Bentornato. Accedi all'area riservata







Non ti ricordi i dati di accesso?Recupera i tuoi dati

Crea il tuo account

2 SHARES

Econnet punta al raddoppio dei partner MSSP

08/04/2022 1398 lettori
3 minuti

La progressiva adozione di software, piattaforme e infrastruttura in modalità “as a Service” richiede che gli operatori di canale passino da una modalità di erogazione dei servizi “on site” alla fornitura di “Managed Services”. Una trasformazione che spinge sempre più spesso i rivenditori specializzati a valutare nuove modalità di acquisizione e impiego degli strumenti necessari per l’erogazione continuativa di servizi gestiti. A tal proposito, Econnet, distributore a valore aggiunto specializzato in soluzioni di cybersecurity “made in Europe” e soluzioni complete per le telecomunicazioni aziendali, ha raccolto importanti riscontri dagli oltre cento rivenditori specializzati in cybersecurity che fanno parte della sua clientela. Tra questi, la forte domanda di una declinazione a consumo delle piattaforme per la sicurezza gestita, la necessità di avvalersi di server esterni alla propria infrastruttura per ridurre il rischio aziendale di una trasformazione in MSSP, e una modalità di gestione di clienti, licenze e policy di sicurezza immediata e del tutto remotizzata.

Facendo propri i suggerimenti del mercato, Econnet favorisce la trasformazione del canale in “Managed Service Provider” proponendo con G DATA Managed Endpoint Security (disponibile anche su piattaforma Azure) una soluzione “a consumo” che offre tutti i vantaggi delle soluzioni antivirus business di fascia alta. Oltre a presentare tutte le funzioni centralizzate per la configurazione di policy e filtri applicabili a singoli client, gruppi o all’intera azienda, al deployment remoto di patch e al monitoraggio costante dello stato operativo dei sistemi, la piattaforma MES, disponibile sia per Azure, sia per un’installazione su server propri, o ospitata su server G DATA collocati in Germania, assicura al fornitore di servizi IT e ai suoi clienti assoluta trasparenza anche in merito ai costi. Qualora nel tempo sia necessario aggiungere ulteriori client, l’operatore dovrà semplicemente inserire le nuove licenze nella sua dashboard per avviare il processo di fatturazione mensile. Questo processo automatizzato azzera l’eventuale rischio di overhead dovuto all’acquisto di licenze non necessarie in previsione di una crescita dell’azienda, o al contrario, di sottodimensionamento. Il rivenditore potrà acquisire e installare o disattivare licenze in totale autonomia e in tempo reale. In un’ottica di sicurezza come processo e non come mero prodotto, il rivenditore può anche aggiungere al mero canone mensile per la licenza una serie di servizi a valore che fanno la vera differenza nel pacchetto “all-inclusive” personalizzato per i propri clienti.

Sandro Zanardi Sandro Zanardi, CTO, Econnet

Ma non solo: Un ulteriore highlight della piattaforma è che la console di gestione MES è multitenant, una caratteristica che consente al provider di servizi di sicurezza gestita di occuparsi dei propri clienti, visualizzare report per ogni azienda gestita, adottare misure di sicurezza ad hoc per l’uno o l’altro cliente tramite una singola interfaccia, ottimizzando quindi i costi di acquisto di un server ad hoc per ogni cliente e azzerandone l’impatto sul canone che andrà a fatturare.

“L’erogazione di servizi gestiti di cybersecurity è il futuro dell’intero comparto, siamo quindi certi del successo della nostra campagna di acquisizione di nuovi partner”, afferma Sandro Zanardi, CTO di Econnet. “Con G DATA Managed Endpoint Security favoriamo la trasformazione degli operatori di canale in MSSP con soluzioni per la sicurezza IT gestita a consumo, tra cui figura anche la piattaforma di Network Security Stormhield Pay as You Go già commercializzata con successo”.

Andrea Bianchi
Andrea Bianchi
Blogger | Mobile Application Developer