ctablog, il logo
Area Riservata

Recupera i tuoi dati

iscriviti
username
password leggi le news sul mondo del Mkt e della comunicazione
ricordami

 
redazione di comunitàzione | altri suoi testi nel blog
Ecco un po' di chiarezza sul Crowdsourcing

da Wikipedia:

Il termine crowdsourcing (da crowd, gente comune, e outsourcing, esternalizzare una parte delle proprie attività[1]) è un neologismo che definisce un modello di business nel quale un’azienda o un’istituzione richiede lo sviluppo di un progetto, di un servizio o di un prodotto ad un insieme distribuito di persone non già organizzate in una comunità virtuale. Questo processo avviene attraverso degli strumenti web o comunque dei portali su internet.

 

 

 

per approfondimenti sui progetti di crowdsourcing vi rimandiamo al Crowdsourcing Network

  • La Wiki dedicata al crowdsourcing è un progetto di TheBlogTV
  • La Wiki, per definizione, è aperta ai contributi di tutti, purchè vengano rispettate le regole di impostazione delle voci, le voci non siano a carattere promozionale ed i progetti siano operativi ed effettivamente basati sul crowdsourcing
  • In questa wiki possono essere inserite quattro tipologie di voci, ovvero la voce "progetto", che fa riferimento ai progetti di crowdsourcing, la voce "organizzazione" che fa riferimento all'azienda che sviluppa il progetto. La terza voce invece è "protagonisti" e parla dei personaggi che sviluppano le idee ed i progetti, infine la quarta voce è "risorse" e riguarda il materiale più interessante presente in rete.
  • Le schede potranno essere inserite e modificate singolarmente da ogni utente, ma saranno vagliate ed ordinate dal team di Crowdsourcing Network.


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

redazione di comunitàzione - pubblicato il 15/05/2011 - permalink
crowdsourcing crowdsourcing video TheBlogTV il futuro del business


Discussioni 0
Aggiungi un commento
Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
Gli aggiornamenti professionali che avresti voluto seguire te li offriamo noi :)

Vedere un video da una rivista… ma è pubblicità! 
Finalmente la convergenza stampa / video è arrivata… in un certo modo. Assolutamente da segnalare l’iniziativa di Entertainment Weekly, una nota rivista americana “di carta” che per il numero di Settembre ha realizzato un inserto pubblicitario al cui interno è contenuto un piccolo schermo video extrapiatto.

  • Una soluzione innovativa che corrisponde a questa descrizione è arricchire l’ormai assodato e-mail marketing con attività di social networking, ovvero alleare due strumenti web in forte crescita, il primo tradizionalmente al servizio delle imprese, il secondo adottato spontaneamente dagli utenti, per creare un vero e proprio dialogo tra brand, clienti e prospect.

     
  • martedì, settembre 08, 2009 Domani il lancio di Monopoli - Google Domani dovrebbe essere lanciato il gioco ufficiale di Monopoli (si' quello vero, con cui abbiamo giocato tutti) online, in collaborazione con Google - basandosi su Google Maps. Sono annunciate novità nei meccanismi del gioco per sfruttare le potenzialità della socialità e dell'online.
     
  • Secondo Scott Thompson, presidente della società, “PayPal sarà il primo e unico servizio di pagamenti globale ad permettere lo sviluppo a terzi”. Per rimanere aggiornati sull’argomento visitare il profilo del team Paypal su Twitter, il blog e il sito x.com. 
     
  • Nel pezzo si citano i cinque metodi oggi più diffusi nelle aziende per misurare l'innovazione: 
    1. R&D spending as a percentage of sales (77%) 
    2. Total patents filed/pending/awarded/rejected (61%) 
    3. Total R&D headcount (59%) 
    4. Current-year percentage sales due to new products released in the past six years (56%) 
    5. Number of new products released (53%) 
     
  • Il periodo gennaio-luglio 2009 rispetto al periodo gennaio-luglio 2008 segna un andamento positivo +7%; in particolare, la tipologia Display registra un calo del - 1%, la Search un aumento del +15% e l'Affiliate un calo del -4%. 
     
  • Los canales de medios sociales más populares utilizados por los comerciales fueron Facebook, Twitter, los sitios de vídeos online tipo youtube, videojug etc. y los blogs; utilizados, cada uno de ellos, por la mitad de los participantes en la encuesta. 
     
  • paul isakson // everything can always be made better: The Next 60 Years In Advertising 
    Secondly, I want to include a section that highlights what some of you think the next 60 years will hold for advertising and marketing. I'll treat what you say in one of two ways, depending on how you submit it. 
     
  • Ovvio che, soprattutto le aziende, guardino con crescente interesse a un simile modello, pressate come sono dalla crisi economico-finanziaria. Poter demandare a terzi (per giunta esperti), la gestione e l'erogazione dei servizi It e degli strumenti di lavoro non è cosa da poco.
     
  • Dove sono state esposte queste creatività sono aumentate le richieste al proprio medico di fiducia di informazioni sulla perdita dei capelli... come sa chi si occupa di questi prodotti è davvero complicato per chi ne soffre parlarne... invece con questo giochino sembra si sia abbattuta la barriera della paura. 
  •  

  • Nel 2008, l'advertising online è cresciuto del 20% rispetto all'anno precedente. Tuttavia, in alcuni dei mercati più maturi colpiti dalla recessione - Regno Unito, Paesi Bassi, Norvegia e Svezia - la crescita ha subito un rallentamento significativo nei primi sei mesi del 2009, mentre i mercati meno sviluppati hanno continuato a registrare tassi di crescita a doppia cifra. Tra questi, l'Italia conferma le sue previsioni di crescita al 10,5%, con una performance nettamente superiore alla media europea che si attesta, secondo i dati del rapporto, al 2,4%. 
     
  • USA: l'advertising online investe nei social network - IAB Lo studio di comScore, sostiene che i siti di social media hanno rappresentato il 21,1% della distribuzione di inserzioni nel web Usa a luglio, con MySpace e Facebook che hanno raccolto oltre l'80% del mercato. 
     
  • Nielsen: i consigli personali e le opinioni pubblicate online dai consumatori rappresentano le forme di advertising ritenute più affidabili - IAB 
    L'indagine Nielsen, la più vasta nel suo genere, ha evidenziato che nove consumatori internet su dieci (il 90%) si fidano dei consigli di persone che conoscono, mentre sette su dieci (il 70%) si fidano delle opinioni dei consumatori pubblicate online.
     

  • Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

    Luca Oliverio - pubblicato il 10/09/2009 - permalink
    bloblog


    Discussioni 0
    Aggiungi un commento
    Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
    Spezzoni del 13-14 giugno per il marketing e la comunicazione vista dai blog

     

    20 Tesi sul GOVERNMENT 2.0 in stile Cluetrain Manifesto (Roberto Cobianchi) | CASALEGGIO ASSOCIATI - Strategie di Rete

    Grande è la soddisfazione dei "consulenti", soprattutto di tutti quelli che da semplici consulenti di web marketing sembrano diventati Guru di Government 2.0, in grado di trasformare normali impiegati governativi in persone desiderose di conversare con i cittadini. Non so negli Stati Uniti, ma se succedesse qui in Italia avremmo tutti un po' di timore - in fondo "abbiamo già i nostri problemi..." - misto a nervosismo, memori delle tristi vicende legate al famoso portale www.italia.it.
     

    MyMarketing.Net - Marketing & Organizzazione - Cosa aspetti a decidere? Quali sono le ragioni per non scegliere 

    Il contesto sociale ed economico in cui stiamo vivendo, fortemente influenzato dalla crisi economica mondiale, sicuramente agisce sui processi decisionali frenando la capacità di adottare prese di posizione poiché l’incertezza condiziona, dovuta alla non chiarezza dello scenario. In questo caso è sicuramente utile aumentare il grado di conoscenza, l’acquisizione delle informazioni, la consultazione di tutti gli strumenti e i mezzi di comunicazione accessibili, il confronto con altri soggetti che operano sullo stesso mercato.
     

    I pericoli dell'advertising non contestualizzato | My web marketing

    E' fondamentale in qualsiasi campagna pubblicitaria curare non soltanto il materiale che sarà distribuito sui media ma curarne anche la contestualizzazione sui vari media dove apparirà. Questa semplice regola non è nuova e vale per la carta stampata (dove solitamente i direttori di testata effettuano un controllo finale per evitare che sfugga ad esempio la pubblicità di una pellicceria accanto a una campagna o a un redazionale ambientalista) quanto per la televisione, il web, la radio, le affissioni, ecc. A volte però qualcuno pare dimenticarsene e combina disastri di comunicazione che, oltre a rendere inefficace la campagna stessa, trasmette addirittura un messaggio opposto a quello desiderato, con tutte le conseguenze del caso.
     

    La bottega dei sogni | Fondazione Elia Spallanzani

    La differenza è che nell'Accademia gli autori degli spezzoni fanno di tutto per non lasciarsi trovare, mentre i nostri pubblicitari reali stanno spammando tutti i social network con i loro link. Li abbiamo visti perchè sono anche su anobii, dove millantano di possedere una copia di Crocevia, l'elusivo capolavoro Spallanzaniano. Cosa ci sarà dietro xstatic, la pubblicità di un auto, di un film? e davvero come dice Gibson è ormai destino che tutta la creatività si trasferisca dal prodotto alla promozione?
     

    La scrittura e il web. Italo Calvino insegna. « oh my marketing!

    terrestre e quello in barca: e poiché la linea più breve tra due punti a Smeraldina non è una retta ma uno zigzag che si ramifica in tortuose varianti, le vie che s’aprono a ogni passante non sono soltanto due ma molte, e ancora aumentano per chi alterna traghetti in barca e trasbordi all’asciutto.
     

    5 punti da rispettare per un dirigente che vuole usare Twitter | My social network 

    Ovviamente ogni sbaglio può essere dannoso per il marchio della azienda e capita spesso di assistere a dirigenti che usano veramente male Twitter. Un esempio è quando ci si rivolge a un cliente parlando della profittabilità della propria azienda, dei propri investimenti, di quanto siano bravi, accattivanti, imbattibili, leader di mercato, ecc. Queste sono tutte cose di cui al cliente non importa assolutamente niente: al cliente importa conoscere ciò che è importante per sé stesso. Quando si entra in relazione con un cliente, si entra a far parte della sua esperienza e bisogna focalizzarsi su di esso. Ecco cinque punti saldi che un dirigente di azienda dovrebbe tenere sempre in mente quando sceglie di relazionarsi usando Twitter, massimizzando il ROI aziendale ed evitando danni al brand:
     

    DeDe & Gateway 2.0: costruire la convergenza con i social media | I have an iDEa!

    Il primo caso presentato si chiama DeDe (Device+Decoder): in pratica abbiamo portato un sistema di chatting su TV tramite set-top-box. Lo use case nasce dall’analisi del mercato Web 2.0, per cui, come si potrà facilmente noterà su social network come Facebook o FriendFeed, si generano conversazioni e focus group su specifiche trasmissioni televisione. L’Instant Messaging è il fulcro del servizio, intorno al quale vengono innestati una serie utilizzi per migliorare la user experience dell’utente e portare sulla TV i mondi Web e Mobile in maniera convergente e seamless. Quello presentato è una sorta di proof-of-concept: a livello progettuale le connessioni e i device utilizzati sono molto più intuitivi.
     

    Technorati: Blogosfera in via di estinzione? Secondo me è selezione naturale! - Digital Worlds, il blog di Microsmeta

    grandi social network come Facebook e i microblog come Twitter non sono la causa di questo apparente sfacelo, anzi nel mio caso hanno portato ad un incremento delle visite del 250%. In ogni caso, se vediamo le classifiche di Liquida, Blogbabel, Wikio e BlogItalia, sono anni che i blog censiti e frequentati in Italia non superano i 20.000, quindi è chiaro che gli altri "milioni di blogger estinti" non erano la vera "parte abitata della rete", ma persone che s'erano fatti il bloggetto per appoggiarvici le proprie fotografie, chiacchierare con gli amici dei loro affari personali e gridare "ci sono anch'io...!"
     

    Come Aumentare la Visibilità sul Web: Tecniche di Viral Marketing | Alex Business Marketing 

    Come ovviare a questo problema? Chiudendo tutto per dedicarsi ad altro? Non è nel mio carattere. Amo le sfide e, soprattutto, amo vincerle. Fu così che iniziai a studiare le tecniche migliori per portare visitatori verso la mia Attività Online. Non è stato facile ed, ancora oggi, continuo a studiare tutto il materiale che tratta l’argomento “traffico web” e di conseguenza anche il Viral Marketing. Ammetto che non è semplice capire tutto alla perfezione poiché la maggior parte di ciò che studio è americano. Ma provo, faccio test su test e cerco così di migliorare le strategie studiate in maniera da poterle usare anche con le risorse italiane.
     

    Casting virale per Transformers 2 - La vendetta del Caduto | Marketing Non Convenzionale - Ninja Marketing

    La Paramount ha realizzato alcuni video virali per Transformers: La Vendetta del Caduto. Si tratta di video dei provini per alcuni ruoli del film. Quello che vi proponiamo riguarda Mario, una macchineta del caffé con spiccato accento italo-americano! Qui i video degli altri provini.
     

    Oltre 50 Loghi di Successo che Utilizzano Gradienti @ YouON

    A metà degli anni ‘80 la Apple fece uscire il suo logo arcobaleno spostando difatto l’asse della creatività. Dopo oltre 20 anni possiamo dire che i designer qualcosa hanno imparato e qualcosa hanno anche inventato. Migliorando tecnologie ed idee i risultati oggi sono diversificati e qualitativamente accattivanti. Per riprenderci dal colpo subito in settimana dall’orribile Magic Italy riporto una lista di oltre 50 loghi sapientemente collezionati dal fantastico blog SmashingApps.
     

    Marketing e social media: è ancora tempo di “giocare”? - Grafici Creativi 

    Nella difficoltà di prevedere gli esiti di una campagna e di giustificare investimenti futuri, in assenza di strategie a lungo termine e dovendo spesso procedere per tentativi (quasi sempre nella postura di chi vuole o deve “provare” e “fare esperimenti”) chi si occupa di marketing non ha vita facile sul fronte dei “social media”. Eppure questo viene percepito come un fronte decisivo per il presente e per il futuro, come sembra attestare la persistente crescita degli investimenti anche in tempo di crisi.
     

    Mobile advertising per devolvere il 5 per Mille al San Raffaele | Notizie | Telefonino.net

    L’ospedale San Raffaele è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di diritto privato fra i più all’avanguardia nella ricerca biomedica e altre attività mediche di interesse nazionale e internazionale. Per sostenere la ricerca scientifica, ogni anno l’istituto San Raffaele di Milano lancia una nuova campagna pubblicitaria a favore del “5 per mille”.
     

    [mini]marketing: Nemmeno i social media guru conversano davvero - quantità vs qualità nei social media [il blog del marketing minimale] 

    Anche l'influenza esercitata si trasforma di conseguenza: chi mi consiglia un prodotto o un servizio (o se' stesso, come un politico) non e' piu' un "amico" o "contatto" o una relazione ma un "testimonial", un qualcuno famoso che sponsorizza qualcosa, ma che non rischia nulla nell'eventuale mia insoddisfazione relativa, al contrario di un mio vero amico o contatto in un piccolo gruppo interconnesso. Se a livello totale la sua influenza è alta, si divide pero' in 50.000 piccoli rivoli, spesso insignificanti se rapportati all'universo di ogni singolo follower.
     

    Marketing Usabile: Jump Into a Frontiers Brain (le frontiere della (ri)scoperta)

    Non solo la valorizzazione degli archivi, cosa che sta facendo molto bene, non solo la (ri)proposizione di retrospettive, cicli di film a tema, ma anche la creazione di nuovi generi televisivi, nuovi format, rileggendo e ricomponendo "frammenti narrativi" dal cinema, dall'arte visiva, dalla televisione e da Internet esplorando, esercitandosi nell'arte del mashup, la madre di tutte le palestre di creatività per il linguaggi che verranno
     

    Nutri Balance. Bastardo di un cane. - SpotX

    Molto divertente questa campagna stampa di Prolam Y&R di Santiago e, se me lo concedete, anche parecchio "bastarda". Mi riferisco ai protagonisti della comunicazione Nutri Balance, creature canine dall'indole "infida" che ne combinano di tutti i colori ai propri padroni.


    Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

    Luca Oliverio - pubblicato il 15/06/2009 - permalink
    Blob(Web)log bloblog aggiornamenti professionali


    Discussioni 0
    Aggiungi un commento
    Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
    Spezzoni dell'11 giugno per il marketing e la comunicazione vista dai blog

    Lo Zibaldone di Nicola: Facebook e le follie del dott. Chachacha

    Per riderci su e non pigliarci molto sul serio ho creato insieme a mio fratello una pagina fan con cui creare e guidare gruppi ed eventi assurdi, ovviamente abbiamo scelto come guida spirituale: il dott. Chachacha, l'unico essere normale in questa terra di squilibrati, come ama definirsi. In pochi giorni abbiamo raggiunto 40 fan e 7 ospiti al primo evento: "The End", la festa celebrativa della fine del mondo! Che aspettate? Venite a trovarci! Chachacha!
     

    Ambiente, comunicazione e sostenibilità

    Anche la Fondazione Pubblicità Progresso sarà presente con un particolare allestimento: gli ingrandimenti di alcune campagne storiche realizzate sul tema dell´ambiente quando era ancora una associazione, e una proiezione in continuo delle più creative campagne internazionali degli ultimi tempi sull´eco-sostenibilità, la protezione della natura e le energie rinnovabili.
     

    Marketing Usabile: You Came Out

    In order to animate the singing bit, lip movement was created by animating a painted mouth on the singer Dede. This involved breaking the lyrics into phonetics and giving each sound a specific mouth shape.
     

    Beyond advertising - mymarketing.it: il tuo punto di vista sul marketing - Benvenuti nel blog!

    Nuovi media, nuovi mezzi, nuovi messaggi. È questa in sostanza la spinta che porta chi si occupa di pubblicità a prendere atto di internet come nuovo spazio/mezzo di comunicazione. La tendenza, già iniziata anni fa, è destinata a crescere, come confermano i dati (il 63% dei chief marketing officer a livello globale si aspetta una crescita della comunicazione pubblicitaria online, mentre il 65%di loro è certo che le forme tradizionali di pubblicità sono destinate a decrescere).
     

    storytelling marketing - la fabbrica delle storie | webmarketing | e-xtrategy 

    lo storytelling è in grado di ampliare e rafforzare questo processo di costruzione della marca: copy strategy, storyboard e claim altro non sono che gli ingredienti della narrazione di un brand. le storie dei prodotti potrebbero essere nate insieme ad essi, oppure costruite ad hoc, o ancora prese in prestito dalla letteratura e dalla memoria collettiva. poco importa, ciò che conta è che essa sia coerente con la strategia e la filosofia aziendale: ogni impresa ha delle origini da raccontare, dei fondatori di cui vantare le gesta, una cultura e un’identità che ne hanno determinato lo sviluppo.
     

    La pubblicita' e' servita, con la partecipazione di Philip Kotler - IAB

    A seguire l'intervento "Prima spremitura dell'advertising: come cogliere i frutti dei media partecipativi?" a cura di Giuliano Noci, Ordinario di Marketing Politecnico di Milano. a chiudere la mattinata la tavola rotonda "Il mondo della pubblicità nel frullatore: esiste una ricetta vincente?" con Mario Abis, Direttore Generale, Makno & Consulting; Massimiliano Magrini, Country Manager Italia, Google e Gianluca Spina, Dean, MIP Politecnico di Milano.
     

    Advertising da favola per Volvo | Marketing Non Convenzionale

    Simpatico annuncio di Volvo: il nuovo modello a XC90 ha solo 7 posti, Biancaneve rimane a piedi!
     

    Marketing Virale: Zeitgeist, le teorie del complotto diventano web movie | Marketing Non Convenzionale - Ninja Marketing 

    E chi ha deciso l’assassinio di John Lennon? E il terremoto in Abruzzo è stato un complotto ordito dai Testimoni di Geova? Cosa non sappiamo della strage di Ustica e del Moby Prince? La Uefa ha deciso la finale Barcellona-Manchester a scapito del Chelsea? E cosa dire infine dei numerosi complotti orditi da Franceschini, dalla moglie comunista, da Obama, da Murdoch e dalle toghe rosse orditi ai danni di Berlusconi?
     

    Editor online... in fondo è semplice

    "You simply need to ask a question. How cool is that? And, as a result, you establish yourself as a person. A real person. I hope that the people who connect with me on social networks see me as more than a name on a masthead. I engage with them. I show some personality, to the extent that I have one"
     

    Consigli americani per gli editori

    # Fair Share. Negotiate a higher price for content produced by the news industry that is aggregated and redistributed by others. # Digital Deliverance. "Invest in technologies, platforms and systems that provide content-based e-commerce, data-sharing and other revenue generating solutions." # Consumer Centric. Refocus on consumers and users. Shift revenue strategies from those focused on advertisers.
     

    Viralmente: Il sito spot

    La distruzione dell'interfaccia grafica di un sito web continua ad affascinare la comunicazione dei brand. Questa volta è toccato a Quicksilver che ha affidato l'opera demolitrice a cinque tra i più famosi skateboarder statunitensi, tra cui il celebre Tony Hawk.
     

    Marketing Usabile: Ripensare il "Coinvolgimento di Marca"

    Il passaggio dall'attenzione al coinvolgimento non è per nulla banale e dipende dal modo in cui una marca decide di porsi. Molto bella questa presentazione di Charlene Li, che ci offre davvero tanti stimoli su come (ri)pensare il "customer engagement" attraverso le tecnologie abilitanti del Web Sociale.
     

    sopravvissuta a 5 AD in 6 anni: Marketing 2.0 a Firenze 

    Anche se qui non compare il mio nome, nella giornata di domani parlerò anche io. Alla casa della creatività in centro a Firenze si parlerà di web marketing, di e-commerce, di motori di ricerca e tante altre cosine interessanti. Ingresso gratuito.
     

    DR_WHO » Blog Archive » Facebook nel marketing non convenzionale

    Una ipotesi di utilizzo di Facebook per una campagna non convenzionale, ideata dagli amici di Ninjamarketing. Prossimamente un utilizzo “alternativo” del più noto Social Network. Stay Tuned!
     

    [mini]marketing: Lo strano caso del web 2.0 (seconda parte) [il blog del marketing minimale]

    A: - Per quali investimenti calcolate il ROI? P: - Beh, per la verità, al momento, nessuno. Tanto investiamo sempre sulle stesse cose da 10 anni, eh e sappiamo cosa funziona. Ma sa, invece queste cose futuribili hanno bisogno di un calcolo preciso del ROI. A: - Ma, quindi... P: - Idea. Non potete costruirmi un algoritmo che scientificamente dimostri la validità dell'investimento 2.0, determini la quantità di risorse e le modalità tecnologiche e di interazione più adatte, con una probabilità di successo del 95 per cento, tarato con precisione statistica al 99%?
     

    Copywriter on the road - Considerazioni sparse di un marketer con il cuore da copy

    Due cognomi, messi uno accanto all'altro, possono creare strane ed equivoche affermazioni. Leggerezza da parte del committente o abile manovra subliminale? Probabilmente molti elettori anti-berlusconiani saranno stati ben felici di scriverlo!
     

    Scacco al web - Giulia di Pisa e il viral marketing

    Sarebbe interessante sapere se questa reazione antipubblicitaria porti comunque benefici a chi ha ideato la campagna pubblicitaria, ovvero e in altre parole: il viral marketing è invincibile?
     

    Spot Lactacyd: una cover veneziana! - Mondo Donna

    E sempre per rimanere in tema di messaggi pubblicitari che sfruttano temi sociali di rilievo per le donne a fini di lucro, come non parlare di quello della Lactacyd? Ecco un simpatico re-make delle ragazze dell'Onda di Venezia. E voi...come lo revisionereste?
     

    Sysomos | Business Intelligence for Social Media

    Over the past few months, Twitter has experienced explosive growth, attracting celebrity users such as Oprah, and a growing mountain of media and blog coverage. Sysomos Inc., one of the world's leading social media analytics companies, conducted an extensive study to document Twitter's growth and how people are using it. After analyzing information disclosed on 11.5 million Twitters accounts, we discovered that:
     

    La Pubblicità User Generated e il cane 2.0…(ADV Reprint)

    Siti come Zooppa mettono oggi a disposizione delle masse oppresse (dall’advertising top-down) concorsi per la produzione di video pubblicitari. I materiali realizzati sono votati dal pubblico, che elegge i vincitori che portano a casa un premio che può raggiungere i 3000 dollari. A questo punto il committente (come TomTom o Greenpeace) decide cosa farsene delle proposte ricevute.
     
    11 JUN 09

    disruption [creatività che rompe le convenzioni] :: guerrilla, ambient, street, direct e viral marketing :: new media and advertising trends

    A volte basta guardare il mondo con uno sguardo diverso. Una semplice dimostrazione dell'utilizzo e dell'efficacia di Rentokil, prodotto leader nella derattizzazione: ruota la testa per conoscerlo e leggere il numero... e una volta fatto saprai cosa succederà al ratto. L'agenzia è Republik di Auckland.
     

    Simply my Blog » La crisi come opportunità di comunicazione: il retail

    esco ha creato all’interno del suo sito un’area dedicata alla ricerca di "alternative più economiche". Basta navigare all’interno dello store online e cliccare, dove presente, sul link See Cheaper Alternatives! per visualizzare lo stesso prodotto di un brand diverso (generalmente la private label di Tesco) ad un costo inferiore e aggiungerlo nel carrello (seguono screenshot dalla demo in flash presente sul sito).
     

    disruption [creatività che rompe le convenzioni] :: guerrilla, ambient, street, direct e viral marketing :: new media and advertising trends 

    Sexy Club, sito di "intrattenimento per adulti", vuole che i suoi iscritti rinnovino l'abbonamento annuale. Così decide di omaggiarli con un gadget per pc tanto inusuale quanto utile e divertente: uno specchietto retrovisore. Insomma, continua a divertirti. Lo spettacolo è davanti e del dietro... non preoccuparti! L'agenzia è la brasiliana DM9DDB.
     

    Philips sdogana il giocattolo erotico? (e ribattezza la categoria) 

    Interessante, in termini di comunicazione su aree "delicate", lo sforzo di trovare una denominazione del mercato che possa essere più accettabile di "giocattoli erotici" e simili. La genialata è stata definire il mercato come prodotti per il "Relationship Care"...


    Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

    Luca Oliverio - pubblicato il 12/06/2009 11:00:00 - permalink
    Blob(Web)log bloblog aggiornamenti professionali


    Discussioni 0
    Aggiungi un commento
    Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
    Spezzoni del 9 giugno per il marketing e la comunicazione vista dai blog

    Letture – The Wisdom of Crowds « Competere nella complessità 

    Dopo anni in cui lo studio più citato sulla psicologia delle folle è stato quello di Gustave Le Bon (“le folle non possono mai compiere azioni che richiedono un alto grado di intelligenza e sono sempre intellettualmente inferiori a un individuo isolato”), il testo di Surowiecki rappresenta una vera novità. L’autore cita molti esempi di situazioni in cui la folla ha avuto una performance stupefacente. Il primo – e più famoso esperimento citato – è quello di Francis Galton che fece scommettere gli spettatori di una fiera del bestiame sul peso che avrebbe avuto un manzo una volta macellato. Galton pensava che la media delle risposte sarebbe stata del tutto sbagliata. In realtà la folla aveva ipotizzato che il peso del bue sarebbe stato di 1197 libbre e dopo essere stato macellato il bue pesava 1198 libbre.

    L uso dei social network nelle strategie aziendali.

    l 55% dei manager intervistati, tuttavia, afferma che non è stata ancora sviluppata una strategia precisa per ottimizzare l’uso dei social network; in particolare, il 22% vorrebbe utilizzarli ma non ha la minima idea di come fare… Tre quarti di tutti gli intervistati, inoltre, concordano che l’uso improprio dei social media può danneggiare la reputazione o l’immagine di un’azienda. Per questo può essere utile analizzare i rischi e le opportunità presenti nell’uso di questi nuovi strumenti.

    Copywriter usato offresi 

    Copywriter usato offresi Annuncio comparso davanti alla sede di Leo Burnett. Guerilla Job Seeking?

    Caffé gratis allo studente-media 

    Meccanismo semplicissimo, dunque: inserire una delle slides pubblicitarie della catena di caffetterie Coffee Company all'interno di una presentazione fatta in pubblico, farsi filmare o fotografare mentre si eroga la slide in classe, uploadare la prova dell'avvenuto spottone pubblicitario e ottenere la card.

    Gli utenti di Internet degli Stati Uniti hanno visto 16,8 miliardi di video online - IAB 

    comScore annuncia che ad aprile 2009 i dati rilasciati da comScore Video Metrix che mostra che gli utenti di Internet degli Stati Uniti hanno visto 16,8 miliardi di video online durante il mese, il che rappresenta un aumento del 16 per cento rispetto a marzo. Un aumento significativo ha registrato la visualizzazione dei video di YouTube nel corso del mese di aprile.

    Viralmente: Il lavoro dei tuoi sogni 

    Per promuovere Emprego Certo, un portale di recruiting on line in grado di offrire oltre 150.000 opportunità di lavoro, l'agenzia brasiliana Borghierh Lowe ha puntato sull'umorismo, realizzando un video in cui, un massaggiatore di modelle, si lamenta del suo lavoro e degli estenuanti e frenetici ritmi cui è sottoposto.

    Viralmente: The rear-view mirror
    Per invitare i clienti acquisiti a rinnovare l'abbonamento annuale, l'agenzia DM9DDB ha ideato un direct mail composto da un utile specchietto retrovisore in grado di salvaguardare i fruitori da situazioni imbarazzant

    Viralmente: Piłeś Nie Jedź
    Piłeś Nie Jedź è il nome di una campagna di sensibilizzazione promossa nel 2008 dal Consiglio Nazionale della Sicurezza Stradale polacco e ideata dall'agenzia Fabbrica delle comunicazioni sociali di Varsavia, per attirare l'attenzione dei più giovani sulla pericolosità e sulle conseguenze della guida in stato di ebbrezza.

    Esistono coseguenze positive della crisi? |

    Ma, appunto, è nella ricerca del prezzo basso che ci si è cioè imbattuti casualmente, andando il realtà alla ricerca di un prezzo basso, in veri tesori. Come un diverso rapporto con la natura, con la terra, con la stagionalità, biodiversità, territorio, il mondo degli artigiani. Forse questa crisi può anche accelerare il passaggio verso una società più matura e insieme più mobile ed aperta resistendo ai sempre presenti richiami regressivi di rinchiudersi in una fortezza assediata, in quella tipologia di abitazione tanto presente nei Paesi arabi dove le finestre sono tutte aperte solo verso l’interno della casa per ragioni di privacy ma soprattutto di sicurezza. Aprendo le finestre verso l’esterno è possibile scorgere inediti aspetti indotti dalla crisi.

    Brand e Societing (2) | 

    La sensazione dell’invasività, intrusività, ridondanza della marca in tutto lo spazio del sociale, anche negli angoli più privati della propria esistenza, comincia ad affiorare nelle ricerche sui consumatori con preoccupante insistenza. Se, in precedenza, l’invasione mediatica era prevalentemente addebitata alla pubblicità - rimuovendo in qualche modo le “firme” di chi la promuoveva - adesso l’insofferenza comincia a manifestarsi nei confronti anche delle marche. Una presenza insistente, sovente gratuita, che si scontra con una richiesta nuova di difesa di una privacy che si ritiene minacciata: il fenomeno degli spamming che impongono la loro fastidiosa ed offensiva presenza insinuandosi subdolamente nei nostri spazi, anche se naturalmente niente ha da spartire con le marche, sembra avere accentuato questa sensibilità all’intrusione.

    Gli iPhones sono buoni canali per investire in pubblicità?

    Questa riflessione vale non solo per ideare e sviluppare strategie di mobile marketing, ma anche per offrire sul mercato servizi di georeferenziazione compatibili con i nuovi smartphone dotati di interfaccia GPS.

    Zooppa.com premiata come “Innovation Winner” al PACT Entrepreneurship Event 2009

    I candidati al premio sono stati giudicati da una giuria di otto imprese di venture capitals della Silicon Valley: Wellington Partners, Translink, Saban Ventures, Global Catalyst, Silicon Valley Bank Capital, Shaw Ventures, CMEA Ventures, Blumberg Capital, Walden International e Bessemer Venture Partners.

    disruption [creatività che rompe le convenzioni] 

    Sicuramente avrete già letto in giro del YouTube Cannes Young Lions 48 Hour Ad Contest. Per cui non mi dilungo sulle premesse (qui il brief dettagliato, qui il canale YouTube). Aggiungo solo che è iniziato tutto lo scorso 15 maggio, e in breve tempo YouTube ha visto proliferare 692 video che parlano di Ofam e del cambiamento climatico. Molti, una buona parte, di un'elevata qualità creativa e strategica.

    Vuoi forse contribuire al traffico di esseri umani? | Marketing Non Convenzionale

    “Se paghi una prostituta, finanzi il commercio di esseri umani“. Semplice, perentoria e d’impatto la campagna di Mikado per il Governo del Lussemburgo volta a contrastare la prostituzione.

    Viral marketing evoluto per il lancio in Italia dei prodotti HE | Marketing Non Convenzionale

    L’arrivo dei prodotti è stato anche anticipato nella communità di Zzub, dove le Zzubber sono state invitate a provare i prodotti e generare passaparola offline. 1000 Zzubber sono state invitate tramite mail nei giorni scorsi ad iscriversi alla campagna, per poi ricevere qualche giorno dopo un mega pacco postale contenente uno shampoo, un balsamo, 20 campioni e 10 buoni sconto da regalare alle amiche, favorendo il passaparola offline.

    La magia di Magic Italy |

    Certo è abbastanza conseguente che una ‘fantasilandia’ come sta ormai diventando l’Italia (con le ‘veline’ che si candidano ai posti di responsabilità politica, i giullari e i cantori che volano ‘di stato’, con ‘papi Silvio’ che ha parole mielate per la sua 'piccola grafica pubblicitaria'), riesca a partorire e giustificare uno scempio del buon senso comunicativo e visuale come questo Magic Italy che la neo ministra ‘che dio la perdoni’ Brambilla, ha presentato in tono minore da Emilio Fede.

    [mini]marketing: Non vi parlano, ma vi pensano 

    A volte, quando parlo con grandi e consolidate aziende di cui il web non discute per nulla, e loro dicono che non discutono con il web perché tanto il web non discute di loro, mi viene da pensare che il web non discuta di loro perché impegnato silenziosamente a pensare a come sbarazzarsi o fare a meno di loro.

    Marketing Usabile: Progettare contenuti per i Social Media (seconda parte) 

    Se nei media tradizionali ci si è sempre concentrati sui processi di produzione, aggregazione e distribuzione dei contenuti, sui Social Media dobbiamo tenere in considerazione anche i flussi comunicativi. Una volta che un contenuto viene distribuito sui Social Media, esce completamente dal controllo del suo autore. Infatti il contenuto può:

    Le potenzialità dei Social Media nel marketing | Marketing turistico - TourMarketing 

    In questo documento, come chiarisce fin da subito il titolo, si vogliono spiegare in modo breve ma efficace, quelle che sono le tematiche e gli aspetti principali dei Social Media da tenere ben presente da chi pratica attività pubblicitaria, in un momento in cui questi strumenti stanno conquistando a tutti gli effetti la scena del web. Vengono per tanto descritte le metriche necessarie da adottare per una campagna pubblicitaria di successo.

    ENPA. Una vacanza programmata a quattro zampe. - SpotX 

    Forse per alcuni potrebbe essere un po' "easy", ma l'idea di sdrammatizzare una tematica così importante, senza cadere nel cattivo gusto, mi ha colpito da subito non appena ho visto il fantastico infradito felino, la più simpatica tra le tre stampe della campagna multisoggetto.

    Reputazione Politica su Internet Scandali Noemi Berlusconi Obama | .

    Eppure tutti ci dimentichiamo che il fattore centrale della vittoria di Obama è stata la sua reputazione. Chi ha avanzato e mietuto voti come fosse una delle grandi macchine che falciano i campi di grano degli stati centrali USA è stata la reputazione online e non i tools 2.0. La gente era ed è ancora convinta che Obama sia l’uomo della provvidenza e che in maniera retta ed onesta possa salvare la nazione dalla catastrofe.

    “Tag My Museum” vi guida tra i Fori Imperiali romani | Marketing Non Convenzionale

    Iniziativa interessante e che porta vantaggi al museo e a chi lo visita migliorando l’esperienza d’uso di questi spazi ed eventi. Sviluppi e miglioramenti devono essere presi in considerazione per non rischiare, quando calerà l’hype su questa tecnologia, di finire nel dimenticatoio; in questa prima fase i progetti che hanno utilizzato i QR codes hanno posto giustamente l’accento sulle capacità di fornire informazioni, quello che invece potrebbe essere preso in considerazione come sviluppo futuro è la componente relazionale che possono attivare i codici bidimensionali anche sfruttando la tecnologia bluetooth.

    Istruzioni per l’Ikea Assembly Service | Marketing Non Convenzionale 

    Mentre l’Ikea Assembly Service monta i vostri mobili, voi potete dedicarvi alle vostre attività preferite

    la mia presentazione su Twitter marketing |

    Finalmente ho cobncluso la presentazione che mi ha tenuto in ufficio durante il week-end; la considero una versione ancora draft, ma in realtà già degna di essere pubblicata;

    Marketing Usabile: Mad Avenue Blues 

    C'era una volta un sistema che funzionava come un orologio svizzero e in cui la gente guardava ancora gli spot.

    IT: Volkswagen sceglie Microsoft Advertising per la comunicazione di Scirocco - Adnkronos CyberNews 

    Volkswagen ha scelto le soluzioni di Microsoft Advertising per la campagna digitale dedicata alla Scirocco. L’automobile “made in Germany” sarà protagonista assoluta per 5 mesi sulle properties Microsoft e potrà contare sugli oltre 14 milioni di utenti che mensilmente visitano, conversano e si divertono sui network MSN/Windows Live
    07 JUN 09

    Google Street View modifica il sistema di navigazione 

    Per migliorare la navigazione di Street View Google ha modificato il sistema di navigazione aggiungendo un pannello tridimensionale per il suo sistema di navigazione. Il pannello si sposta con il mouse disegnando sul video un pannello rettangolare che agevola lo zoom nella direzione desiderata dall’utente. Lo zoom si ottiene con un doppio click. Posizionando il mouse sulla strada il pannello diventa un cerchio, che permette spostamenti più veloci sempre con un doppio click.

    BookBlogging - Gandhi - Luca De Biase

    Che è anche la nostra storia. Di fronte a noi, abbiamo la schiavitù o la lotta per la liberazione da un impero sottile e terribile, immateriale eppure violento, generatore di enormi sofferenze e devastanti illusioni. Un impero senza imperatore che non si può vincere se non unendo gli spiriti e la consapevolezza delle persone. Gandhi è un'ispirazione inesauribile.

    Iab forma comitato per pubblicità  sui social network - LASTAMPA.it 

    Il nuovo comitato, che riunisce i rappresentati di oltre 150 aziende, sarà impegnato nello sviluppo di tecniche standard di misurazione delle performance utili a valutare l’efficacia dell’utilizzo di Ugc e social media nell’ambito di una campagna di advertising.

    Marketing Intelligence: La Business Intelligence come processo: come armonizzare funzioni strategiche aziendali, grazie ad una visione multifocale 

    Partendo da una rappresentazione generale del Prof. Epifani sul "significato" dell'information management e sulla complessità - crescente - di misurare ed elaborare correttamente set di dati, la regia del business meeting è stata ben condotta da Stefano Uberti Foppa, direttore di ZeroUno, ed ha permesso ai partecipanti di condividere punti di vista, opinioni e testimonianze.


    Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

    Luca Oliverio - pubblicato il 10/06/2009 07:00:00 - permalink
    Blob(Web)log bloblog aggiornamenti professionali


    Discussioni 0
    Aggiungi un commento
    Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
    Spezzoni del 1-2 giugno per il marketing e la comunicazione vista dai blog

    IAB Italia : un documento da scaricare

    Definizione delle metriche per i social media Le definizioni standard delle metriche relative ai social media sviluppate dallo IAB User-Generated Content & Social Media Committee di IAB

    PI: Google ingabbia la ricerca 

    L'ultima creazione dei Google Labs era apparsa sin dal principio come un metodo rivoluzionario di intendere il search, tanto che la stessa Marissa Mayer non aveva esitato a definirlo "un grande passo avanti per la ricerca sul Web". BigG smette dunque i panni del dispensatore di link per organizzare le ricerche con una struttura che ricalca quella di un comune foglio di calcolo: celle, righe e colonne che con un click si riempiono di dati ordinati e facilmente consultabili.

    I laureati italiani sono soddisfatti delle loro università « Cordef 

    Punti di riferimento famigliari: quando ero studente ricordo che parlavo con mio padre delle condizioni di studio e di lavoro in università. La mia esperienza di studente di Scienze Politiche nei primi anni ‘70 era distante anni luce da quella che aveva fatto mio padre come studente del Politecnico di Milano 40 anni prima. Questa occasione di confronto manca a molti laureati di oggi: 4 laureati su 5 sono figli di genitori non laureati che vedono l’università come un’entità mitica

    Il marketing va ripensato in funzione del web | Mondo WWW 

    Tra le maggiori caratteristiche dei cosiddetti "multi-tasker" v'è una fervente attività che si tramuta in passaparola ed in presenza centrale nei meccanismi comunicativi della rete. Con specifici rilievi: «oltre la metà (51%) utilizza servizi di Instant Messaging (vs 27% dei non multi-tasker) e comunica attraverso i social network (53% vs 33%). Quasi un terzo (29%) degli europei interessati dalla ricerca utilizza il proprio cellulare non solo per telefonare, bensì per inviare email, chattare o accedere a social network. Si tratta, insomma, di un target tecnologicamente consapevole e sofisticato».

    La tua vita passa da qui 

    E' la riuscitissima azione di guerrilla marketing ideata dall'agenzia brasiliana Beats per comunicare la tv panamense RpcTv iperbolizzando il suo slogan "Your life passes here". L'azione è avvenuta all'inizio di uno dei più classici derby del football brasiliano, l'Atletiba, ed è stata trasmessa in diretta tv nell'intero stato del Panama. Questa sì che è real guerrilla!

    Intervista a Elena Antognazza - Responsabile Marketing di PayPal | Girl Geek Life 

    L’aggiornamento è vitale. Nel mio caso avviene principalmente attraverso i post su Mlist, che sono un aggiornatissimo spaccato di quello che succede online commentato dagli operatori del settore. Leggo anche newsletter cui sono abbonata e siti e blog quali Ted, The Wise Marketer e TechCrunch. Ultimo ma non meno importante la carta stampata: riviste come Revolution, anche se nate sul mercato inglese, offrono degli spunti molto interessanti di approfondimento. Purtroppo non sempre il tempo e’ sufficiente per fare tutto!

    TolenoDesign*Studio » Blog Archive » 45 consigli per creare un logo 

    . Il logo deve “convincere” più di tre persone. 8. Non utilizzare elementi di loghi famosi e poi dire che si tratta di un lavoro originale. 9. Non usare una clip-art in alcun caso. 10. Il logo deve essere riconoscibile in bianco e nero. 11. Il logo deve essere riconoscibile quando è invertito. 12. Il logo deve essere riconoscibile quando è scalato. 13. Se il logo contiene un simbolo o icona, gli elementi (testo e segno) devono essere disposti in modo che si completino a vicenda. 14. Evitare mode nella progettazione logo. Un buon design non teme il passare del tempo.

    Le Frontiere dell’Interazione 2009: Social Network, Internet degli Oggetti e Città Senzienti

    - architettura e della progettazione delle infrastrutture tecnologiche metropolitane (Keynote speaker: Adam Greenfield), - degli spazi di comunicazione cittadini (Jeffrey Huang & Muriel Waldvogel), - di design sostenibile (Fabio Sergio), - di alleanze tra Green e Geek (Andrea Gaggioli), - di Reti intelligenti (Carlo Maria Medaglia), - della mobilità avanzata (Matt Jones), - di Singolarità & Reti Autonome (David Orban), - di Antropologia & Design Urbano (Luca Simeone)

    Youmark - Spanedda al marketing Philip Watch e Sector 

    Un nuovo ingresso rafforza l’area marketing del Gruppo Morellato & Sector. Da maggio 2009 Francesco Spanedda è infatti il nuovo direttore marketing della Business Unit Watches and Licence, occupandosi direttamente dei brand Philip Watch e Sector. nella gioielleria di lusso, sono certo che sarà una strategia vincente”. Lascia la poltrona di marketing & retail director in Pasquale Bruni dove sedeva dal 2006. Prima ancora è stato responsabile marketing per Pomellato.

    CreativeClassics: La pubblicità secondo il gran Lombardo 

    I libri miei sono oggi delle "ristampe" che la solerzia di due Editori, indubbiamente esperti dell'arte loro, hanno distribuito ai librai in veste nuova e pregevole. Anche di ciò volevo intrattenerti. Io devo, "per contratto", subire la pubblicità: ma, credi, sono ben consapevole della mia limitata e modesta posizione, e le iperboli della pur necessaria propaganda non possono addebitarsi al mio conto, già pesante, di "bersaglio della réclame".

    L uso dei social network nelle strategie aziendali

    E’ una ulteriore conferma di come, almeno negli USA, il web 2.0 inizia ad essere utilizzato dalle aziende come strumento attraverso il quale costruire il brand aziendale, fare attività di comunicazione e ricercare personale qualificato

    E-mail marketing women friendly 

    Dinamica e versatile: è questa l’immagine della donna che appare da recenti studi di marketing. L'essere poliedriche e flessibili, la capacità di destreggiarsi fra problemi complessi, rappresentano un valore aggiunto in un settore, quello del marketing, in cui non contano sono le competenze tecniche. Di seguito le caratteristiche fondamentali che fanno della donna una macchina da guerra capace di insinuarsi in ogni settore di business.

    Extyn Italia, online il nuovo spot del brand di moda | Stylosophy

    La nuova campagna pubblicitaria di Extyn Italia ci parla di emozioni. Lo spot e’ dedicato a tutte le donne, straordinarie creature, capaci di cose inimmaginabili: le donne che seguono il loro istinto, che parlano con il loro cuore e che non si limitano ad osservare il mondo che passa loro davanti. Le donne lo sentono, non lo guardano e basta.

    Un Colosseo di Heineken a Roma per la finale di Champions

    Simpatico ambient di Heineken, sponsor della UEFA Champions League, in occasione della finale di Roma del 27 Maggio scorso. Alla stazione di Roma Termini è stato esposto, fino al 31 Maggio, un Colosseo composto da bottiglie della birra olandese.

    Online Advertising: Digg Ads, pubblicità Internet al paradosso o “The Next Ads”? - Stalkk.ed 

    Digg svela Digg Ads, una nuova piattaforma di advertising che inserirà degli annunci pubblicitari all’interno del Digg news stream, dei particolari annunci che potranno essere "diggati" dagli utenti Internet al pari delle news, e, più questi saranno votati, meno gli advertisers pagheranno per i medesimi (di contro, più essi saranno sepolti, più costeranno agli inserzionisti). Si tratta in pratica di una nuova forma di pubblicità sociale che di fatto capovolge il tradizionale funzionamento della pubblicità su Internet (Pay per click, Cost per click), cosa che ad una prima valutazione sembrerebbe rappresentare un controsenso od un paradosso.

    On air ‘Gioca e Vinci con Honda e Music Box’, campagna di Beat Advertising

    Honda Italia e Music Box, il canale interattivo (canale 703 di Sky) insieme per la contest musicale: ‘Gioca e Vinci con Honda e Music Box’, promosso dalla campagna di Beat Advertising. Il concorso, iniziato, il 4/06/2009 si basa su 4 domande riguardanti i più grandi artisti della musica mondiale; in palio il nuovo Honda Sh125i, l’ultima generazione del celeberrimo scooter Sh firmato Honda, e 10 biglietti per i migliori concerti di luglio in Italia.

    Nuovo progetto di co-marketing per Crodino (Campari) e Fox 

    La partnership tra Crodino, marchio del gruppo Campari e Fox (canale 110 di Sky) prosegue anche per quest’anno attraverso un progetto di co-marketing. Al centro dell’operazione un concorso a premi che coprirà tutta la stagione estiva fino al 27 settembre 2009. ll concorso si compone di una duplice meccanica: Telefona e vinci, grazie alla quale verrà assegnata ogni settimana una shopping card da 3.000 euro, e Naviga e Vinci, nella quale Fox mette in palio due viaggi a estrazione negli Usa.

    Blade Runner e Di Pietro « Anna Torcoletti 

    Del perchè un partito utilizzi o dovrebbe utilizzare anche i social media per avvicinare i “propri” pubblici ormai se n’è abbondantenemente discusso e le case history di usi efficaci o meno dei nuovi media non mancano. Quando ho visto i primi 3 video: * Uno schiaffo per 1 Euro * Pubblicità umana * Uomo doccia

    Take a joke – Herbal Essences

    Ecco il minisito vuole essere un gioco tra amiche, ci si fa – se funziona – una risata e alla fine viene mostrato il prodotto che svela lo scherzo. In pratica da una parte lusinghi la vittima dall’altra il brand diventa complice della “mandante” il meccanismo di per sè è semplice e si presta bene al buzz, non mi convince molto l’aggancio. Nel senso si sponsorizza un prodotto per la bellezza femmile e per avvicinare le ragazze è come se le dessi delle “allocche” però il tutto viene smorzato dalla facile vendetta: inviare il giochino subito ad un’altra amica e passare da sbeffeggiata a sbeffeggiante!

    Beauty-adv: Publicis, Mumbai, India per Garnier Pure 

    per un'anti-imperfezioni, target 15/18 l'idea di applicare il visual sul biglietto di scuola è ottima di per se. Se poi il biglietto è un abbonamento che viene perforato, consunto e consumato... allora l'idea può diventare per giunta strategica.


    Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

    Luca Oliverio - pubblicato il 05/06/2009 - permalink
    Blob(Web)log bloblog aggiornamenti professionali


    Discussioni 0
    Aggiungi un commento
    Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
    Spezzoni del 3 giugno per il marketing e la comunicazione vista dai blog

    I giornali americani in caduta libera 

    veramente inquietanti sulle vendite di pubblicità dei quotidiani americani, che da anni fanno registrare un calo significativo; nel primo trimestre 2009, però, le vendite di spazi sono calate del 30% rispetto allo stesso periodo 2008. Sul fronte dell'online le cose non vanno però molto meglio, con un calo del 13%.

    Si può dire "culo" in pubblicità? 

    Fantastica nella sua creatività la comunicazione di questa linea di traghetti...

    8 Essential Apps for Your Brand's Facebook Page 

    Not even a year ago, Facebook was still being dismissed as a silly site intended to help college kids slack off. Indeed, that is what helped the social network take hold with a large number of users, but it has proven its worth in business and by now, nearly everyone is on board. Companies of all sizes are scrambling to get on the site and reach both new and current customers with a Facebook (Facebook reviews) Page, the Facebook preferred method for user interaction with a brand, company or public figure. An effective Facebook Page not only attracts fans, but is sticky so that fans keep coming back and may even share the content on the Page. To do that, you need a well thought out Page that has some great applications supported by good, relevant content. Here are eight essential apps for your brand’s Facebook page:

    Come Ottimizzare Il Tuo Article Marketing Per Google - Articoli gratis 

    La competitività di una parola chiave o frase ha una sua valutazione numerica che si può rilevare tramite strumenti gratuiti che si possono trovare cercando Google per "keyword difficulty": se utilizziamo quello offerto da seologs.com, che ritengo il migliore, allora metteremo nel campo di ricerca la nostra keyword, combinazione di keywords o frase ( in questo caso la racchiuderemo tra virgolette ) e così un risultato numerico verrà rilasciato che più alto sarà più difficile sarà posizionarsi per quel termine, più basso sarà e più facile sarà posizionarsi ma al tempo stesso minori saranno le probabilità di essere trovati e quindi bisogna seguire una via di mezzo che per un articolo si attesta su una keyword difficulty del 15%.

    PI: L'occhio di Google sorveglia 92 siti su 100 

    Lo studio, dal titolo KnowPrivacy, è stato realizzato da Joshua Gomez, Travis Pinnick e Ashkan Soltani, ricercatori presso la School of Information del prestigioso ateneo californiano. Servendosi del plug-in per Firefox Ghostery, i tre studiosi hanno passato in rassegna i tassi ed i modi di impiego di cookie, action tag e altri strumenti di tracking all'interno dei principali siti web del mondo.

    SI DEVE CHIEDERE PIU’ RESPONSABILITA’ AI CREATIVI 

    I DEVE CHIEDERE PIU’ RESPONSABILITA’ AI CREATIVI. ALLA TRIENNALE DI MILANO, PUBBLICITA’ PROGRESSO PONE LE BASI DI UN MANIFESTO COLLETTIVO SULLA CREATIVITA’ RESPONSABILE .

    valoriprimilab: Social media marketing: casi di studio 

    Una interessante presentazione sul social media marketing di Gianluigi Zarantonello con alcuni casi di studio. Sopra il Social Technographics Ladder, creato da Charlene Li and Josh Bernoff.

    Marketing Usabile: Vendor Client Relationship 

    Aziende che vogliono la consulenza gratis, riviste specializzate che vorrebbero pagare i contenuti professionali dando in cambio visibilità, agenzie pubblicitarie che impiegano stagisti per risparmiare. Quando queste logiche vengono portate nel mondo di tutti i giorni, ci si rende conto di quanto siano assurde.

    Il nonsense-Marketing? Fa venire sete! | Italian webdesign 

    Non capisci il senso dello spot, ma ne rimani comunque colpito. Da qui si deduce che tu, osservatore, sarai incuriosito, e guarderai la seconda volta con maggiore interesse. Questa “variazione” di coefficiente di attenzione dell’utente verso lo spot può solo avere effetti positivi sul prodotto in sé.

    disruption [creatività che rompe le convenzioni] :: guerrilla, ambient, street, direct e viral marketing :: new media and advertising trends

    Every 12 hours in Africa, over 2000 people die from AIDS because they have no access to care. E il reminder "Every minute counts" con l'obiettivo di incentivare le donazioni. Perché è impossibile fermare lo scorrere del tempo.

    Continua la sfida degli application store per il mobile: entrano in campo Nokia e Vodafone 

    In linea con le anticipazioni del Mobile World Congress, Nokia il 26 maggio ha reso ufficiale l’apertura Ovi Store, il negozio virtuale per acquistare giochi, contenuti, applicazioni, video e altri servizi direttamente dal telefonino. Si tratta di un importante tassello nella scommessa che la casa finlandese sta facendo sull’Internet Mobile, nell’ottica di competere direttamente con iPhone sfruttando il suo bacino di circa 50 milioni di potenziali utenti.

    disruption [creatività che rompe le convenzioni] :: guerrilla, ambient, street, direct e viral marketing

    Le sue opere lo portano ad essere uno dei precursori della land art, e sicuramente a creare un filo rosso con il mondo della pubblicità non convenzionale: si tratta di azioni che modificano temporaneamente i luoghi in cui si agisce, sottolineando e/o cambiando l'ambiente per attirare l'attenzione. Il risultato è la sintesi: evidenziare nascondendo. Proponendo una percezione della realtà mai avuta prima.

    Esempio di Viral Video per Viral Marketing on Youtube | Gallito Blog 

    Una delle regole per rendere efficaci dei video virali, video che vengono cioè messi in rete su servizi di hosting come youtube e propagati come un virus attraverso il passaparola, è quella di produrne una serie intorno allo stesso tema. E’ il caso di Blendtec, un’azienda che produce frullatori domestici. Blendtec ha creato un grande attenzione intorno a sè grazie ad una serie di video intitolati “Will It Blend?

    Catzola nuovo direttore marketing del Gruppo Carrefour Italia su Pubblicità Italia 

    Catzola nuovo direttore marketing del Gruppo Carrefour Italia Luca Catzola (nella foto) assume il ruolo di direttore marketing del Gruppo Carrefour Italia (Insegne: Carrefour, Supermercati GS e Diperdì). La sua nuova sfida professionale è quella di guidare il gigante della distribuzione (7 miliardi di euro di cifra d’affari nel 2008) verso una strategia innovativa più focalizzata sul brand e sul cliente finale.

    Social Media Contro Email: Qual E' Il Miglior Canale Di Comunicazione E Marketing? 

    Ciò che penso in questi casi è che non è tanto il medium di per sé che determina il valore e il potenziale comunicativo ma è l'approccio di comunicazione che utilizziamo che determina i risultati e influisce sulla percezione delle persone. Infatti, non c'è una motivazione tecnica o strutturale secondo cui si continua a mandare spam in giro o si inviano email per nulla attraenti o interessanti che hanno il solo scopo di dimostrare quanto sia buono un prodotto o un servizio.

      I migliori 45 Spot Creativi Anti-Fumo | JuliusDesign

    I ragazzi di TheDesignInspiration hanno raccolto le migliori 45 campagne pubblicitarie creative anti-fumo. Alcuni spot sono davvero molto comunicativi e se vogliamo “forti“, sarà anche per questo se in italia non le vedremo sicuramente. Io non sono un fumatore quindi forse i messaggi mi arrivano in modo minore di un fumatore. Che ne pensate? Ecco i 10 spot secondo me, più creativi e accattivanti:

    [mini]marketing: La matrice pigrizia/creatività dei papà (e i 50 giochi da divano) su Momcamp Blog 

    a matrice pigrizia/creatività dei papà (e i 50 giochi da divano) Sono in grado di sostenere che ogni (neo)papà possa collocarsi in un grafico in cui alle ascisse (X) stia il livello di pigrizia (intesa in senso fisico, motoria), e alle ordinate (Y) il livello di creatività. Esiste quindi una linea retta che demarca il grado minimo di paternità di successo, che avviene in pratica quando il livello di pigrizia viene almeno eguagliato dal livello di creatività. Qui sotto la rappresentazione grafica.

    Chrysler Italia affida a E3 la gestione del keyword advertising su Pubblicità Italia 

    Chrysler Italia ha scelto al termine di una gara l’agenzia di marketing digitale E3 per gestire tutte le attività di keyword advertising. L’incarico copre tutte le attività del 2009 ed è relativo ai tre brand Chrysler (Grand Voyager, 300C Sedan e 300C Touring), Dodge (Caliber, Nitro e Journey) e Jeep (Wrangler e Wrangler Unlimited, Cherokee, Grand Cherokee, Compass, Patriot).

    Fiat, Gadeselli: fra diciotto mesi la 500 negli Stati Uniti | Cinquecentisti

    Si è creata una concezione errata riguardo alle future Chrysler – spiega Gadeselli –: non nasceranno da un semplice lavoro di rebadging, ma saranno vetture statunitensi, disegnate per gli automobilisti statunitensi da un team statunitense». Discorso opposto per la 500: «La consideriamo come una boutique mobile – prosegue il dirigente –, con cui ottenere successo in entrambe le coste».

    SintBlog - Marketing Relazionale: Il marketing digitale con Philips fa belle le donne! 

    Philips per promuovere la nuova linea di epilatori-depilatori ha realizzato un minisito che premia le donne e le gratifica, facendole giocare. Raggiungibile su www.philips.it/showtime, la prima sezione è dedicata al concorso “vinci un viaggio a Rio”: in palio due viaggi per due persone in Brasile. Partecipare è semplice: basta infatti inserire il codice EAN del prodotto acquistato nella sezione dedicata e tentare la fortuna!.

    Matt Cutts consiglia WordPress 

    Se vuoi che il tuo blog ottenga il meglio nelle SERP di Google, il consiglio è di utilizzare WordPress. In una presentazione mostrata al WordCamp di San Francisco pochi giorni fa, Matt Cutts ha infatti detto che WordPress si prende cura di circa l’80-90% di tutti gli aspetti SEO. La presentazione di 50 pagine (che vedi qui sopra), è disponibile sul blog di Matt Cutts nei formati Google Docs e PowerPoint. Oltre alle cose che WordPress aiuterebbe ad acquisire in automatico, Cutts ha illustrato alcuni piccoli consigli su come ottenere un rank migliore in Google. I due più importanti sono nell’ambito della pertinenza e della reputazione.

    Foto & Commenti - Seo Birra e Seo Web Marketing Experience a Milano

    Come portare Davide "Tagliaerbe" Pozzi ad un "evento mondano"? Nella foto Giorgio Taverniti, Enrico Madrigrano, Alessandro Sportelli e Tagliaerbe alla SEO Birra. P.S. In questa foto non ci sono fotomontaggi, ma solo il cartone della pizza che ho mangiato la sera prima di partire per Milano "sapientemente" ritagliato a forma di Taglia-Avatar ;)

    MyMarketing.Net - Comunicati stampa - Commentano le immagini, ascoltano la musica e ricercano gli stessi servizi in altri locali 

    Il 50% degli intervistati ricerca questa tipologia di servizio anche in altri locali, con particolare interesse alle notizie riguardanti la musica. La seconda parte della ricerca Pubbliquadro si concentra sull’utilizzo del Bluetooth come strumento di comunicazione.
     

    Social media marketing: cominciare dagli step fondamentali | WoMarketing

    A mio parere i passi fondamentali possono essere riassunti come questi: 1- Ascoltare: L’ascolto è una virtù prima di tutto della persona, deve esserlo anche per il brand. 2- Join: la scelta del social network non è basata sulla moda del momento, ma sul contesto e sul bisogno del brand. Anche in questo caso il Placement (una delle 4P) è fondamentale. 3- Interact: interaggire con i promotori e i detrattori del brand prima ancora di produrre contenuti. Non dimentichiamo che i protagnisti sono sempre le persone, non l’azienda. 4- Creare: creare contenuti non solo inerenti al brand, ma anche di argomenti inerenti al suo universo, potenzialmente interessanti per la community. 5- Condividere: condividere i propri contenuti e quelli degli utenti. Aiutare i meno influnti a condividere le proprie esperienze per migliorare l’autostima di tutti i partecipanti. 6- Misurare: conoscere gli obbiettivi e misurare il loro raggiungimento, scoprire se abbiamo raggiunto degli obbiettivi paralleli

    Phoenix Advertising per lo spot Müller su Pubblicità Italia 

    È on air What Women Want, il nuovo spot dedicato alla Crema di Yogurt Bianco Müller e firmato da Phoenix Advertising. Per la prima volta il protagonista dello spot è un uomo. Un uomo che assapora quasi per caso una goccia di Crema di Yogurt Bianco e vive una straordinaria esperienza di gusto che lo porta a scoprire il lato femminile della sua capacità di sentire, a conoscere sensi che non sapeva di avere.

    Publicis per la versione italiana dello spot Fresh Estreme di Rowenta su Pubblicità Italia 

    È on air dal 31 maggio la campagna tv che vede protagonista la gamma di epilatori Fresh Estreme di Rowenta. Lo spot è stato adattato per l'Italia da Publicis. Lo spot, dalla durata di 20”, punta a mettere in luce la principale caratteristica distintiva del prodotto, ovvero la tecnologia Air Pulse, che rende piacevole anche il momento dell’epilazione, grazie alla ventola integrata che soffia aria fresca durante lo strappo.

    RSS Marketing: Uno Strumento Per Aumentare Le Vendite Online - 

    llora puoi includere un feed RSS e d'altro canto se invece sei alla continua pubblicazione di contenuti di qualità e vuoi aumentare la tua visibilità nel web puoi renderli disponibili tramite i feed RSS. Perchè la gente trovi i tuoi RSS feed devi includerli nelle directory e per notificarle di ogni nuovo aggiornamento puoi usare un servizio come pingomatic.com.

    Guru on the blog

    E' anche di questo che abbiamo parlato tempo fa, quando ho avuto la possibilità di intervistarlo. Purtroppo in questo momento i video sono irraggiungibili, spero tornino su. Howard, comunque, è un ragazzo che si diletta con Photo / Poems, meravigliose opere come quella che vedete sopra, e Pongomania, splendide sculture in Pongo. Ultimamente, però, torna ad allietarci con 'Pataphysical science in the home, il suo nuovo blog.


    Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

    Luca Oliverio - pubblicato il 04/06/2009 - permalink
    Blob(Web)log bloblog aggiornamenti professionali


    Discussioni 0
    Aggiungi un commento
    Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
    Spezzoni del 1-2 giugno per il marketing e la comunicazione vista dai blog

    I nuovi mestieri della scrittura: quali sono | Gazzetta del lavoro

    - Web Content Editor: E’colui che viene chiamato a sviluppare un sito web (ma anche un blog) dal punto di vista editoriale. Deve garantire l’aggiornamento continuo del sito. Tutte le figure impegnate nella scrittura di testi per il Web si rapportano con questa figura. Un buon Web Content Editor non deve limitarsi a conoscere il web e il suo universo. Deve avere un’ottima padronanza della lingua italiana, della lingua inglese e sapere scrivere in maniera fluida.

    Il Sussidiario.net :: INTERNET/ Crescono i navigatori italiani, ma meno che in Europa

    In altri termini, nonostante gli ultimi dati di Nielsen Media evidenzino per il primo trimestre una crescita della pubblicità in Internet pari al 3,5% contro un -18,2% complessivo, molti inserzionisti italiani raggiungono ancora i consumatori solo attraverso i canali tradizionali, tv e carta stampata. In Europa la fiducia degli inserzionisti nei confronti di Internet è abbastanza elevata. Secondo l'ultima indagine della European Interactive Advertising Association, il 47% degli intervistati giudica la rete "'un fattore determinante all'interno del marketing mix", e la percentuale sale al 60% tra gli inserzionisti nostrani.

    I Social Media sono strumenti di marketing? | Emiliano Carlucci's Blog 

    Ma se sei un utente è improbabile che tu usi i social media per informarti prima di un acquisto. E se sei un’azienda, per ora mettiti l’anima in pace: gli utenti non comprano sui social media, ma sui motori di ricerca.

    PI: Contrappunti/ È ancora social network 

    In realtà è oggi importante ricordare che Facebook ha superato la bella cifra di duecento milioni di utenti senza che nessuno abbia ancora capito con chiarezza come riuscirà a far soldi per potersi mantenere e ripagare i cospicui finanziamenti ricevuti in questi anni.

    PI: Google presenta Wave, l'email killer

    Per comprendere le molteplici sfaccettature nascoste dietro a Wave, progetto annunciato dai fratelli Rasmussen durante il Google I/O tenutosi di recente, è utile ricordare l'evoluzione che ha subito negli ultimi tempi Gmail, arricchitosi tra l'altro di un instant messager che permette di effettuare anche videoconferenze ed interagire con i vari strumenti messi a disposizione dagli utenti.

    Vital peperoncino: Twitter background-TechNotizieNews

    L’altro giorno ho ricevuto l’invito ad una cena di classe con i vecchi compagni delle superiori; raccontando questa piccola cosa ad un amico conosciuto sul web mi sono sentita dire (anzi scrivere): “tu oggi preferisci andare alle cene delle Girl Geek “. Questo amico aggiunge: “dico così perchè ormai posso affermare di conoscerti un po’, anche se non ci siamo mai stretti la mano!” Sul web raccontiamo la nostra contemporaneità in ogni sfaccettatura e qualcuno riesce a leggere perfettamente chi siamo. Il web cambia la nostra vit

    Ambient print « Bloggodunquesono 

    La pubblicità su stampa è forse la forma di advertising che è più difficile rendere “non convenzionale”, un po’ perchè lo spazio è limitato, e un po’ perchè la cultura su questo tipo di comunicazione deve ancora crescere parecchio. Le due campagne che sto per presentarvi sono solo due piccoli esempi che, in modo molto semplice, sono in grado di catturare l’attenzione del lettore e rendere la campagna in un certo senso interattiva, quasi fosse una campagna su web, questa volta senza però puntatori, rollover o altro.

    Marketing Usabile: Frammenti narrativi

    In rete si propongono frammenti narrativi, momenti di vita vissuta e condivisa considerata rilevante dai differenti pubblici, anche di un brand.

    Nuove frontiere del marketing. | mazzetta

    Decisamente più classica e sicuramente più brutta, ecco invece la pubblicità di una linea di navigazione tra Catania e Napoli, che in quanto a mercificazione del corpo femminile non si fa mancare davvero niente.

    Yahoo! annuncia accordo di online advertising con il brand Lacoste - Cheap & Chic 

    A partire dall'Open di Francia, Lacoste celebrerà in collaborazione con Yahoo! il tradizionale torneo francese attraverso il blog Coccodrilli al Roland Garros, che fornirà agli utenti un accesso speciale a tutto ciò che accadrà dentro e fuori dai campi e che vedrà come protagonisti sia i campioni sia gli amici di Lacoste. Per rendere ancora più interessante la user experience, la collaborazione digitale tra Yahoo! e Lacoste includerà il virtual game Lacoste e Roland Garros: un adattamento del gioco ufficiale del Roland Garros, che consiste in un'esperienza di gioco multi-utente destinata ai giovani amanti di questo sport a questo indirizzo web

    Knowledge Ecosystem - Marketing Conversazionale - L'Emergente Convergenza Fra Eventi E Conversazioni Estese: Arrivano Gli X-Events 

    Quella che fino adesso abbiamo considerato come un’attività confinata dentro lo spazio adibito per l’evento, con un numero definito di oratori e partecipanti appositamente riuniti in un luogo e ad un’ora precisa, sta rapidamente trasformandosi in una molteplicità di canali di comunicazione ed informazione estese ed in continuo sviluppo, che si attivano prima dell’evento reale e che si protraggono per molto tempo dopo la fine dell’evento.

    Campagne di Guerrilla Marketing « ElenaFarinelli’s Blog

    In realtà nonostante l’effetto fosse quello di aumentare la sensazione di degrado del bene pubblico (gli adesivi erano attaccati ovunque: sulle fermate, sui cestini, sulle vetrine) mi sono rammaricata nello scoprire che non era opera di qualche teppista, bensì era una campagna di Guerrilla Marketing, ovvero di marketing non convenzionale, per conto di un candidato elettorale.

    Il rischio della pubblicità : nientearrosto

    Su Internet il singolo investimento pubblicitario è di dimensioni più ridotte, ed il tempo necessario a preparare la campagna è più breve. Quindi il rischio che chi imposta la campagna deve assumersi si riduce. Come racconta il NY Times, esistono poi alcune società che si occupano di monitorare in tempo reale l’andamento delle pubblicità online, per permettere agli inserzionisti di correggere il tiro, prima di sbagliare una campagna.

    Grazia » Blog Archive » Uomini che odiano la pubblicità

    Ma nessuno considera quello del pubblicitario un bel mestiere. O anche solo un mestiere. “Ah, e dovevi avere una laurea per fare quella roba lì? - mi sento ripetere ogni volta che dico come campo - A volte penso che gli spot che vedo in tv saprei farli anch’io. Ma meglio”. Non ne dubito.

    valoriprimilab: The new marketing

    Una bella presentazione di Mark Smiciklas sulle nuove strategie e le modalità di relazione nel marketing. Particolarmente interessante il concetto di EQ illustrato in questo post.

    Viralmente: Comunicazione a tappeto

    A causa della mancanza di spazio espositivo, Commercial Trader, brand specializzato nella vendita di macchine agricole di seconda mano, non aveva la possibilità di partecipare alla NAMPO agricultural trade show. Per ovviare all'impossibilità di sfruttare questo importante momento di visibilità, l'agenzia TBWA\Tequila di Johannesburg ha ideato una interessante azione di direct marketing "messa in campo" all'interno dei bed&breakfasts situati nelle vicinanze della fiera, presi ovviamente d'assalto dai numerosi visitatori. All'ingresso di ogni stanza è stato posizionato questo geniale zerbino, accompagnato da un catalogo.

    Scegliamo la parola del mese di giugno

    Dalla lista che segue seleziona la parola che ti pare più rappresentativa del mese corrente (o che più ti piace, ti intriga, ti suggestiona...). Alla fine del mese la parola più votata sarà commentata per noi da Massimo Arcangeli, direttore de LId'O.

    L'inchiostro elettronico taiwanese - Luca De Biase 

    A parte il fatto che questo scenario è solo uno dei diversi possibili. E a parte che per esempio l'iPhone e i suoi successori o competitori sono potenziali lettori di ebook e ejournal molto diffusi, potenti e comodi, con un modello di business solido. A parte questo, è pur vero che la notizia dell'acquisizione accelera i processi. I taiwanesi probabilmente si preparano a produrre lettori in vasta scala. E i professori di Boston non possono mettersi in mezzo nei processi che devono portare quelle dimensioni di scala.

    IMpedia cos'è il Viral Marketing | Dizionario di Marketing | Stefan Des' Blog

    Il termine Viral Marketing è stato coniato da Draper Fisher Jurvetson nella metà degli anni ‘90,ed è espressa sulla base di un progetto che si diffonde come un virus. Per mettere in azione il principio di Viral Marketing,si dovrà avere un messaggio,un video o un immagine che attiri l’attenzione con un’idea geniale,che coinvolga migliaia e anche milioni di utenti in un breve periodo di tempo,proprio come un virus.

    Reputazione online, due motivi in piu’ per non trascurarla

    a) Posizionamento organico sui motori di ricerca: un recente update di Google avrebbe aggiornato l’algoritmo del page rank secondo gli attributi: trust, reputation, authority, PageRank e high quality.

    AdWords: come difendersi dalla crisi e… da Google | Emiliano Carlucci's Blog 

    Un ovvio invito ad evitare sprechi su keywords che non generano conversioni. Il che significa che devi usare bene il negative match. E incrocia le dita affinché il broad match di Google (moooolto broad) non associ il tuo annuncio a keywords che hanno ben poco (se non nulla) a che vedere col tuo business. A volte succede.

    Save the media: uhmm - Luca De Biase 

    Save the media offre l'ennesima riflessione in materia di crisi dell'editoria e salvataggio dei giornali. Dice: 1. il pubblico di massa è scomparso 2. il prodotto dei siti dei giornali non è il notiziario Uhmm..

    Tutti puntano sul Mobile Advertising su Advertising On Line 

    Questo nuovo servizio, dovrebbe (finalmente) riuscire ad accontentare tutti: 1. consumatori: perché potranno avere tutte le informazioni, in tempo reale e nel luogo in cui si trovano, sui prodotti/servizi che desiderano comprare dei loro brand preferiti 2. advertiser: perché potranno pensare a campagne marketing mirate e con messaggi rilevanti in grado di generare acquisti in un tempo molto vicino alla ricezione/visione della pubblicità 3. provider: perché sfruttando la loro base clienti potranno segmentarla per target e generare revenues sul traffico e attraverso accordi di partnership per la vendita di pubblicità

    Mobile Codes: legare interne, cellulari, confezioni e pubblicità. 

    D'altra parte, se guardiamo al Giappone, il potenziale per questo sistema (anche al di fuori della pubblicità) è decisamente elevato: secondo una ricerca condotta in Giappone, se il 99% degli utenti richiede un telefonino con la macchina foto, un 56% ritiene indispensabile un lettore di codici ed oltre il 70% ha già usato questi codici per accedere a informazioni o servizi. Non sono pochi coloro che, oltre ad email e indirizzo del sito Internet personale/aziendale hanno già messo sul proprio biglietto da visita un monocromatico codice d'accesso ad uso del cellulare del potenziale cliente / amico / fornitore...

    Kataweb.it - Blog - Cablogrammi di Massimo Russo » Blog Archive » Il New York Times istituisce un social media editor

    dissemina i contenuti del giornale nel modo più efficace sulle piattaforme digitali nelle quali ogni giorno si incontrano milioni di persone, per fare in modo che siano le notizie a trovare i lettori e non viceversa. I nuovi luoghi di aggregazione digitale sono YouTube, Twitter, Facebook, Digg, Flickr. Diverse centinaia di migliaia di persone sono ormai informate dal Nyt attraverso Twitter, la piattaforma di microblogging all’interno della quale il giornale distribuisce i propri titoli e link;

    Il segreto del marketing: vendere parole |

    Il segreto del suo successo (oltre alla bellezza, chiaramente…)? Aver dato la possibilità a chiunque sentisse il bisogno di conoscere l’etimologia di qualsiasi parola o espressione idiomatica, di chiederlo direttamente ad un’esperta. Questo ha innescato l’interesse degli utenti, oltre ad aver attirato persone appassionate di filologia in grado di aprire discussioni e tenerle in vita.


    Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

    Luca Oliverio - pubblicato il 03/06/2009 - permalink
    Blob(Web)log bloblog aggiornamenti professionali


    Discussioni 0
    Aggiungi un commento
    Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
    Per tenerti aggiornato su ciò che è successo ieri nel mondo del marketing e della comunicazione

    Orso Knut, lezioni di marketing | Comunicare la Scienza 

    Il marketing ci dice che, per i punti deboli, la questione che si pone è dualistica: investire o disinvestire? Il che, tradotto per lo zoo di Berlino, ha significato: il cucciolo di orso polare è un prodotto su cui concentrare le risorse o un prodotto a bassa priorità, da abbattere?
     

    Viralmente: Vendere con ironia

    La fenomenale vicenda della t-shirt della the mountain, ormai nota come three wolf moon, suggella l'importanza raggiunta dal consumatore nel determinare il successo, o meno, di un determinato prodotto.
     

    Viralmente: Un salto nella comunicazione

    Al fine di sottolineare la morbidezza del pane prodotto dalla Pepperidge Farm, alcuni studenti della Miami Ad School hanno ideato questa geniale azione di ambient
     

    i-dome.com - Fare impresa innovativa si può, sempre. L'esperienza

    "Una giovane imprenditrice che ha l’obiettivo di fare impresa in modo innovativo. Con nuovi strumenti, spesso anticipando le tendenze. Con una formula organizzativa diversa, fondata sulla rete, la collaborazione e il confronto.". Sara Caminati si racconta.
     

    Lancia Delta e Angeli e Demoni: Street Marketing, Viral Video e Product Placement

    Il risultato è stato così perfetto, da riuscire a dare visibilità sia al film che alla nuova di casa Lancia, infatti come si legge nella scena finale: “A maggio 2009 nei cinema e negli showroom Lancia”
     

    Viral Video per Samsung N310: un mix di prestazioni e design |

    L’obiettivo è far capire agli utenti che il costo superiore alla media di questo netbook è dovuto alle elevate prestazioni che il nuovo di casa Samsung riesce a compiere. Sta a voi giudicare, se ci sono riusciti…
     

    Alessandra Mastronardi: Ci sono due finali diversi per la terza serie dei Cesaroni

    Qui però non sarà il pubblico a decidere e selezionare, come pure già successo in passato con il televoto per un film di Pierfrancesco Pingitore, ma la produzione stessa, in una fase, contenutistica e comunicativa, rigorosamente pre-messa in onda. Eva, il personaggio interpretato dalla bella Alessandra ne “I Cesaroni”, è cresciuta, e ora è incinta.
     

    Seo web marketing Experience di Roma: qualche commento

    Ha proseguito raccontando alcune penalizzazioni, sia manuali che algoritmiche, capitate sia a lui che ad altri, con le soluzioni via via attuate. Interessante per capire come evitare certi errori sul proprio sito, e come uscire dalla penalizzazione. Poi una parte più focalizzata sul ROI e su quanto possa incidere sui risultati una corretta strategia comunicativa (che comprende anche un utilizzo corretto di testi e foto); sottolineando l’importanza di testare per arrivare ad individuare la giusta landing page.
     

    Bella, giovane e possibilmente nuda : Tau Zero

    Nel suo blog, Lorella Zanardo parla del corpo delle donne e del modo con cui viene rappresentato in tv. Il tutto senza indulgere in facili moralismi ma attraverso alcuni esempi chiari ed illuminanti, anche sul piano delle tecniche di comunicazione utilizzate. Ne trovate due straordinari qui e qui. Sullo stesso tema ha poi realizzato un documentario insieme a Marco Maldi Chindemi. Lo si può vedere, in streaming, qui.
     

    Egolab realizza il minisito e l’advergame per il Concorso online “Naviga con Royal”

    Come spiegano Egolab New Media Company e Manzoni Pubblicità: “Per ricreare un’esperienza avvincente e stimolante che avvicinasse l’utente al concorso ma soprattutto al desiderio di una crociera Royal Caribbean, era necessario un progetto di comunicazione a valore aggiunto. Il minisito www.navigaconroyal.it è la risposta più efficace ed impattante a tale obiettivo perché propone oltre a fotogallery e box informativi su pacchetti e offerte, un’esperienza “virtuale” a bordo della Navigator of The Seas”.
     

    Social Media Marketing, tutti lo cercano su Socialware

    Indubbiamente sembra proprio che l’interesse per questa materia sia in forte crescita, nel caso ci fosse bisogno di ribadirlo. L’Italia si trova al 7°posto al mondo per volume di query effettuate.
     

    Simply my Blog » Dalla Big Thing alla Big Picture (Forum Ricerca e Innovazione 2009)

    Il mio ruolo è stato quello di chiarire come il web 2.0 dovrebbe essere considerato come uno degli ambienti in cui le aziende si possono muovere online senza tuttavia trascurare gli altri, ossia i propri spazi come il sito corporate e i siti di prodotto, e quelli che è possibile "acquistare" come le campagne di display advertising e le partnership media.
     

    Metro Media System è online con il servizio Spot System - La pubblicità in tv ieri e oggi. su Pubblicità Italia

    L'opzione mette a disposizione del mercato della pubblicità una banca dati di immagini televisive di 12 anni di storia, che viene sistematicamente aggiornata in tempo reale, e fornisce la possibilità di conoscere anche la pianificazione di quanto va in onda. Il servizio comprende, tra l’altro: i filmati di tutti gli spot standard di pubblicità tabellare , i filmati delle telepromozioni e i filmati dei formati corti.
     

    Marketing Usabile: Active Branding

    Possiamo creare contenuti ed eventi di marca memorabili, progettare valore durante tutti i momenti di contatto con una marca, ma dobbiamo sempre tenere presente, che lo spazio dei media (media space), lo spazio dei canali commerciali (market space), lo spazio dei brand (brand space) e lo spazio dei clienti, attuali e potenziali (customer space) anche se si trovano tutti in rete sono spesso spazi ben distinti.
     

    Marketing Intelligence: Voiello e le strategie di linking: il marketing digitale a sostegno della pubblicità above the line

    Nel web iniziano a "popolarsi" le comunità, ed il marketing delle imprese inizia ad intensificare le azioni di comunicazione diverse dai classici canali di relazione. Il mondo della rete consente una decisa interazione tra le aziende ed i consumatori - clienti, punta alla personalizzazione e serve proprio per "osservare" l'insieme dei segmenti target.
     

    Costruire un blog di successo: viral marketing, fidelizzazione dei lettori e motori di ricerca

    Ci sono blogger italiani davvero specializzati, nel loro piccolo, nella cosa. Il problema è capire quale possa essere l’argomento così di successo: ho una mia foto con la maschera di bellezza (mica scherzo eh!), magari se la pubblico su questo blog, passate il link ad amici e parenti per fargli vedere quanto può arrivare in basso un uomo, e il blog improvvisamente viene visitato da mezza Italia, finisce sul giornale (quello cartaceo) e sul telegiornale. Potrei anche candidarmi in politica a quel punto.
     

    Marco Freccero: Note Analogiche Su Impressioni Digitali

    Ci sono dei comportamenti abbastanza tipici, che se perseguiti con tenacia, garantiscono al blog la morte certa. Non è una questione di esperienza, di ignoranza del mezzo. In realtà è il modo di affrontare il mezzo (Web), e il suo media forse più rappresentativo (il blog appunto), che non lascia scampo. Per questo motivo provo a elencare i metodi che offrono una sola certezza a chi li adotta: un insuccesso memorabile. E lo faccio mettendo in mostra il pensiero tipico di questo genere di persone.
     

    La Candid Camera di Ikea

    Dopo aver scoperto il suo uso di Twitter (tra l'altro presidiato, c'è qualcuno che legge e risponde), segnalo ora l'uso di YouTube con un canale dedicato. Non che al momento ci sia molto materiale, ma il filmato virale (?) della Candid Camera del divano non è male. Bisogna in effetti capire quanto sia virale, anche se ho visto che qualcuno su FB l'ha postato...


    Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

    Luca Oliverio - pubblicato il 26/05/2009 - permalink
    Blob(Web)log bloblog aggiornamenti professionali


    Discussioni 0
    Aggiungi un commento
    Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
    per tenerti aggiornato di quel che è stato scritto per un intero week-end :)

    CreActive Lab: VIRAL WHEELS 

    I Wagon Wheels sono dei biscottoni al cioccolato la cui forma ricorda appunto quella della ruota di un carro. Per aumentare la popolarità del prodotto, l'azienda produttrice Burton's Food ha lanciato un contest virale che si sta diffondendo a macchia d'olio. La scommessa? Riuscire ad infilarsi in bocca 2 o più biscotti per intero!

    Un caso di successo: analisi del brand Illy

    La marca Illy rappresenta infatti l’insieme delle caratteristiche materiali e immateriali che rendono unico il prodotto, per cui il cliente è disposto a pagare una differenza di prezzo (premium price), quale valore aggiunto. E’ una marca che vuole alzare la qualità dei suoi prodotti per crearsi una nicchia di qualità al livello del lusso, che la faccia differenziare dai concorrenti. La marca Illy è una marca forte, ad alta definizione con forti caratteristiche distintive, complesse, autentiche dotata di una forte personalità proprio come un essere umano (Lombardi, 2006).

    L’evoluzione del Social Web, dallo sharing al (futuro?) social commerce

    1) Era of Social Relationships: Le persone si connettono e fanno sharing 2) Era of Social Functionality: I social network diventano delle vere proprie piattaforme, quasi dei sistemi operativi online su cui tutto si innesta 3) Era of Social Colonization: Tutte le esperienze in rete possono ora essere a carattere sociale 4) Era of Social Context: I contenuti diventano accurati e totalmente personalizzati 5) Era of Social Commerce: I nuovi prodotti e servizi nascono e vengono definiti all’interno delle communities.

    disruption [creatività che rompe le convenzioni] :: guerrilla, ambient, street, direct e viral marketing :: new media and advertising trends 

    E per dare completezza all'idea, dove poteva essere ambientato questo calendario 2009 di Axe? Beh, naturalmente in un dormitorio di studentesse. Chi ti promette una donna al giorno... toglie altri deodoranti di torno.

    Solo luci nel mondo dell’user generated? | 

    Il termine di crowdsourcing - l’innovazione prodotta/delegata alla gente/al consumatore che prende le mosse, provocatoriamente, dall’alveo semantico tradizionale dell’outsourcing - trova ormai abituale cittadinanza nel lessico aziendale. E, nel mondo dei media, gli user generated content, il contenuto dei media prodotto direttamente dall’utenza, è divenuto uno de topic più dibattuti negli ultimi anni. Anche se con valutazioni estremamente diverse : ricordo quando, qualche tempo fa, il responsabile italiano di Current TV venne a presentare a Scienze della Comunicazione della mia Università la nuova emittente - a fronte della mia (ingenua) fascinazione perché mi sembrava finalmente prendere corpo, non più a livello sperimentale, una partecipazione diffusa e democratica al mondo dei media - gli studenti mostrarono una imprevista diffidenza.

    Dove nasce il Societing | 

    L’attività di comunicazione ha svolto un ruolo non secondario nello sviluppo del progetto a cui ha arriso, peraltro, uno straordinario successo. Anche in anni di stasi dei consumi si continuano a realizzare incrementi a due cifre. La pubblicità di Eataly è adesso raccolta e commentata nel bel volume di Oscar Farinetti (Coccodè Giunti 2009). Credo che se l’industria italiana avesse seguito, anche su questo fronte, il messaggio di Eataly gli effetti della crisi sarebbero stati estremamente contenuti. Perché anche in periodo di congiuntura avversa ha sempre proseguito a fare pubblicità. Ha scelto inoltre di utilizzare come medium esclusivo i quotidiani nella consapevolezza che ” non tutti leggono i quotidiani ma le persone che lo fanno sono pronte a capire i nostri messaggi”.

    Viralmente: Ogni cane merita una casa 

    Dal Cile arriva un'altra interessante case history, ideata dall'agenzia TBWA/Frederick per promuovere Adopción Pedigree, un programma nato per cercare di migliorare la situazione di migliaia di cani nati per strada o abbandonati.

    Viralmente: Loctite: repair it 

    Una business card tutta italiana, ideata dall'agenzia DDB di Milano per Super Attack

    sopravvissuta a 5 AD in 6 anni: Seo web marketing experience parte prima 

    Alla fine della giornata, a tempi ormai sforati, ho partecipato alla tavola rotonda insieme ad Alex Sportelli, MicheledeCapitani, Paolo "alverde" Moro, Francesco Tinti, Giorgio Tave e Luca Catania (Fabio purtroppo è dovuto scappare). Appuntamento fra 1 settimana a Milano, anzi la sera prima al seobirra!

    A cosa serve Twitter? | SEO per SEO | Seo, web marketing, web developing blog 

    La blogsfera è piena di post che elogiano Twitter. Se non vedessi post di questo tipo sui blog di persone che conosco, oserei quasi dire che Twitter paga per far parlar bene di se. (Perchè credete che Studio Aperto dedichi i suoi 2 servizi settimanali a Facebook? Credete veramente che lo faccia gratis?)

    La fine degli spot | Il Macaco 

    Non sono contrario di principio alla pubblicità su Internet, dopotutto anche se ormai avere un blog è molto comune, un servizio come il Macaco costa in termini tecnici e di tempo. Non siamo ancora abbastanza grandi, però, perchè la pubblicità offra un sufficiente ritorno economico, e lasciarla lì a dar fastidio ai miei lettori senza motivo mi sembrava stupido.

    HAGAKURE - Internet PR » Hagakure News » Community First- Il Manifesto 

    COMMUNITY FIRST è un manifesto che nasce ispirandosi a Citizen Agency e che verrà distribuito a tutti coloro che lo sottoscriveranno. Vuoi partecipare? In calce a questo post le istruzioni. Ecco i nuovi 10 punti che tengono conto dei suggerimenti di oltre 100 persone, lo lasciamo aperto a ulteriori modifiche fino al 10 giugno. Per confrontarli coi precedenti, consultate le slide sotto.

    Videogame BioShock 2 , News - Bioshock 2 : una campagna di marketing enorme

    Come direttore del marketing di 2K Games, Simon Turner ha detto che prevederà grandi cose per l'imminente rilascio di Bioshock 2. Turner ha annunciato che organizzeranno la più grande campagna di marketing di sempre per l'uscita del gioco, inoltre sembra che i ragazzi di 2K Marin abbiano grandi ambizioni, e una di queste è quella di far apparire Bioshock 2 come uno dei cinque migliori giochi del 2009. Ricordiamo che il titolo verrà rilasciato in commercio durante l'autunno 2009 per PC, XBOX360 e PlayStation 3.

    Simona Ventura lascia X Factor perchè ha X Factor? - Format 

    Di rimanere intrappolati nei personaggini fittizi che si sono costruiti e di dialogare con sè stessi, invece che col pubblico: lo snob dalla dialettica onanistica, e la super nonna narcisa falsa attaccabrighe che vuole però sempre risultare simpatica a tutti (aspetto con ansia che litighi davvero con qualcuno, che cazzo, per dirla alla Maionchi!) Tra le tante ipotesi sulla rinuncia di Super Simo, azzardo la mia, che non esclude la attendibilità delle sue esigenze familiari.

    Computermente: Troppe richieste di amicizia? Creare un’efficace strategia di social marketing 

    Prima di poter parlare di strategia, è necessario individuare quali siano i risultati da raggiungere con una campagna di social media marketing. Ecco qualche esempio: • Educare e informare la clientela • Migliorare il servizio al consumatore • Monitorare la reputazione del brand • Aumentare la brand awareness • Dare forma all’autorevolezza • Acquisire maggiori informazioni sul proprio target • Ottenere link verso il proprio sito

    Consegnare manovrabilità, non software | Sviluppo Agile 

    Bene, in questi ultimi tempi mi sto convincendo del fatto che un team agile non deve pensare di vendere semplicemente software. Mi sembra sempre più chiaro che un team agile debba acquisire una mentalità più alta in cui si senta elemento chiave di un processo che miri a consegnare manovrabilità, nel senso cirilliano del termine. Una mentalità che ponga la possibilità di cambiare direzione come il vero prodotto.

    Io faccio l’autarchico. E io di più « Danilla 

    Sia come sia, intanto, il caso di Caorle oggi è approdato agli onori della cronaca nazionale (Corsera) grazie alla guerra dichiarata alla CocaCola dal primo cittadino. Che non è nemmeno leghista: ora è a capo di una lista civica di centrodestra, ma nel primo mandato fu di centrosinistra. La causa della guerra è l’ultimo spot della coca. Quello da tempi di crisi, con Giulia che preferisce il ragù di mammà e addirittura la cena a casa e la partita a carte a varie mondanità ed esotismi. Il quale spot, dunque, arrecherebbe seri danni al turismo italico, o veneto: non saprei.

    Branding, oltre il banner c’è vita | Dietro le quinte 

    Cosa ci dice tutto ciò? A mio avviso alcune cose: - I metodi di misurazione del ROI sono decisamente inadeguati. - Che il denaro investito in una campagna avrà sempre un riscontro maggiore di quanto si possa credere - Che il display è ben lontano dalla scomparsa preannunciata ogni anno da circa 5 anni - Che c’è spazio per nuove forme di advertising basate sulla fiducia che riesci ad instaurare con i tuoi visitatori (Editoriale Domus insegna) - Che i motori di ricerca non sono sfruttati ancora in modo adeguato

    BookBlogging - La storia dei giornali - 

    Internet è una nuova svolta tecnologica e offre a tutte le soluzioni editoriali una nuova grande opportunità di diffusione, con un crollo clamoroso dei costi di distribuzione. Ma nello stesso tempo mette in crisi i vecchi modi della produzione di informazione. La forma finale dell'adattamento non è scontata. Possiamo immaginare però che anche internet risponderà ai diversi scopi del giornalismo: divertimento, manipolazione, informazione di servizio, attivismo ideologico, diffusione di informazioni necessarie alle decisioni democratiche. Anzi: converrà ritornare a classificare i tipi di giornalismo non in base alle tecnologie di diffusione (carta, radio, tv, internet) ma in base al suo scopo.

    Prendere a piene mani da internet | Inchiostro Simpatico 

    A mio avviso è sbagliato esordire con "Ciao io sono l'Italia del Partito Democratico e io sono l'Italia di questo governo" mi ritorna in mente la campagna elettorali di Veltroni che non ha mai nominato il PDL (i risultati sono stati nefasti). Bisognava essere più diretti e far dire chiaramente alla controparte "Io sono l'Italia del Partito delle Libertà o di Berlusconi".

    Silvio Berlusconi è vicino agli evasori: "La Rai fa programmi troppo faziosi. Capisco chi non paga il canone". L'apologia della censura, in Italia, è un'opera silenziosa e costante 

    “La televisione pubblica è l’unica che attacca il governo con una pluralità di trasmissioni infinita. Sono sempre di più gli italiani che non pagano il canone e li capisco, perché non sono d’accordo che con i loro soldi si paghino trasmissioni di contrasto con la politica e con il leader del Governo”.

    Internet marketing strategy | DigitalMarketingLab 

    ome direbbe Josh Bernoff - coautore di The Groundswell, libro tradotto in italiano con il titolo “L’onda anomala” che dovrebbe essere a Milano già dall’8 giugno sera. Seguite il mio Gruppo su LinkedIn per essere aggiornati a proposito dell’evento che con l’amico Raffaele di Forrester Research stiamo provando ad organizzare a Milano..

    Mass media being replaced by social streams of information « Sales Enablement in a Sales 2.o world 

    I don’t have a TV set, don’t listen to radio nor do I have subscriptions of any print media. These days I even search via Google less often than I search Twitter’s real-time stream for certain key words or click on links in the stream Facebook puts together from all my “friends”.


    Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

    Luca Oliverio - pubblicato il 25/05/2009 - permalink
    Blob(Web)log bloblog aggiornamenti professionali


    Discussioni 0
    Aggiungi un commento
    L'agenda del creAttivo
    I nostri autori sono:

    Abbiamo parlato di:

    Top five
    RSS

    Add to Technorati Favorites

     
     
     
    Le nostre rubriche