...

Scrivere un brief veloce ed efficace per i creativi in 7 punti

L'utilizzo di una piattaforma basata sul crowdsourcing come per esempio 12designer.com, per la realizzazione di un progetto creativo offre alle aziende diversi vantaggi.

Oltre a farvi risparmiare tempo e a permettervi di rispettare il budget senza soprese sgradite, nella maggior parte dei casi vi permette di trovare facilmente la soluzione cercata, grazie alla grande varietà di proposte creative presentate dai designer.

Il modo migliore per ottenere un risultato soddisfacente dal proprio progetto è quello di descrivere le proprie aspettative e le caratteristiche del design richiesto in modo chiaro e dettagliato. I creativi potranno così lavorare in maniera efficace e concentrare la propria cretività su ciò che veramente vi interessa. Più chiaro e dettagliato sarà il brief, più alta sarà la probabilità di ottenere proposte creative di un buon livello qualitativo.

Ma come scrivere un brief veloce ed efficace? Quali sono i contenuti che non dovrebbero mancare per far si che i creativi capiscano esattamente quali sono le aspettative da soddisfare e come fare perchè questo processo non prenda troppo tempo? Di seguito il team di 12designer ha sintetizzato in una breve guida i 7 punti che a suo parere, permettono di scrivere un buon brief per i creativi, più alcune note aggiuntive che troverete alla fine del testo.

1. Descrivi la tua azienda e la sua attività

Dai una breve descrizione dell'azienda e della sua attività principale.

2. Descrivi gli obiettivi del design

Quali sono gli obiettivi che l'azienda si prefigge di raggiungere attraverso il lavoro creativo richiesto? Vuol far realizzare il restyling del proprio logo o del sito web per darsi una veste più moderna? Oppure vorrebbe far realizzare una brochure per presentare la propria attività in un nuovo mercato? La descrizione di tali obiettivi costituisce per i creativi un punto di partenza fondamentale per l'impostazione del lavoro.

3. Descrivi le analogie e le differenze dai tuoi concorrenti

Quali sono le caratteristiche che rendono l'azienda unica nel proprio genere? La descrizione degli elementi che rendono l'azienda diversa dai suoi diretti concorrenti, darà ai creativi la giusta prospettiva per realizzare un design che focalizzi l'attenzione del target di riferimento su questi aspetti.

4. Descrizione del mercato di riferimento/target group

I clienti ideali dell'azienda sono madri single di età compresa tra i 20-30 anni? Teenager maschi o invece pensionati che suonano uno strumento musicale? Nel momento di presentare un progetto su 12designer i nostri tool ti permetteranno di dare delle informazioni sulle caratteristiche demografiche del mercato di riferimento dell'azienda. Ciò nonostante sarebbe utile inserire una breve descrizione per identificare il target group in maniera più precisa.

5. Inserimento di testi, materiale fotografico o grafico

Se vuoi far realizzare un lavoro che comprende del testo informativo o del materiale fotografico (come per es. una brochure o dei biglietti da visita), sarà allora importante metterli a disposizione dei designer. Se non dovessi essere in possesso di materiale fotografico adatto, ma volessi far inserire comunque delle immagini, l'indicazione del budget per l'acquisto di foto d'archivio, reperibili su siti web specializzati, ti permetterà di mantere il controllo sui costi. Nel caso in cui invece voglia far realizzare il logo dell'azienda, sarà di fondamentale importanza chiarire se il nome dovrà essere inserito nel simbolo oppure si vorrebbe ottenere una combinazione di logotipo più simbolo, da poter eventualmente utilizzare separatamente.

6. Descrizione delle specifiche tecniche del lavoro creativo

Un altro elemento fondamentale sono inoltre le specifiche tecniche del prodotto finale che si vuol ottenere. Quali dimensioni dovrà avere il poster? Quante pagine dovrà contenere la brochure e quale dovrà essere il suo formato? Con la definizione di quest'elemento nella fase preparatoria del progetto potrai inoltre verificare ed ottimizzare i costi di stampa o, per le pagine pubblicitarie, di pubblicazione. Ed inoltre: che tipo di file viene richiesto dalla tipografia o dal proprio ufficio "Marketing e comunicazione"? Per un logo per esempio, viene richiesto comunemente un file PNG o EPS, ma sarebbe sempre meglio specificare che il lavoro deve essere realizzato in formato vettoriale. L'inserimento delle specifiche nel brief, permetterà di minimizzare la comunicazione superflua con i designer.

7. Indicazione di un modello di riferimento o di un esempio negativo

Questa parte del processo è veramente importante. L'indicazione di un modello di riferimento (compreso il design di un concorrente o del leader di mercato) o di un esempio negativo, per es. uno stile da evitare, permette ai creativi di capire meglio le aspettative dell'azienda e d'indirizzare il proprio lavoro nella direzione giusta.

Lascia liberi i creativi di realizzare l'estetica

Non dimenticare che il lavoro dei designer consiste proprio nell'ideare un progetto grafico che integri tutte le informazioni sull'azienda o sul prodotto messe a disposizione nel brief. Dare troppe indicazioni sulla veste grafica del logo per esempio, piuttosto che chiarire quali sono i valori aziendali che questo dovrebbe trasmettere, potrebbe avere un effetto negativo sul risultato del contest.

Ancora qualche dubbio?

Sul blog (in inglese) di Jacob Cass, "Just Creative Design" e nell'articolo di Chiara di Loreto "Scrivere un brief", sul blog "ll mestiere di scrivere", potrete reperire utili informazioni aggiuntive sui punti fondamentali da tener presente nello scrivere un brief per i creativi.

Per ulteriori informazioni non esitate a contattare il team di 12designer. E-Mail: ilteam@12designer.com Tel.: 051 0545 059

Tag dell'articolo ricavati in automatico: BLOG | web | design | brochure | creativo |