr


Discussioni 0
Aggiungi un commento
alessandra cacherano | altri suoi testi nel blog
100 anni di immagini TCI su marka.it

L’agenzia fotografica Marka, in collaborazione con il Touring Club Italiano, presenta il progetto Navigando nel passato. 100 anni di immagini TCI su marka.it.

 

Il progetto nasce dall’obiettivo di conservare e diffondere un patrimonio della cultura italiana rendendolo fruibile, attraverso il web, a chi professionalmente utilizza l’immagine fotografica per comunicare.

Marka offre così la possibilità di avvalersi della forza evocativa delle immagini del  passato per raccontare il presente; fotografie che catturano uno scorcio del vissuto raccontando la storia, la società ed i personaggi di questi ultimi cento anni.

 

Collegandosi al sito www.marka.it e cliccando sul banner si potrà accedere a migliaia di immagini in b/n visionabili e acquistabili.

 

Per ulteriori informazioni: www.marka.it oppure marka@marka.it


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

alessandra cacherano - pubblicato il 14/12/2007 - permalink
fotografia Marka TCI immagini b/n


Discussioni 0
Aggiungi un commento
L'agenda del creAttivo
I nostri autori sono:

Abbiamo parlato di:

Top five
RSS

Add to Technorati Favorites

 
 
 
Le nostre rubriche