ctablog, il logo
Area Riservata

Recupera i tuoi dati

iscriviti
username
password leggi le news sul mondo del Mkt e della comunicazione
ricordami

 
Luca Oliverio | altri suoi testi nel blog
Spezzoni del 1-2 giugno per il marketing e la comunicazione vista dai blog

I nuovi mestieri della scrittura: quali sono | Gazzetta del lavoro

- Web Content Editor: E’colui che viene chiamato a sviluppare un sito web (ma anche un blog) dal punto di vista editoriale. Deve garantire l’aggiornamento continuo del sito. Tutte le figure impegnate nella scrittura di testi per il Web si rapportano con questa figura. Un buon Web Content Editor non deve limitarsi a conoscere il web e il suo universo. Deve avere un’ottima padronanza della lingua italiana, della lingua inglese e sapere scrivere in maniera fluida.

Il Sussidiario.net :: INTERNET/ Crescono i navigatori italiani, ma meno che in Europa

In altri termini, nonostante gli ultimi dati di Nielsen Media evidenzino per il primo trimestre una crescita della pubblicità in Internet pari al 3,5% contro un -18,2% complessivo, molti inserzionisti italiani raggiungono ancora i consumatori solo attraverso i canali tradizionali, tv e carta stampata. In Europa la fiducia degli inserzionisti nei confronti di Internet è abbastanza elevata. Secondo l'ultima indagine della European Interactive Advertising Association, il 47% degli intervistati giudica la rete "'un fattore determinante all'interno del marketing mix", e la percentuale sale al 60% tra gli inserzionisti nostrani.

I Social Media sono strumenti di marketing? | Emiliano Carlucci's Blog 

Ma se sei un utente è improbabile che tu usi i social media per informarti prima di un acquisto. E se sei un’azienda, per ora mettiti l’anima in pace: gli utenti non comprano sui social media, ma sui motori di ricerca.

PI: Contrappunti/ È ancora social network 

In realtà è oggi importante ricordare che Facebook ha superato la bella cifra di duecento milioni di utenti senza che nessuno abbia ancora capito con chiarezza come riuscirà a far soldi per potersi mantenere e ripagare i cospicui finanziamenti ricevuti in questi anni.

PI: Google presenta Wave, l'email killer

Per comprendere le molteplici sfaccettature nascoste dietro a Wave, progetto annunciato dai fratelli Rasmussen durante il Google I/O tenutosi di recente, è utile ricordare l'evoluzione che ha subito negli ultimi tempi Gmail, arricchitosi tra l'altro di un instant messager che permette di effettuare anche videoconferenze ed interagire con i vari strumenti messi a disposizione dagli utenti.

Vital peperoncino: Twitter background-TechNotizieNews

L’altro giorno ho ricevuto l’invito ad una cena di classe con i vecchi compagni delle superiori; raccontando questa piccola cosa ad un amico conosciuto sul web mi sono sentita dire (anzi scrivere): “tu oggi preferisci andare alle cene delle Girl Geek “. Questo amico aggiunge: “dico così perchè ormai posso affermare di conoscerti un po’, anche se non ci siamo mai stretti la mano!” Sul web raccontiamo la nostra contemporaneità in ogni sfaccettatura e qualcuno riesce a leggere perfettamente chi siamo. Il web cambia la nostra vit

Ambient print « Bloggodunquesono 

La pubblicità su stampa è forse la forma di advertising che è più difficile rendere “non convenzionale”, un po’ perchè lo spazio è limitato, e un po’ perchè la cultura su questo tipo di comunicazione deve ancora crescere parecchio. Le due campagne che sto per presentarvi sono solo due piccoli esempi che, in modo molto semplice, sono in grado di catturare l’attenzione del lettore e rendere la campagna in un certo senso interattiva, quasi fosse una campagna su web, questa volta senza però puntatori, rollover o altro.

Marketing Usabile: Frammenti narrativi

In rete si propongono frammenti narrativi, momenti di vita vissuta e condivisa considerata rilevante dai differenti pubblici, anche di un brand.

Nuove frontiere del marketing. | mazzetta

Decisamente più classica e sicuramente più brutta, ecco invece la pubblicità di una linea di navigazione tra Catania e Napoli, che in quanto a mercificazione del corpo femminile non si fa mancare davvero niente.

Yahoo! annuncia accordo di online advertising con il brand Lacoste - Cheap & Chic 

A partire dall'Open di Francia, Lacoste celebrerà in collaborazione con Yahoo! il tradizionale torneo francese attraverso il blog Coccodrilli al Roland Garros, che fornirà agli utenti un accesso speciale a tutto ciò che accadrà dentro e fuori dai campi e che vedrà come protagonisti sia i campioni sia gli amici di Lacoste. Per rendere ancora più interessante la user experience, la collaborazione digitale tra Yahoo! e Lacoste includerà il virtual game Lacoste e Roland Garros: un adattamento del gioco ufficiale del Roland Garros, che consiste in un'esperienza di gioco multi-utente destinata ai giovani amanti di questo sport a questo indirizzo web

Knowledge Ecosystem - Marketing Conversazionale - L'Emergente Convergenza Fra Eventi E Conversazioni Estese: Arrivano Gli X-Events 

Quella che fino adesso abbiamo considerato come un’attività confinata dentro lo spazio adibito per l’evento, con un numero definito di oratori e partecipanti appositamente riuniti in un luogo e ad un’ora precisa, sta rapidamente trasformandosi in una molteplicità di canali di comunicazione ed informazione estese ed in continuo sviluppo, che si attivano prima dell’evento reale e che si protraggono per molto tempo dopo la fine dell’evento.

Campagne di Guerrilla Marketing « ElenaFarinelli’s Blog

In realtà nonostante l’effetto fosse quello di aumentare la sensazione di degrado del bene pubblico (gli adesivi erano attaccati ovunque: sulle fermate, sui cestini, sulle vetrine) mi sono rammaricata nello scoprire che non era opera di qualche teppista, bensì era una campagna di Guerrilla Marketing, ovvero di marketing non convenzionale, per conto di un candidato elettorale.

Il rischio della pubblicità : nientearrosto

Su Internet il singolo investimento pubblicitario è di dimensioni più ridotte, ed il tempo necessario a preparare la campagna è più breve. Quindi il rischio che chi imposta la campagna deve assumersi si riduce. Come racconta il NY Times, esistono poi alcune società che si occupano di monitorare in tempo reale l’andamento delle pubblicità online, per permettere agli inserzionisti di correggere il tiro, prima di sbagliare una campagna.

Grazia » Blog Archive » Uomini che odiano la pubblicità

Ma nessuno considera quello del pubblicitario un bel mestiere. O anche solo un mestiere. “Ah, e dovevi avere una laurea per fare quella roba lì? - mi sento ripetere ogni volta che dico come campo - A volte penso che gli spot che vedo in tv saprei farli anch’io. Ma meglio”. Non ne dubito.

valoriprimilab: The new marketing

Una bella presentazione di Mark Smiciklas sulle nuove strategie e le modalità di relazione nel marketing. Particolarmente interessante il concetto di EQ illustrato in questo post.

Viralmente: Comunicazione a tappeto

A causa della mancanza di spazio espositivo, Commercial Trader, brand specializzato nella vendita di macchine agricole di seconda mano, non aveva la possibilità di partecipare alla NAMPO agricultural trade show. Per ovviare all'impossibilità di sfruttare questo importante momento di visibilità, l'agenzia TBWA\Tequila di Johannesburg ha ideato una interessante azione di direct marketing "messa in campo" all'interno dei bed&breakfasts situati nelle vicinanze della fiera, presi ovviamente d'assalto dai numerosi visitatori. All'ingresso di ogni stanza è stato posizionato questo geniale zerbino, accompagnato da un catalogo.

Scegliamo la parola del mese di giugno

Dalla lista che segue seleziona la parola che ti pare più rappresentativa del mese corrente (o che più ti piace, ti intriga, ti suggestiona...). Alla fine del mese la parola più votata sarà commentata per noi da Massimo Arcangeli, direttore de LId'O.

L'inchiostro elettronico taiwanese - Luca De Biase 

A parte il fatto che questo scenario è solo uno dei diversi possibili. E a parte che per esempio l'iPhone e i suoi successori o competitori sono potenziali lettori di ebook e ejournal molto diffusi, potenti e comodi, con un modello di business solido. A parte questo, è pur vero che la notizia dell'acquisizione accelera i processi. I taiwanesi probabilmente si preparano a produrre lettori in vasta scala. E i professori di Boston non possono mettersi in mezzo nei processi che devono portare quelle dimensioni di scala.

IMpedia cos'è il Viral Marketing | Dizionario di Marketing | Stefan Des' Blog

Il termine Viral Marketing è stato coniato da Draper Fisher Jurvetson nella metà degli anni ‘90,ed è espressa sulla base di un progetto che si diffonde come un virus. Per mettere in azione il principio di Viral Marketing,si dovrà avere un messaggio,un video o un immagine che attiri l’attenzione con un’idea geniale,che coinvolga migliaia e anche milioni di utenti in un breve periodo di tempo,proprio come un virus.

Reputazione online, due motivi in piu’ per non trascurarla

a) Posizionamento organico sui motori di ricerca: un recente update di Google avrebbe aggiornato l’algoritmo del page rank secondo gli attributi: trust, reputation, authority, PageRank e high quality.

AdWords: come difendersi dalla crisi e… da Google | Emiliano Carlucci's Blog 

Un ovvio invito ad evitare sprechi su keywords che non generano conversioni. Il che significa che devi usare bene il negative match. E incrocia le dita affinché il broad match di Google (moooolto broad) non associ il tuo annuncio a keywords che hanno ben poco (se non nulla) a che vedere col tuo business. A volte succede.

Save the media: uhmm - Luca De Biase 

Save the media offre l'ennesima riflessione in materia di crisi dell'editoria e salvataggio dei giornali. Dice: 1. il pubblico di massa è scomparso 2. il prodotto dei siti dei giornali non è il notiziario Uhmm..

Tutti puntano sul Mobile Advertising su Advertising On Line 

Questo nuovo servizio, dovrebbe (finalmente) riuscire ad accontentare tutti: 1. consumatori: perché potranno avere tutte le informazioni, in tempo reale e nel luogo in cui si trovano, sui prodotti/servizi che desiderano comprare dei loro brand preferiti 2. advertiser: perché potranno pensare a campagne marketing mirate e con messaggi rilevanti in grado di generare acquisti in un tempo molto vicino alla ricezione/visione della pubblicità 3. provider: perché sfruttando la loro base clienti potranno segmentarla per target e generare revenues sul traffico e attraverso accordi di partnership per la vendita di pubblicità

Mobile Codes: legare interne, cellulari, confezioni e pubblicità. 

D'altra parte, se guardiamo al Giappone, il potenziale per questo sistema (anche al di fuori della pubblicità) è decisamente elevato: secondo una ricerca condotta in Giappone, se il 99% degli utenti richiede un telefonino con la macchina foto, un 56% ritiene indispensabile un lettore di codici ed oltre il 70% ha già usato questi codici per accedere a informazioni o servizi. Non sono pochi coloro che, oltre ad email e indirizzo del sito Internet personale/aziendale hanno già messo sul proprio biglietto da visita un monocromatico codice d'accesso ad uso del cellulare del potenziale cliente / amico / fornitore...

Kataweb.it - Blog - Cablogrammi di Massimo Russo » Blog Archive » Il New York Times istituisce un social media editor

dissemina i contenuti del giornale nel modo più efficace sulle piattaforme digitali nelle quali ogni giorno si incontrano milioni di persone, per fare in modo che siano le notizie a trovare i lettori e non viceversa. I nuovi luoghi di aggregazione digitale sono YouTube, Twitter, Facebook, Digg, Flickr. Diverse centinaia di migliaia di persone sono ormai informate dal Nyt attraverso Twitter, la piattaforma di microblogging all’interno della quale il giornale distribuisce i propri titoli e link;

Il segreto del marketing: vendere parole |

Il segreto del suo successo (oltre alla bellezza, chiaramente…)? Aver dato la possibilità a chiunque sentisse il bisogno di conoscere l’etimologia di qualsiasi parola o espressione idiomatica, di chiederlo direttamente ad un’esperta. Questo ha innescato l’interesse degli utenti, oltre ad aver attirato persone appassionate di filologia in grado di aprire discussioni e tenerle in vita.


Share on Facebook | View post reactions | AddThis Social Bookmark Button

Luca Oliverio - pubblicato il 03/06/2009 - permalink
Blob(Web)log bloblog aggiornamenti professionali


Discussioni 0
Aggiungi un commento
L'agenda del creAttivo
I nostri autori sono:

Abbiamo parlato di:

Top five
RSS

Add to Technorati Favorites

 
 
 
Le nostre rubriche